La gente viene condannata senza processo per violazioni dell'Lockdown?


"Centinaia di persone sono state erroneamente accusate e perseguite in base ai regolamenti sulla protezione della salute e al Coronavirus Act 2020″.

Avviso dei gruppi per i diritti di libertà


Questo significa che chiunque sia accusato di violare le restrizioni dell'lockdown potrebbe essere dichiarato colpevole e notificato per lettera senza nemmeno ottenere un'udienza in tribunale.

I gruppi di controllo hanno scritto una lettera al segretario alla giustizia sottolineando come "probabilmente migliaia" di persone sono state soggette a errori giudiziari, e chiedendo di fermare questa pratica.

Schermata di twitter.com

La lettera afferma che "Centinaia di persone sono state erroneamente accusate e perseguite in base ai regolamenti sulla protezione della salute e al Coronavirus Act 2020 e siamo preoccupati che molte altre accuse illegali portate attraverso la procedura di giustizia unica rimangano incontestate".

Continua: "Queste accuse e azioni penali vengono portate senza una sufficiente supervisione, senza alcun processo di revisione significativo, e risultano in dichiarazioni di colpevolezza e condanne per reati che le persone non hanno commesso, in un processo di cui potrebbero anche non essere consapevoli. La situazione attuale è ingiusta e l'attuale processo è inadatto allo scopo".

Procedura di giustizia unica

L'Independent nota che finora un terzo dei procedimenti giudiziari in Inghilterra e Galles secondo le leggi sul coronavirus sono stati dimostrati essere errati, secondo una revisione che è ancora in corso.

I dati del Ministero della Giustizia rivelano che 4.400 imputati sono stati perseguiti e 3.500 condannati in base a tali leggi solo nel 2020. Si pensa che quasi la metà di questi casi sia caduta sotto la procedura di giustizia unica.

Si ritiene che la maggior parte dei casi riguardi multe che sono state emesse dalla polizia e non pagate. Tuttavia, attualmente non c'è modo di fare appello alle multe se non quello di non pagarle.

L'avvocato per i diritti umani Kirsty Brimelow QC ha detto al giornale che la "opaca" procedura di giustizia unica è stata dalla sua introduzione nel 2015 "non facilmente accessibile al pubblico".

"È un fallimento del sistema giudiziario che questo sia stato permesso di continuare quando l'abuso coerente e l'incomprensione delle leggi Covid è ben noto", ha esortato Brimelow, aggiungendo "Le persone probabilmente stanno pagando sanzioni finanziarie che non possono permettersi al fine di evitare il perseguimento di reati che non esistono".

Il ministero della giustizia ha affermato che la procedura di giustizia unica è usata solo per "crimini di basso livello, non imprigionabili" e che le persone sono in grado di "richiedere un'udienza aperta".

Come abbiamo evidenziato in precedenza, una pletora di account e video sono emersi evidenziando come la polizia nel Regno Unito sta applicando le regole lockdown in modo sempre più draconiano. In un incidente, un uomo è stato interrogato e arrestato per aver rifiutato di fornire il suo nome, mentre un altro è stato trascinato via per aver dato la zuppa ai senzatetto. Leggi qui.