Perché l'OMS ha saltato la Xi nel chiamare la nuova variante COVID-19 Omicron?


L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha spiegato perché ha saltato le lettere greche "nu" e "xi" nel nominare la nuova variante COVID-19 Omicron.

COVID-19 Variante Omicron

"Due lettere sono state saltate - Nu e Xi - perché Nu è troppo facilmente confondibile con 'nuovo' e Xi non è stato usato perché è un cognome comune e [le] migliori pratiche dell'OMS per nominare nuove malattie ... suggeriscono di evitare di 'causare offesa a qualsiasi gruppo culturale, sociale, nazionale, regionale, professionale o etnico'", l'agenzia delle Nazioni Unite ha detto a The Epoch Times in una dichiarazione il 27 novembre.

 

Le migliori pratiche dell'OMS per la denominazione di nuove malattie sono state sviluppate in collaborazione con l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura e l'Organizzazione mondiale per la salute animale nel 2015.

Il professor Jonathan Turley, avvocato penalista e professore alla George Washington University, ha ipotizzato che l'OMS "sta di nuovo evitando qualsiasi disagio per il governo cinese" nel saltare la lettera "Xi" e nominarlo Omicron.

"La nuova variante dovrebbe essere Nu, ma qualsiasi variante aggiuntiva sarebbe poi Xi, che è il nome del leader cinese", ha scritto su Twitter.

"Non è chiaro se ci sia un'altra ragione per la decisione di saltare Nu e Xi, ma la storia del W.H.O. con l'indagine sulle origini della pandemia ha alimentato le speculazioni su un motivo politico.

È una dimostrazione dei continui problemi di credibilità dell'organizzazione dopo la sua inchiesta originale. Anche il nuovo panel è stato criticato per il suo squilibrio e il background dei suoi membri".

Su Twitter, il senatore Ted Cruz (R-Texas) ha accusato l'OMS di essere "spaventato dal partito comunista cinese". Nel frattempo, il senatore Tom Cotton (R-Ark.) ha accusato l'OMS di essere "più preoccupato dei sentimenti del partito comunista cinese che della salute pubblica".

Altre cinque "varianti di preoccupazione"

Oltre a Omicron, l'OMS ha designato altre cinque "varianti di preoccupazione" e due "varianti di interesse".

L'OMS all'inizio di quest'anno ha adottato lettere dell'alfabeto greco per avere "etichette facili da pronunciare e non stigmatizzanti" per le varianti del coronavirus, noto anche come il nuovo coronavirus.

Contrariamente a quanto ci viene detto, la nuova variante Omicron del coronavirus provoca solo una malattia lieve, senza sintomi evidenti, secondo Angelique Coetzee, presidente dell'Associazione Medica Sudafricana.

"Presenta una malattia lieve, i cui sintomi sono muscoli doloranti e stanchezza per uno o due giorni, senza sentirsi bene. Finora, abbiamo rilevato che le persone infettate non soffrono di perdita del gusto o dell'olfatto. Potrebbero avere una leggera tosse. Non ci sono sintomi evidenti. Di quelli infettati alcuni sono attualmente in cura a casa", ha detto Coetzee.

Nel frattempo, secondo il comunicato stampa della task force presidenziale del governo del Botswana (COVID-19), i primi quattro casi di Omicron erano tutti individui completamente vaccinati.