Ci stanno fregando? Ecco cosa ha da dire Scott Jensen al riguardo


Il medico e senatore statale Scott Jensen ha fatto un'ammissione scioccante all'inizio dell'anno scorso. Ha ricevuto una lettera dal Dipartimento della Salute che spiegava come doveva compilare i certificati di morte durante la crisi del Covid 19. La lettera diceva che non doveva testare i pazienti deceduti, per riportare il Covid come causa di morte.

Scott Jensen

"Se ho un paziente di 86 anni con polmonite che non è mai stato testato per il Covid 19, devo comunque elencare il Covid come causa della morte. Di solito non lo facciamo".

Il medico ha detto che le autorità manipolano i numeri in questo modo e che il Covid 19 è una malattia lieve in più del 90% dei casi.

Jensen ha affrontato un procedimento disciplinare medico per aver presumibilmente diffuso "informazioni errate" sulla compilazione dei certificati di morte e aver dato "consigli errati". Le accuse sono state alla fine respinte.

Il dottore ha continuato a lottare, ha continuato a diffondere la verità e ha fatto sentire la sua voce ovunque, fino a quando non si è trovato di nuovo di fronte alla censura alla fine del mese scorso. Ha pubblicato un video su Facebook dicendo che ci stanno ingannando. Il video è stato visto più di quattro milioni di volte in poco tempo, il che ha portato Facebook a etichettarlo come "ingannatore".

Controllo dei fatti

Ha ricevuto una chiamata da "AP Fact Check", l'agenzia di stampa che ha lavorato a stretto contatto con i nazisti durante la seconda guerra mondiale. Ha parlato con uno staffer per 45 minuti, ma senza successo. Secondo l'AP, Jensen fa "affermazioni fuorvianti" nel video sul numero di casi di Covid 19.

Una ragione in più per guardare il video. "Siete stati seriamente ingannati", dice Jensen. Spiega che il giorno in cui Joe Biden è stato inaugurato, l'OMS ha emesso nuove linee guida per ridurre il numero di risultati falsi positivi dei test. Nel 2020, medici e professionisti erano ancora incoraggiati - a volte anche pressati - a diagnosticare il Covid 19. Un sospetto era sufficiente.

"Ecco perché il numero di casi di influenza è crollato improvvisamente dopo marzo 2020"

Secondo le nuove linee guida, i pazienti con sintomi di Covid 19 devono anche essere risultati positivi prima di essere diagnosticati con Covid 19. L'OMS ha anche raccomandato di ridurre il numero di cicli nel test PCR. È ovvio che queste nuove linee guida ridurranno notevolmente il numero di casi.

"Il giorno dell'inaugurazione sono successe due cose che hanno fatto scendere il numero di casi di Covid 19. È stato motivato politicamente? Possiamo fidarci dei politici e dei burocrati?".

Il medico pensa che sia "disgustoso" il modo in cui la gente viene trattata. "Ci stanno prendendo in giro".

Su Twitter, il video è ancora senza censure:

Leggi di più