I vaccini COVID vengono somministrati in modo scorretto?


L'esperto di vaccini John Campbell, Ph.D. dice che quando i vaccini COVID sono iniettati in un vaso sanguigno, piuttosto che in un muscolo, possono causare seri problemi.

COVID-19 I vaccini vengono somministrati in modo scorretto

Nell'ultimo episodio del "The Jimmy Dore Show", il comico e commentatore politico Jimmy Dore si è chiesto se i vaccini COVID-19 vengono somministrati in modo scorretto. L'esperto di vaccini John Campbell, Ph.D. dice che quando i vaccini COVID sono iniettati in un vaso sanguigno, piuttosto che in un muscolo, possono causare gravi problemi cardiaci.


Campbell è un professore di infermieristica nel Regno Unito, descritto dai media tedeschi e britannici come un esperto nella somministrazione di vaccini.

"Fondamentalmente, la maggior parte delle persone negli Stati Uniti e nel Regno Unito stanno somministrando i vaccini COVID-19 in modo errato", ha detto Campbell.

Campbell ha spiegato che quando si somministra il vaccino COVID, "un'iniezione destinata ad essere data per via intramuscolare", gli infermieri non riescono a determinare se l'ago è in un muscolo o in un vaso sanguigno.

"Iniettare il vaccino in un vaso sanguigno, o per via endovenosa, può causare gravi problemi cardiaci", ha detto Campbell.

"Lo sta inventando di sana pianta?", ha chiesto il presentatore agli spettatori. "No, l'ha preso da uno studio verificato da esperti che dice esattamente questo".

Campbell ha citato uno studio peer-reviewed pubblicato nel Clinical Infectious Diseases Journal di Oxford nell'agosto 2021, che ha dimostrato che "l'iniezione endovenosa involontaria di vaccini COVID-19 mRNA può indurre la miopericardite".



Campbell ha detto:

"Questo documento è sottoposto a revisione tra pari ed è stato pubblicato sotto gli auspici della Infectious Diseases Society of America e dell'Università di Oxford, quindi il fatto che stiamo ancora iniettando alla gente i vaccini COVID-19 senza verificare se li stiamo somministrando per via endovenosa e pericolosamente è una vergogna".

Campbell ha detto che i regolatori degli Stati Uniti e del Regno Unito "non hanno seguito la scienza su questo" non raccomandando più di controllare se la siringa è erroneamente dentro un vaso sanguigno durante le iniezioni.

L'Oxford Study ha anche criticato le agenzie di regolamentazione, affermando: "L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) non raccomandano più l'aspirazione dello stantuffo della siringa durante le iniezioni intramuscolari".

"Queste sono le agenzie governative ufficiali che controllano la vaccinazione e dicono agli operatori sanitari quasi esplicitamente... non vaccinare correttamente, non somministrare i vaccini in modo sicuro", ha detto Campbell.

Mentre Campbell e lo studio di Oxford evidenziano in particolare i vaccini mRNA, uno studio dell'Università della Germania e del Centro tedesco per la ricerca cardiovascolare ha dimostrato che la somministrazione impropria di vaccini adenovettore COVID nei vasi sanguigni piuttosto che nei muscoli può portare a pericolosi coaguli di sangue.

I vaccini Adenovector includono entrambi i vaccini Johnson & Johnson e AstraZeneca.

Entrambi i documenti scientifici raccomandano di assicurarsi che i vaccini non vengano somministrati nei vasi sanguigni aspirando prima la siringa per vedere se viene prelevato del sangue.


Il documento di Oxford afferma:

"Una breve rimozione dello stantuffo della siringa per escludere l'aspirazione del sangue può essere un modo possibile per ridurre questo rischio". Lo studio tedesco afferma che "l'iniezione intramuscolare sicura, con aspirazione prima dell'iniezione, potrebbe essere una possibile misura preventiva".

Il CDC e l'OMS sconsigliano tali misure protettive per "minimizzare il dolore" dopo l'iniezione, una raccomandazione che Campbell ha detto essere "completamente e totalmente errata".


Commentando le accuse di Campbell, Lyn Redwood, RN, MSN, direttore e presidente emerito di Children's Health Defense, ha detto:

"I produttori di vaccini dichiarano chiaramente nei foglietti illustrativi che i vaccini dovrebbero essere somministrati solo nel muscolo. Questa raccomandazione da sola dovrebbe garantire che ogni dose somministrata includa l'aspirazione prima dell'iniezione del vaccino per garantire che il vaccino non sia in una vena, dato il potenziale per tali esiti tragici e potenzialmente fatali."