Il passaporto sanitario viene esteso: Si tratta davvero di salute o più di politica?


8bde50a3 600e 4e14 a50c 3ff27fbf0880 e1632942110167

Nonostante il declino dell'epidemia, il governo mantiene il pass sanitario su tutto il territorio. Questo vincolo potrebbe anche essere esteso nei prossimi giorni.

Controllo tecnico sanitario

Per l'avvocato Thibault Mercier, nulla giustifica una tale decisione.

"Ci stiamo avvicinando sempre più a una società di controllo tecnico-sanitario", accusa l'avvocato Thibault Mercier al microfono di Sputnik.

Attraverso la voce del suo portavoce, Gabriel Attal, il governo ha annunciato questo mercoledì, 22 settembre, la sua volontà di mantenere la tessera sanitaria in tutto il territorio.

"La tessera sanitaria si è confermata come uno strumento molto efficace per mantenere aperti luoghi che avrebbero dovuto essere chiusi se non fosse esistita. [...] In questa fase, non c'è nessuna decisione di adattare la tessera sanitaria, che continua ad essere applicata alle stesse condizioni di oggi", ha spiegato il signor Attal.

È una questione di salute o una questione politica?

Dal 4 ottobre, l'uso delle maschere nelle scuole elementari non sarà più obbligatorio nei dipartimenti dove il tasso d'incidenza è inferiore a 50 per 100.000 abitanti. L'esecutivo ha anche annunciato la revoca degli attuali misuratori negli stabilimenti pubblici dei dipartimenti colpiti.

D'altra parte, il governo ha confermato che il pass sanitario sarà esteso nei prossimi giorni. Una proposta di legge, guidata da Jean Castex, è attesa. Gli indicatori dell'epidemia sono positivi da diverse settimane. Il 22 settembre, il tasso di incidenza è di 73 per 100.000 abitanti, e il tasso di test positivi è 1,33%.

"Ci chiediamo se questo è davvero un passaggio sanitario o politico", dice Thibault Mercier.

Co-fondatore del Cercle Droit & Liberté, l'avvocato vuole come prova il parere iniziale del Consiglio costituzionale. Emesso il 5 agosto, questo stabiliva che il lasciapassare sanitario doveva essere "strettamente proporzionato al rischio sanitario corso e adeguato alle circostanze di tempo e di luogo". Il Consiglio di Stato dovrebbe ora dichiarare illegali i decreti. Ma dubito che il Consiglio di Stato, che è stato estremamente docile per un anno e mezzo, andrà contro il governo e oserà contraddire le decisioni dell'esecutivo", dice Thibault Mercier. Leggi qui.