I vaccini sperimentali Covid sono sistemi di consegna di armi biologiche che inondano gli organi vitali e il flusso sanguigno con proteine infiammatorie Spike?


Dopo che le e-mail di Fauci sono state rilasciate, è ora chiaro che gli alti funzionari della sanità pubblica hanno cospirato per nascondere l'origine della proteina spike della SARS-CoV-2, una tossina di laboratorio che ora viene iniettata come RNA messaggero e tradotta nelle cellule umane.

A proposito dell'iniezione di proteine spike

Le proteine del picco infiammatorio vengono ora replicate nelle cellule umane, sovvertendo la naturale sintesi proteica delle cellule, mentre trapelano nel flusso sanguigno e si accumulano negli organi vitali.

 

Uno studio mostra che la proteina spike può invadere e vivere nel tessuto neurale, infettando i neuroni e causando il neurotropismo.

 

La subunità S1 della proteina spike entra nel tessuto parenchimale del cervello nei modelli murini. Le cellule endoteliali del cervello tentano di nascondere la proteina spike nel glicocalice dei capillari cerebrali, il che può portare alla degradazione del glicocalice, alla disfunzione della barriera emato-encefalica (BBB) e all'edema cerebrale.

Le proteine Spike causano danni al cervello e sono dieci volte più potenti se iniettate

Quando queste proteine spike attraversano la BBB, inducono l'infiammazione dei neuroni e compromettono la funzione di base del sistema nervoso centrale. Uno studio di Nature Neuroscience trova che la proteina spike S1 di SARS-CoV-2 è ingegnerizzata per attaccarsi all'enzima di conversione dell'angiotensina-2 (ACE2), attraversare la BBB e causare danni al sistema cardiovascolare e nervoso centrale. La proteina spike può manipolare il sistema nervoso centrale, causando un afflusso di citochine e scatenando una tempesta di citochine. Questo afflusso di citochine può anche attraversare la barriera emato-encefalica, facendo ulteriori danni alla risposta immunitaria. Quando la proteina di legame virale attraversa la barriera emato-encefalica, permette al virus di attraversare anche la barriera emato-encefalica, permettendo al virus di influenzare direttamente le regioni del cervello che regolano la funzione respiratoria. Secondo lo studio, le proteine di picco iniettate rompono la BBB circa dieci volte più grande rispetto all'esposizione intranasale.

La proteina spike si attacca principalmente all'ACE2, ma può attaccarsi anche ad altre proteine. La proteina spike non solo attraversa la barriera emato-encefalica, ma viaggia anche attraverso il flusso sanguigno, causando coaguli di sangue. Questa tossina attacca anche il bulbo olfattivo, il fegato, la milza e i reni.

Le proteine Spike distribuite attraverso i vaccini imitano un sistema di consegna di armi biologiche

Byram Bridle, un immunologo virale e professore associato presso l'Università di Guelph, Ontario, ha detto che la comunità medica "ha fatto un grosso errore" a distribuire programmi di proteine spike attraverso campagne di vaccinazione di massa. Il Dr. Bridle è stato uno degli scienziati che hanno lavorato allo sviluppo del vaccino covid-19. Il Dr. Bridle indica uno "studio di bio-distribuzione" che mostra come la proteina spike sfugge nel sangue dopo la vaccinazione, e circola per diversi giorni, accumulandosi in organi e tessuti. La proteina spike può attaccare la milza, il midollo osseo, il fegato, le ghiandole surrenali, e in "concentrazioni piuttosto elevate" nelle ovaie.

"Sappiamo da molto tempo che la proteina spike è una proteina patogena. È una tossina. Può causare danni nel nostro corpo se entra in circolazione", ha detto Bridle. Gli scienziati hanno ipotizzato che il vaccino avrebbe colpito solo i muscoli deltoidi, riproducendo le proteine spike nelle cellule nel sito di vaccinazione, e suscitando una risposta immunitaria a livello locale. Tuttavia, le proteine del picco sfuggono al sito di vaccinazione e si diffondono nella circolazione sanguigna. Queste tossine possono causare la formazione di grumi di sangue o causare emorragie cerebrali.

Anche i metodi di distribuzione di questi vaccini sperimentali covid non sono indicativi della medicina. Attualmente NON esiste alcun consenso informato per queste iniezioni e NESSUN rispetto per la dignità umana o l'autodecisione. I metodi di distribuzione sono tattiche di guerra, e i nostri stessi governi e sistemi medici sono armati contro di noi. Il vaccino può essere descritto più accuratamente come un sistema di consegna di armi biologiche, perché è distribuito attraverso la coercizione, la frode medica, la corruzione, l'intimidazione, la discriminazione e la segregazione.

I governi hanno ripetutamente forzato i cittadini a chiudersi per forzare l'adozione. Ai cittadini viene detto che la loro vita non tornerà alla normalità finché non si sottometteranno. I governi hanno rubato soldi ai contribuenti e ora li ostentano come premi in lotterie di vaccini. Il CDC sta cercando di usare i passaporti dei vaccini per dividere la nazione, profilando e controllando i vaccinati mentre segrega e perseguita i non vaccinati.

Scopri di più nell'intervista con l'immunologo Byram Bridle: