Puntare una pistola laser alla testa indebolisce la ghiandola pineale?


Sul tema degli interventi medici invasivi, prima ancora di arrivare ai vaccini e ai nanochip, o anche ai test nasofaringei, che dire delle pistole laser a temperatura?

Potresti essere abbastanza sfortunato da vivere in una zona in cui le imprese fanno ora uno screening termico puntandoti una pistola sulla fronte.

Conseguenze mediche a parte, questo è un palese e disgustoso condizionamento per abituare la gente ad avere una pistola puntata alla testa. Pensate a cosa stiamo permettendo se accettiamo questa nuova normalità in cui dispositivi simili a pistole sono abitualmente puntati sulle nostre teste.


Pensate al danno tremendo che stiamo facendo ai bambini se permettiamo loro di abituarsi a questo.

Questo interessante video parla di come i raggi infrarossi della pistola possano danneggiare la ghiandola pineale, la porta d'accesso ai regni energetici superiori e alla coscienza. L'uomo in questo video cita un'infermiera australiana:

"Sono davvero preoccupato...stiamo venendo desensibilizzati per essere mirati alla testa e causando anche potenziali problemi di salute puntando un raggio infrarosso alla ghiandola pineale?

Sono andato in un centro commerciale e la gente era in fila per farsi prendere la temperatura da un impiegato che ovviamente non era un medico e non era stato adeguatamente istruito su come eseguire correttamente questa procedura.

Molti sono rimasti scioccati quando è stato il mio turno e ho preso la pistola che era diretta alla mia fronte e l'ho reindirizzata al mio polso.

Ho parlato dolcemente ma con fermezza e ho detto a quell'impiegato che un termometro a infrarossi non deve mai essere puntato sulla fronte di qualcuno, specialmente i neonati e i bambini piccoli.

Inoltre richiede una conoscenza di base su come leggere correttamente la temperatura di qualcuno, cioè mettere un termometro sul polso o sulla piega del gomito è molto più preciso e molto meno dannoso.

È stato molto inquietante per me osservare i bambini abituarsi a vedere un oggetto a forma di pistola puntato sulla loro fronte e senza alcuna reazione negativa da parte degli adulti, come se questo fosse normale e accettabile.

Come medico professionista, mi rifiuto di colpire direttamente la ghiandola pineale che si trova direttamente nel centro della fronte, con un raggio infrarosso.

Tuttavia, la maggior parte delle persone è d'accordo nel passarci più volte al giorno! Le nostre ghiandole pineali devono essere protette perché sono cruciali per la nostra salute ora e in futuro.

Un termometro a infrarossi standard assorbe gli infrarossi ma non li emette, quindi da quel punto di vista sono sicuri.

Il problema della sicurezza viene dai termometri laser, che emettono un fascio di luce per evidenziare l'area dell'oggetto da valutare per garantire la precisione.

Questo raggio è classificato come un laser di Classe II che emette luce visibile al di sotto di un milliwatt e può essere venduto come "puntatori" usati per dirigere l'attenzione sulle informazioni sulle smart board o sulle lavagne bianche nelle lezioni.

Anche se sono generalmente classificati come sicuri, possono danneggiare la retina se si fissa il raggio.

I laser producono un intenso fascio di luce che può causare radiazioni laser sotto forma di danni termici ai tessuti. I pericoli aumentano quanto più si è vicini al laser, tanto più grave è il potenziale di lesione".