Perché la polizia di Londra ha rinunciato ai negazionisti del coronavirus?


Le temperature miti stanno attualmente spingendo molti britannici fuori per godersi il bel tempo attuale. Spesso, le distanze non vengono rispettate - ma i negatori del Coronavirus a Londra apparentemente non devono più temere le sanzioni. La polizia si è semplicemente arresa di fronte al numero crescente di violazioni. "Ne abbiamo abbastanza. Non è controllabile", ha spiegato recentemente il capo dell'autorità di polizia.

"Ne abbiamo avuto abbastanza"

Molte persone nella capitale britannica sono attualmente attratte dai parchi e dai viali della metropoli. Le folle che, secondo le misure del Coronavirus sono vietate, sono all'ordine del giorno. Solo nel centro di Londra sono state inflitte multe per un totale di 70.000 sterline (equivalenti a poco meno di 81.000 euro).

La polizia non vuole più controllare

Ma questo è finito per ora, perché il "Metropolitan Police Service" ne ha avuto abbastanza della continua operazione di smembramento di grandi gruppi di persone, come ha riportato il giornale "Telegraph". "La polizia non vuole controllare", ha detto al giornale il capo della "Met Police", Ken Marsh. Durante i controlli o le azioni ufficiali, gli agenti spesso non potevano mantenere le distanze da soli - si trattava anche della protezione dei servizi di emergenza, ha detto Marsh.

Il capo della polizia ora vuole intraprendere un'azione legale per vedere se gli agenti potrebbero rifiutarsi di far rispettare le regole di stallo - almeno fino a quando non saranno vaccinati. "Non è quello che vogliamo fare, ma se è quello che dobbiamo fare per proteggere i miei colleghi agenti, è quello che faremo", Marsh ha espresso la sua volontà di combattere. Gli agenti di polizia non ricevono un trattamento preferenziale nel programma di vaccinazione.

Comunque, l'allentamento delle tensioni probabilmente porterà presto un po' di sollievo a questa situazione tesa. Da lunedì prossimo, due persone sono di nuovo autorizzate a incontrarsi all'esterno. A partire dal 29 marzo, gli incontri di sei persone saranno di nuovo permessi.

Non c'era alcun segno di pandemia ad Hackney Wick, nella zona est di Londra, sabato scorso.

Qual è la tua reazione?

confused confused
3
confused
fail fail
3
fail
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
3
omg
win win
2
win