Dr. Robert Malone: Possiamo fidarci di una nuova tecnologia che non è ancora ben compresa?


L'inventore della tecnologia mRNA ha ribadito che l'immunità naturale è molto più efficiente dei vaccini contro la COVID-19. Il dottor Robert Malone ha anche detto al conduttore Steve Bannon che è d'accordo con le persone che chiamano l'inoculazione di mRNA una 'terapia genica'.

Terapia genica applicata ai vaccini

Il dottor Robert Malone MD, MS ha detto sabato a Stephen K. Bannon di Real America's Voice che, secondo i nuovi dati che ha ricevuto, "l'immunità naturale è circa 20 volte più protettiva del vaccino".

Malone ha anche detto a Bannon che è d'accordo con le persone che chiamano l'inoculazione di mRNA una "terapia genica".

"È la terapia genica applicata ai vaccini".

Aggiungendo che ha capito la riluttanza di molte persone a ricevere iniezioni di mRNA. "Rispetto il loro punto di vista", ha detto Malone.

"Hanno il diritto di diffidare di una nuova tecnologia che non è ben compresa".

Malone ha spiegato che la differenza chiave tra i tradizionali vaccini vivi attenuati (LAV), come quelli usati contro la polio, il vaiolo e la febbre gialla, e le varie iniezioni di mRNA usate contro COVID-19 è la proteina spike. I vaccini vivi attenuati sono definiti come l'iniezione di un organismo ucciso o indebolito per prevenire la malattia. Questi vaccini "esprimono tutte le proteine di un dato virus", ha detto.

Ma a differenza di questi vaccini, le iniezioni COVID-19, come quelle fatte da Pfizer e Moderna, mirano a una proteina a picco singolo che ha subito una leggera mutazione. Malone ha avvertito che questa tecnologia comporta rischi di infiammazione cardiaca e reazioni autoimmuni, in particolare nei giovani.

Nel giugno 2021, Malone ha dato diversi avvertimenti che i futuri problemi autoimmuni sarebbero stati causati dalle proteine spike-in all'interno delle iniezioni di mRNA. Ha anche dichiarato in un podcast (poi censurato da YouTube) che la Food and Drug Administration (FDA) sapeva che le proteine spike erano "biologicamente attive e potrebbero viaggiare dal sito di iniezione e causare eventi avversi, e che le proteine spike, se biologicamente attive, sono molto pericolose".

La proteina spike del vaccino COVID "viaggia" dal sito di iniezione e può causare danni agli organi: "Abbiamo fatto un grosso errore"

Bannon ha dato all'inventore dell'mRNA l'opportunità di ripetere questi avvertimenti durante il programma. Durante la conversazione, Malone ha anche criticato la velocità con cui sono stati creati i vaccini mRNA.

"C'era molta fretta e c'è stata una rapida decisione del centro di ricerca sui vaccini e di tutti gli altri sviluppatori di vaccini di ricapitolare ciò che avevano fatto con gli sforzi precedenti con la SARS-1, cioè concentrarsi solo sulle proteine di punta", ha detto a Bannon.

Malone ha aggiunto che anche alcune persone di Moderna hanno i loro dubbi. "Ho parlato con il colonnello che stava [mettendo insieme] quel programma Moderna, ed è un po' imbarazzato da alcune delle cose che sono successe", ha detto. "Ora dobbiamo vivere con le conseguenze".

I possibili effetti negativi

Malone ha poi elencato i possibili effetti avversi che la proteina contaminata potrebbe avere.

"Numero 1: Scusate, Reuters e tutti voi controllori di fatti che mordono le caviglie, ma la proteina spike è una tossina. È o non è una spike mutata? Dimostratemi che non lo è, ma lo è", ha detto.

"Numero 2: è chiaro che il virus sfugge rapidamente alla protezione generata da questa singola proteina spike che è stata leggermente mutata in questi vaccini [...] come previsto presto da un vaccinologo e immunologo esperto".

Malone ha concluso dicendo che i dati recenti suggeriscono che "il virus sta mutando ad un ritmo più veloce del previsto".

Il ricercatore ha più di trent'anni di esperienza nel campo dei vaccini. Ha scoperto la trasfezione dell'RNA e ha spiegato che mentre era al Salk Institute di San Diego nel 1988, ha inventato i vaccini a mRNA. La sua ricerca è continuata l'anno seguente in una società farmaceutica chiamata Vical, e tra il 1988 e il 1989 Malone ha scritto le dichiarazioni di brevetto per i vaccini mRNA.

Dopo aver dato molteplici avvertimenti sui pericoli posti dalla tecnologia RNA utilizzata nei vaccini COVID-19, Malone è stato rimosso da Wikipedia e temporaneamente rimosso da LinkedIn nel luglio 2021.

L'inventore della tecnologia mRNA è stato rimosso da Wikipedia dopo aver messo in guardia contro i vaccini COVID.