Qual è la relazione tra COVID-19, ID2020 e IoT?


Aprile 2020, siamo tutti sconvolti dalle immagini da Bergamo: il convoglio di camion militari che è venuto a prendere le bare dei morti. Ogni giorno un aggiornamento sugli infetti e i deceduti, e sulle misure disperate prese dai paesi del mondo. La sofferenza causata dall'lockdown è più difficile da rappresentare: l'assenza di parole delle persone sole, il dolore delle vittime di violenza domestica, gli stenti dei disoccupati, l'angoscia dei piccoli lavoratori autonomi e degli imprenditori, soprattutto la condizione delle persone del terzo mondo.

Perdita di diritti civili

Si parla della "più grande minaccia dai tempi della guerra", si dice che questa è "l'ora più buia dell'umanità". La retorica drammatica ha lo scopo principale di serrare i ranghi. Dopo tutto, c'è bisogno di giustificare il fatto che tutti abbiamo perso gran parte dei nostri diritti civili da un giorno all'altro, che la vita pubblica è stata chiusa, che nulla di ciò che costituisce la nostra società funziona più. Persino le chiese e le moschee sono chiuse!

"Il dolore di un uomo è la gioia di un altro uomo" è un vecchio detto. Il fatto è che non possiamo sapere da dove viene veramente il virus! Ma è anche un fatto che una crisi come COVID-19 offre un sacco di opportunità per coloro che sanno come usarle. In un'atmosfera di paura e declino economico, improvvisamente diventano possibili cose che prima erano impensabili. Come l'11 settembre e il successivo Patriot Act hanno già dimostrato in modo impressionante, i cittadini sono disposti a sacrificare i loro diritti fondamentali in qualsiasi momento se sono protetti da cose terribili come crudeli terroristi o virus insidiosi.

Ma ci sono anche voci critiche che ci ricordano che quello che sta succedendo non è probabilmente compatibile con la Legge fondamentale. Per esempio, Beate Bahner, un avvocato specializzato in diritto medico, voleva andare in tribunale e fare causa contro il regolamento sul coronavirus.

"Sono veramente inorridito e non voglio dovermi rimproverare di non aver agito come avvocato e di non aver difeso lo stato di diritto con tutti i mezzi a mia disposizione! Perché le conseguenze dello shutdown per la società, l'economia, la democrazia e soprattutto per la salute delle persone saranno devastanti", ha detto Bahner. "L'arresto, che non ha precedenti in 70 anni e che la legge sulla protezione delle infezioni non autorizza esplicitamente, viola gravemente il principio costituzionale di proporzionalità e il dovere costituzionale dello Stato di proteggere le libertà civili e la salute dei suoi cittadini. L'ordinanza Corona ha addirittura il pericoloso potenziale di distruggere profondamente e definitivamente la nostra Legge Fondamentale, i nostri diritti fondamentali e il nostro libero ordine democratico di base in poche settimane".

Tuttavia, la maggioranza dei cittadini teme più il virus che la perdita dei suoi diritti fondamentali, ed è stata assicurata dagli esperti che tutte queste misure sono necessarie.

Homo Deus e IoT

Nei suoi libri Sapiens e Homo Deus, l'autore di bestseller Noah Yuval Harari descrive l'evoluzione dell'umanità dalla superstizione animista alla superstizione monoteista fino alla luce della scienza e della tecnologia, che permette agli umani di sviluppare poteri simili a quelli di Dio. Lo sviluppo culmina infine nell'"Internet delle cose" (IoT), ed è qui che il libro Homo Deus finisce, perché l'ulteriore sviluppo non può più essere realmente afferrato con la mente di oggi. Mentre è ancora relativamente facile immaginare come la coscienza di una persona controlli varie cose con l'aiuto di un'app come Alexa, sarà probabilmente troppo immaginare come sarà quando la coscienza umana stessa diventerà parte dell'IoT con l'aiuto dell'interfaccia mente-macchina e sarà unita alla coscienza di altre persone e di parecchie macchine.

Il termine "Internet delle cose" è stato probabilmente coniato da Kevin Ashton nel 1999. A quel tempo, Ashton considerava l'identificazione a radiofrequenza (RFID) essenziale per l'Internet delle cose, che avrebbe permesso ai computer di gestire tutte le singole cose. Ma alla fine non solo le cose dovrebbero essere gestite, ma semplicemente tutto, comprese le persone. Poche persone, però, tranne forse qualche cosiddetto biohacker, si lascerebbero volontariamente impiantare un tale chip, nonostante tutti gli allettanti vantaggi che offre. Dovrebbe succedere qualcosa di drastico perché la gente cambi idea.

Per fortuna, anche prima dell'epidemia di SARS-CoV-2, Bill Gates ha preventivamente commissionato dei "certificati digitali" per mostrare "chi è guarito di recente o è stato testato o, se abbiamo un vaccino, chi lo ha ricevuto".

I "certificati digitali" sono "tatuaggi di punti quantici" impiantabili che i ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) e della Rice University stanno lavorando per mantenere i registri delle vaccinazioni. Era l'anno scorso a dicembre (cioè dicembre 2019, visto che questo articolo è stato scritto nell'aprile 2020) quando gli scienziati delle due università hanno annunciato che stavano lavorando su questi tatuaggi di punti quantici dopo che Bill Gates li aveva contattati per risolvere il problema di identificare coloro che non erano stati vaccinati.

L'alleanza ID2020

I tatuaggi di punti quantici comportano l'applicazione di microneedles solubili a base di zucchero contenenti un vaccino e "punti quantici" fluorescenti a base di rame incorporati in capsule biocompatibili di dimensioni micron. L'enzima luciferasi, che in natura fa "brillare" le lucciole, tra le altre cose, sarà anche utilizzato. Dopo che i microaghi si dissolvono sotto la pelle, lasciano dietro di sé i punti quantici incapsulati, i cui modelli possono essere letti da un'applicazione per cellulari per identificare il vaccino somministrato.

I tatuaggi di punti quantici saranno probabilmente completati da un'altra società di Bill Gates chiamata ID2020, che sta anche sviluppando l'identità digitale. Attualmente, il modo più semplice per implementare l'identità digitale è attraverso smartphones o impianti di microchip RFID. Mentre Google e Apple si sono uniti per sviluppare un'applicazione di tracciamento per gli smartphone, assicurandoci che la nostra privacy sarà preservata, il chip RFID sarà l'approccio di Gates.

ID2020 è un'alleanza che dice che sta "stabilendo la rotta per le ID digitali e assicurando che le ID digitali siano implementate in modo responsabile e siano universalmente accessibili". La capacità di dimostrare chi sei è un diritto umano fondamentale e universale. Poiché viviamo in un'era digitale, abbiamo bisogno di un modo affidabile e degno di fiducia per farlo sia nel mondo fisico che online".

I vantaggi sono ovviamente evidenti (o in mano):

  • Non servono più chiavi o password. Casa, auto, computer e varie altre applicazioni possono essere aperte e utilizzate in modo sicuro e senza problemi solo dal proprietario.
  • Niente più passaporti, carte d'identità, patenti di guida, certificati di nascita e innumerevoli altre salviette burocratiche.
  • Nessuno può rubarti il portafoglio o la carta di credito, o fregarti online con un documento falso.
  • Riduzione radicale del crimine e del terrorismo (o di ciò che è stato definito tale).
  • In caso di malattia, il medico conosce già tutta la storia e le condizioni del paziente.
  • Ecc. ecc. ecc.

E per coloro che non sono ancora convinti e sono preoccupati che con un tale ID si stanno poi esponendo completamente al Grande Fratello o ai Big Data: Con questo ID, come già detto, si può riconoscere se qualcuno è già stato vaccinato contro la COVID-19. Se è così, sentitevi liberi di tornare alla vostra vita normale, con tutti i bei miglioramenti che il nuovo ID offre. In caso contrario, rimanete in quarantena a tempo indeterminato. Siate consapevoli, tuttavia, che siete un RISCHIO PER LA SICUREZZA e che sembra che non ci sia immunità (più duratura) senza vaccinazione!

Il chip RFID viene già utilizzato, qui dai dipendenti TUI in Svezia. Sopra: Per aprire la serratura di una porta. Sotto: Per assicurare un smartphone.

A Bill Gates piace essere lodato come un altruista perché si dice che spenda buona parte della sua vasta fortuna in cause umanitarie, come la ricerca di un vaccino contro la COVID-19. Quello che è un po' irritante, però, è che da un lato Gates possiede azioni della Coca-Cola per un valore di 500 milioni di dollari, ma dall'altro possiede anche azioni di aziende farmaceutiche come GlaxoSmithKline, Novartis, Roche, Sanofi, Gilead e Pfizer, che tra le altre cose producono farmaci contro il diabete! Quindi guadagna prima creando una malattia e poi curandola!

Sono irritanti anche gli investimenti di Gates in piante e animali geneticamente modificati. A parte le preoccupazioni etiche e sanitarie, il principale risultato di queste tecniche è quello di rendere gli agricoltori dipendenti da produttori come Monsanto. L'Islam direbbe che la creazione, per esempio, di una "super mucca", come promosso da Gates, sarebbe una bestemmia. Leggimi.

(Aggiornamento: Ora ha anche rilasciato 750 milioni di zanzare geneticamente modificate in Florida, stranamente insieme al Pentagono).

Guardando di nuovo avanti: Nell'ottobre 2019, la John Hopkins University, insieme alla Bill & Melinda Gates Foundation e al WEF, ha tenuto Event201, che ha simulato una pandemia di coronavirus per promuovere la collaborazione tra diverse istituzioni in un tale scenario.

 

In modo inquietante, i rapporti dei medici indiani continuano a incolpare la campagna di Gates per una devastante epidemia di paralisi flaccida acuta non polio (NPAFP) che ha paralizzato 490.000 bambini oltre i tassi previsti tra il 2000 e il 2017. Nel 2017, il governo indiano ha rifiutato il programma di vaccinazione di Gates e ha chiesto a Gates di lasciare l'India con la sua campagna di vaccinazione. I tassi di NPAFP sono scesi precipitosamente come risultato. Denunce simili abbondano in tutto il mondo. L'ex capo economista di Nelson Mandela, il professor Patrick Bond, descrive le pratiche filantropiche di Gates come "sconsiderate e immorali". Rapporti di paralisi, sterilizzazione e vari altri "effetti collaterali" sono arrivati da Kenya, Tanzania, Nicaragua, Messico e Filippine.

Robert F. Kennedy Jr, il nipote dell'ex presidente degli Stati Uniti, ha criticato aspramente Bill Gates. "I vaccini sono una filantropia strategica per Bill Gates, che alimenta i suoi numerosi affari legati ai vaccini e gli dà un controllo dittatoriale sulla politica sanitaria globale - la punta di diamante del neo-imperialismo aziendale", ha scritto Kennedy Jr. "L'ossessione di Gates per i vaccini sembra guidata da una convinzione messianica di essere destinato a salvare il mondo con la tecnologia, e da una volontà divina di sperimentare con la vita di persone inferiori". Ha scritto: "Gates non solo usa la sua filantropia per controllare l'OMS, l'UNICEF, GAVI e PATH, ma finanzia anche le aziende farmaceutiche che producono vaccini e una vasta rete di gruppi dell'industria farmaceutica che si impegnano in propaganda fuorviante, studi fraudolenti, sorveglianza e uso del potere e del denaro per mettere a tacere il dissenso e forzare la conformità. "

È anche interessante vedere chi altro appartiene a questa alleanza ID2020. Prima di tutto, è sostenuta dalle Nazioni Unite, il che certamente le dà un'aria di serietà. Un potente sponsor (sia delle Nazioni Unite che di ID2020) dal 2017 è la Fondazione Rockefeller, sulla quale non c'è molto da dire. Probabilmente basta semplicemente citare ciò che dice di sé per essere rassicurati: "Dal 1913, la Fondazione Rockefeller ha cercato di migliorare il benessere dell'umanità in tutto il mondo". Leggi qui.

A bordo c'è anche il CEO di Gavi, l'alleanza per i vaccini fondata da Gates, e alcuni membri del consiglio sono passati da J.P. Morgan. Accenture, una società globale di consulenza gestionale e servizi professionali, è entrata come socio fondatore nel giugno 2017. Accenture è attiva nel mercato delle criptovalute dal 2011 ed è specializzata nell'analisi tecnica delle tendenze delle criptovalute in corso. Accenture è stata incaricata dalla Banca centrale svedese, tra gli altri, di lavorare su una nuova criptovaluta governativa.

L'IoT

Le criptovalute stanno creando una rivoluzione monetaria e sono un elemento essenziale dell'IoT. Rendendo ridondanti alcune funzioni intermedie, sfidano il paradigma delle valute tradizionali e il ruolo delle banche centrali e delle istituzioni finanziarie. Le criptovalute minacciano di sconvolgere i mercati finanziari perché possono essere emesse senza il coinvolgimento o il supporto di una banca centrale o di altri attori tradizionali del settore finanziario.

Proprio come una carta d'identità non emessa dallo stato ID2020 sconvolge le forme tradizionali di carta d'identità statale, la criptovaluta internazionale sconvolge la forma tradizionale delle valute statali. Certo, con l'aiuto della Banca Mondiale, del FMI o della BCE, le banche centrali sono già controllate, che a loro volta hanno da tempo la sovranità, ma ancora gli stati nazionali hanno troppa influenza, e più persone con volontà potenzialmente individuali sono coinvolte, peggio è. Le persone, purtroppo, non sempre funzionano come dovrebbero.

La tecnologia alla base delle criptovalute, il Distributed Consensus Ledger (DCL), è rivoluzionaria. Fornisce registrazioni complete delle transazioni senza l'uso di un registro centrale. Questo permette transazioni dirette da cliente a cliente, eliminando la necessità di attori tradizionali come le istituzioni finanziarie nazionali di agire come intermediari e garanti della valuta. Il DCL è un conto di transazioni replicato su più nodi su internet o su una rete privata virtuale (VPN). Ogni transazione è firmata in modo univoco con la chiave privata di un utente. L'integrità e la conferma delle transazioni sono applicate dalla crittografia e concordate dal consenso dei nodi DCL.

IOTA è una criptovaluta creata per l'IoT

Microsoft ha inventato qualcosa di speciale e l'ha brevettato alla fine di marzo: L'attività del corpo umano associata a un compito fornito a un utente può essere usata in un processo di estrazione di un sistema di criptovaluta. Un server può fornire un compito al dispositivo di un utente che è collegato comunicativamente al server. Un sensore communicatively accoppiato a o incluso nel dispositivo dell'utente può percepire l'attività del corpo dell'utente. I dati di attività del corpo possono essere generati basati sull'attività del corpo percepita dell'utente. Il sistema della criptovaluta, che è communicatively accoppiato al dispositivo dell'utente, può verificare che i dati di attività del corpo soddisfino una o più circostanze fissate dal sistema della criptovaluta ed assegnare di conseguenza la criptovaluta all'utente.

Veramente rivoluzionario: attraverso il chip nel corpo, l'attività viene misurata e il denaro viene prodotto di conseguenza! Si noti il numero di brevetto: WO/2020/060606. Non è del tutto chiaro se il numero è stato assegnato dall'ufficio brevetti per caso o se un impiegato stava facendo una battuta sarcastica: 060606 - 666. Il chip è attualmente in fase di test in Africa. Se qualcosa va storto lì, non importa a nessuno.

Brevetto Wo / 2020/060606

Ma con un ID universalmente riconosciuto e una criptovaluta universalmente riconosciuta, il dominio statale viene eroso. Sembra paradossale: mentre i paesi del mondo chiudono le loro frontiere, praticando l'egoismo nazionale e le misure totalitarie, COVID-19 sta silenziosamente alimentando una rivoluzione che eroderà l'ordine dello stato-nazione. L'IoT creerà i propri protocolli e ordini che interverranno profondamente nelle nostre vite, nell'economia e nell'ambiente e finiranno per determinare tutto, mentre i governi nazionali, compresi i loro cittadini, assumeranno sempre più il ruolo di staffetta. Il Nuovo Ordine Mondiale si sta formando nell'IoT, e COVID-19 è il gradito catalizzatore che ha una messa a punto sorprendente. Se la peste fosse più debole, la gente non adotterebbe il chip perché non sarebbe abbastanza spaventata. Se COVID-19 fosse troppo letale, scoppierebbe il caos e le cose non potrebbero essere organizzate come dovrebbero. Davvero notevole!

Microchipping

Tuttavia, sarà interessante vedere come Bill Gates e ID2020 realizzeranno il loro piano, dato che molti cristiani e un numero crescente di musulmani sono molto contrari all'idea del microchip e a qualsiasi forma di tecnologia di identificazione invasiva del corpo. Alcuni legislatori e politici cristiani negli Stati Uniti hanno persino cercato di vietare tutte le forme di microchip impiantati. La ragione principale per cui molti cristiani si oppongono alle tecnologie di identificazione invasiva del corpo è perché credono che tali tecnologie appaiono come il cosiddetto "marchio di Satana" menzionato nella Bibbia. Nel Libro dell'Apocalisse, chiunque non abbia questo "marchio" non può comprare o vendere nulla.

Nel novembre dello scorso anno, l'azienda tecnologica danese BiChip, che aveva contratti per produrre impianti di microchip per il governo danese e la marina statunitense, ha dovuto cancellare il lancio del suo presunto "rivoluzionario" impianto di microchip alimentato dall'IoT dopo che attivisti cristiani hanno attaccato i suoi uffici a Copenaghen. Leggi qui.

Almeno la ARD è stata così gentile da dare a Gates una piattaforma in prima serata la sera della domenica di Pasqua nel Tagesthemen in modo che potesse proclamare la necessità della vaccinazione universale e che senza di essa non ci sarebbe stato modo di tornare alla normalità. "Ma non avete scelta. La gente finge di avere una scelta ... Ma per il mondo intero, la normalità non tornerà finché non avremo ampiamente vaccinato l'intera popolazione mondiale". Guarda qui.

La polizia, il tuo amico e aiutante! "Amico mio, ti aiuto io!"

Mentre Gates è stato in grado di spiegare i suoi piani per il bene dell'umanità in modo ben esposto, quasi allo stesso tempo il suddetto avvocato critico Beate Bahner è stato arrestato da una squadra speciale della polizia e messo nel chiuso "reparto di isolamento" dell'ospedale psichiatrico di Heidelberg. Lei segue così il virologo Dr. Thomas Binder, che è stato anche lui prelevato da un commando speciale di polizia un giorno prima di lei in Svizzera e messo nel reparto psichiatrico. Anche lui si era espresso contro le norme di quarantena e contro le vaccinazioni. Sul suo account Twitter ha scritto: "Più una società si allontana dalla verità, più odia chi la dice! La dichiarazione ufficiale è stata: "Poiché c'era il sospetto che il sospetto uomo mentalmente instabile potesse essere armato, la polizia ha preso speciali precauzioni di sicurezza intorno all'edificio".

La Corte costituzionale federale ha poi stabilito che il divieto della libertà di riunione viola effettivamente la Legge fondamentale, ma prima raccogliete le persone che affermano esattamente questo con la squadra speciale!

"Sono seduto sulla stessa barca o a casa con voi! Sono uno di voi! "

Bill Gates è l'uomo più ammirato al mondo, secondo un sondaggio YouGov. Leggi qui.

L'articolo qui sopra è stato scritto nell'aprile 2020 ed è stato poco modificato. Molte cose sono successe nel frattempo.