Il governo e i media stanno attaccando tutti i farmaci Covid realmente efficaci?


Close Up Sick Woman Using Nasal Spray e1633290745825

Lo iodio è il nuovo Ivermectin? L'ultima minaccia all'agenda plandemica del Wuhan coronavirus (Covid-19) del governo è il betadine, uno spray nasale a base di iodio che sta aiutando la gente a rimanere al sicuro e protetta contro l'infezione cinese.

Betadine è chiamato "pericoloso" da coloro che sono al potere

Proprio come l'ivermectina, il betadine è stato chiamato "pericoloso" dalle autorità perché protegge e guarisce senza bisogno di disinfettante per le mani, maschere per il viso, "vaccini" e lockdown - e perché una bottiglia di betadine costa solo pochi dollari.

Si scopre che il trattamento precoce con betadine sia come spray nasale che come irrigazione orale è uno dei migliori rimedi preventivi per l'influenza Fauci, aiutando a diminuire massicciamente la carica virale.

 

La Front Line COVID-19 Critical Care Alliance (FLCC) raccomanda i seguenti metodi per usare il betadine per combattere i germi cinesi:

Collutorio antivirale: Gargarismi 3 volte al giorno (non inghiottire; deve contenere clorexidina, povidone-iodio, o cloruro di cetilpiridinio)

Iodio spray nasale / gocce: Usare il prodotto commerciale 1% al povidone-iodio come da istruzioni 2-3 volte al giorno. Se 1%-prodotto non disponibile, deve prima diluire il più ampiamente disponibile 10%-soluzione e applicare 4-5 gocce in ogni narice ogni 4 ore. (Non più di 5 giorni in gravidanza).

Il seguente video del Dr. Jeffrey S. Rosenbloom, M.D., contiene anche istruzioni su come irrigare correttamente la cavità nasale con il betadine:

I media mainstream impazziscono per la gente che usa il Betadine

Newsweek è davvero arrabbiato per il fatto che alcune persone stanno usando il betadine piuttosto che maschere e vaccini per curare l'influenza Fauci.

In un pezzo intitolato "Alcuni anti-vaxxers stanno facendo gargarismi con il comune antisettico Betadine nel tentativo di trattare e prevenire il coronavirus", Newsweek ha cercato di far sembrare che il betadine sia una sorta di olio di serpente, anche se è stato usato per tali scopi da sempre.

Uno studio randomizzato e controllato in Bangladesh ha recentemente scoperto che gli spray di iodio nasale e orale aiutano a ridurre le ospedalizzazioni per covid dell'84% e la mortalità per covid dell'88%. Vi sembra un olio di serpente?

Secondo Newsweek, il betadine non potrebbe funzionare per il virus cinese perché non è mai stato ufficialmente "approvato" per questo uso. Questo è un gioco di prestigio perché il betadine è un antisettico generale che è stato descritto nella letteratura accademica come "l'antisettico più potente".

Affermare che il betadine non funziona per l'influenza di Wuhan solo perché è stato creato prima dell'esistenza della covid significa anche affermare che non c'è nulla che funzioni per trattare la covid, tranne cose che sono state inventate e brevettate dopo la sua comparsa.

Questa è una sciocchezza, naturalmente, ma è il modo in cui il complesso militare-industriale-farmaceutico è in grado di rastrellare profitti record su nuove "medicine".

"Il problema è che, come per l'ivermectina, rappresenta una grande minaccia per il sistema perché permette alla gente di controllare la propria salute e sicurezza senza rendere ricco nessuno dei compari", scrive Daniel Horowitz per The Blaze.

Il dottor Eric Hensen, un otorinolaringoiatra del Texas, dice che lo iodio è generalmente riconosciuto e ben stabilito come "avente un'attività antimicrobica ad ampio spettro contro batteri, patogeni virali, fungini e protozoi ed è stato usato come antisettico per la prevenzione delle infezioni e il trattamento delle ferite per decenni".

Hensen stesso usa l'irrigazione nasale e orale con lo iodio per mantenersi protetto, e grazie a questo non si è mai ammalato in modo significativo durante questa "pandemia".

"Il PVP-I (spray nasale e orale) ha la capacità di distruggere la SARS-CoV-2; anche la trasmissione della SARS- CoV-2 dal paziente sarà ridotta", dice. "Così il PVP-I spray oro-nasale può agire come uno scudo efficace per la protezione COVID-19 degli operatori sanitari, per tutti".