Chi è il dottor Luis Marcelo Martínez?


Il Dr. Luis Marcelo Martínez è un genetista medico di Buenos Aires, specializzato in biologia molecolare e ingegneria genetica, ed è il presidente della Società argentina di genetica medica.

È anche membro del gruppo "Medici per la verità", un'organizzazione internazionale nata in Germania, rafforzata in Spagna ed estesa in America Latina. È un movimento di professionisti della salute che rifiutano le misure attuate durante la pandemia e denunciano tutto ciò che si nasconde dietro la narrazione ufficiale del Covid-19.

 

Il compito del gruppo è quello di invitare la popolazione a sollevarsi contro la tirannia medica delle autorità sanitarie, a svegliarsi e superare la paura. Parlano anche contro i vaccini per prevenire la covid-19 e sostengono che l'origine della malattia è causata dalla tecnologia 5G e dalle onde elettromagnetiche.

È anche un collaboratore della Quinta Colonna (La Quinta Columna), un movimento spagnolo di libero pensiero e riflessione, di pensiero critico creativo, di attualità e diffusione di temi di interesse al di fuori dell'attuale censura indiscriminata.

 

Il dottor Martinez relativizza il rischio del coronavirus e afferma che il nuovo coronavirus non è altro che un virus del raffreddore: l'unico virus è la paura. Inoltre, dice che non c'è certezza che il nuovo coronavirus sia stato isolato o caratterizzato e aggiunge che la storia scientifica non è stata chiara su questo.

Il Dr. Martinez parla anche dei pericoli del nuovo vaccino contro la covid-19, che cerca di manipolare il genoma umano su larga scala e causerebbe danni irreparabili.

"Con la nanotecnologia nei vaccini, quello che vogliono è scavalcare la nostra volontà".

Spiega che la pandemia deve essere trattata da un punto di vista ingegneristico e non solo da un punto di vista sanitario, poiché si è scoperto che i vaccini contengono ossido di grafene. Bisogna coinvolgere anche esperti nel campo dell'elettromagnetismo per capire come affrontare quello che stiamo vivendo.

"Nulla giustifica che il genoma venga manipolato su larga scala (...) e tanto meno il tentativo di immunizzare la popolazione contro un virus che nella letteratura medica tradizionale è descritto come un virus del freddo. Questi vaccini stanno mettendo a rischio l'intera specie".

Sostiene che le persone vaccinate contro la covid-19, l'influenza e altri vaccini stanno mostrando "attività magnetica". Sostiene anche che il grafene è responsabile, e che il fine ultimo dei vaccini è la "neuromodulazione" tramite antenne 5G.

Egli sostiene che i vaccini adenovirus (come quelli di AstraZeneca e Jhonson & Jhonson) possono modificare il DNA delle persone e potrebbero influenzare la fertilità:

"Tentano di introdurre sequenze di informazioni genetiche nell'informazione genetica di un essere umano; il che potrebbe causare danni imprevedibili, trasmissibili alla prole".

Per quanto riguarda i vaccini basati su vettori virali o RNA messaggero (come quelli di Pfizer e Moderna), questi usano particelle di virus per portare materiale genetico in una cellula ospite. Spiega che queste particelle sono state modificate geneticamente in modo che non completino il loro ciclo vitale e potrebbero interferire con il funzionamento di alcuni geni nel corpo, tra cui il gene per le molecole legate alla fertilità e alla riproduzione umana, ma anche il gene della spiritualità.

"Poiché la connessione con il divino è codificata nel nostro DNA, la soppressione del gene VMAT2 non solo significherebbe che un individuo non esprimerebbe una tendenza alla religione, ma cesserebbe di mettere in discussione cognitivamente l'autorità. In altre parole, il soggetto a cui è stato inibito questo gene è completamente manipolabile e facilmente assoggettabile a qualsiasi disciplina. Un sogno piuttosto attraente per l'élite che cerca di controllare a tutti i costi".

Infatti, il gene VMAT2 codifica la produzione di GABA. Il GABA (acido gamma-amminobutirrico) è un neurotrasmettitore critico coinvolto nel comportamento e nella volontà umana. Se si silenzia quel gene, si porta la volontà umana al livello di un cane. E l'hanno fatto come un modo per affrontare il fondamentalismo religioso.

Quindi... essendo questa una realtà provata. Non è irragionevole pensare che oltre al grafene e alle altre schifezze che vanno nei vaccini, ci sia una nanotecnologia specializzata che cerca di spezzare la volontà degli esseri umani.

Tutto questo è già scritto e fa parte di quella che viene chiamata l'agenda 20/30. È già scritto e ve ne parlano. Il World Economic Forum dice che tra dieci anni nessuno possiederà più nulla e ne sarà felice. E che controlleranno persino i tuoi pensieri. Ma come si fa a prendere il controllo dei pensieri di un essere umano? È questo l'obiettivo della nanotecnologia che viene usata in questi vaccini? È il controllo del pensiero e della volontà umana? Dal punto di vista bioelettrico, attraverso i nanobot e la modulazione del comportamento attraverso la manipolazione genetica.

A settembre, il Consejo General de Colegios Oficiales de Médicos (CGCOM) ha concluso che questo tipo di "medici negazionisti" violano il codice etico e la deontologia professionale e mettono a rischio non solo i loro pazienti, ma anche le loro comunità immediate (parenti dei pazienti, gruppi di lavoro, ecc. L'organizzazione ha anche invitato i collegi di ogni distretto del paese ad agire con forza contro questi professionisti.

Maggiori informazioni su Luis Marcelo Martínez: 

 

Alcuni dei suoi video più importanti:

https://www.bitchute.com/video/UUfaVB9M7RpE/

https://odysee.com/@armando77ga:5/1_5100699681806090692:3

https://odysee.com/@AlfAnonymous:3/MEDICO-GENETISTA-LUIS-MARCELO-MART%C3%8DNEZ-VACUNAS:d

https://www.bitchute.com/video/SpimmYcF6WSV/

https://www.bitchute.com/video/imUUbuzhIQiQ/

https://www.bitchute.com/video/9Y0o3SvznJ2J/