Il falso "Delta Variant" e la Quarta Onda: Un altro Lockdown?


È previsto un nuovo lockdown mondiale come mezzo per combattere la "pericolosa" variante Covid intitolata "Delta"? La campagna della paura ha di nuovo ingranato la marcia più alta. Permettetemi di rivedere brevemente la storia di questa crisi.

Bugie e invenzioni

C'è una sequenza di vere e proprie bugie e invenzioni usate per giustificare decisioni politiche di vasta portata nel corso degli ultimi 18 mesi.

La più grande bugia, che è fermamente riconosciuta sia dall'opinione scientifica che dall'OMS, è che il test RT-PCR usato per "rilevare" la diffusione del virus (così come le varianti) non solo è difettoso ma TOTALMENTE INVALIDO.


Fin dall'inizio, nel gennaio 2020, tutte le decisioni politiche di vasta portata sostenute e presentate al pubblico come un "mezzo per salvare vite" erano basate su casi positivi RT-PCR difettosi e non validi accoppiati a falsi dati di mortalità relativi ai decessi legati alla Covid-19: "La sottostante causa di morte" è Covid-19 "più spesso o meno". Nessuna autopsia richiesta

Queste "stime" di Covid sono state utilizzate per giustificare il confinamento, l'allontanamento sociale, la maschera facciale, il divieto di incontri sociali, di eventi culturali e sportivi, la chiusura di attività economiche.

La crisi è stata segnata da diverse fasi importanti:

1. Crisi dei viaggi aerei e del trasporto internazionale

La chiamata di un'emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale (PHEIC) da parte del direttore generale dell'OMS il 30 gennaio 2020 è stata determinante per lanciare la crisi coronarica. Ci sono stati 83 casi positivi fuori dalla Cina su una popolazione di 6,4 miliardi. Non c'era nessuna emergenza: Ironicamente, il test RT-PCR difettoso e non valido è stato usato per stimare quegli 83 casi positivi.

Il giorno seguente il presidente Trump ha ordinato la chiusura dei viaggi aerei con la Cina, il che ha segnato l'inizio di una crisi dei viaggi e dei trasporti aerei internazionali che ha esteso la sua morsa per un periodo di 18 mesi, portando al fallimento delle compagnie aeree di tutto il mondo, alla distruzione dell'industria del turismo, a una grave crisi del commercio delle materie prime, ecc. Si è trattato di un atto deliberato per preconizzare la scomparsa dei viaggi aerei in tutto il mondo. Ci sono stati 5 casi positivi negli Stati Uniti, che sono stati utilizzati per giustificare la decisione di Trump il 31 gennaio 2020.

2. Il crollo finanziario di febbraio il 20 febbraio 2020

Fu la più grave crisi finanziaria della storia mondiale, superando di gran lunga quella del 1929. Si verificò immediatamente dopo gli "avvertimenti" dell'OMS che una pandemia covid-19 era imminente, dando così il via alla campagna della paura. C'erano ampie prove di un vero e proprio "conflitto di interessi" e di frode, compresa la preveggenza, le informazioni interne, ecc. che hanno portato a una massiccia concentrazione di ricchezza monetaria da parte di una manciata di miliardari. Quello stesso giorno, milioni di persone nel mondo hanno perso i risparmi di una vita. Qual era la giustificazione per le dichiarazioni shock and awe dell'OMS. Questa minaccia imminente si basava su 1078 casi (errati) di RT-PCR Covid positivi fuori dalla Cina.

3. Lockdown dall'11 marzo 2020 con 44.279 casi

Appena tre settimane dopo, l'11 marzo 2020 lockdown con 44.279 casi in tutto il mondo al di fuori della Cina sono stati utilizzati per giustificare il confinamento a casa, l'allontanamento sociale e la chiusura delle attività economiche in tutto il mondo che porta alla povertà e alla disoccupazione di massa.

E poi all'inizio di novembre 2020 è stato il lancio del "vaccino killer" MRNA che ha provocato un trend di mortalità e morbilità. Vedi le ultime cifre qui sotto.


UE/SEE/Svizzera fino al 28 agosto 2021 - 23.252 decessi legati all'iniezione Covid-19 e 2.166.285 lesioni, per EudraVigilance Database.

Regno Unito al 18 agosto 2021 - 1.609 decessi legati all'iniezione Covid-19 e 1.165.636 lesioni, per MHRA Yellow Card Scheme.

USA al 20 agosto 2021 - 13.627 decessi legati all'iniezione di Covid-19 e 2.932.001 lesioni, secondo il database VAERS.

TOTALE per UE/Regno Unito/USA - 38.488 decessi legati all'iniezione Covid-19 e 6.263.922 feriti segnalati al 30 agosto 2021.

Nota Bene: è importante sapere che le cifre ufficiali di cui sopra (riferite alle autorità sanitarie) non sono che una piccola percentuale delle cifre reali. Inoltre, le persone continuano a morire (e a subire lesioni) a causa delle iniezioni ogni giorno che passa. Vedi dichiarazione D4CE



La variante Delta e La quarta onda


E ora, a partire da maggio-giugno 2021, abbiamo la Variante Delta. È il nuovo punto di discussione.

I presunti pericoli della Variante Delta vengono usati per accelerare il programma di vaccinazione e l'imposizione del passaporto per i vaccini.

"A Fourth Wave" è già stato annunciato.

C'è un secondo Worlwide lockdown sul tavolo da disegno, che richiede la permanenza a casa, l'allontanamento sociale e la chiusura dell'attività economica insieme ad un altro devastante crollo finanziario simile a quello che si è verificato il giovedì nero 12 marzo 2020?

Le varianti mortali sostenute dalla disinformazione dei media e dalla falsa scienza

La disinformazione dei media è un'arma mortale che sostiene 24/7 l'illusione di una pericolosa variante Delta della SARS-2.

Identificata per la prima volta l'anno scorso in India, la variante SARS-CoV-2 Delta è stata "ritenuta responsabile della seconda ondata mortale di infezioni di quest'estate in India". Secondo il cosiddetto "parere scientifico", ora si sta diffondendo in tutto il mondo, in circa 80 paesi.

"Ecco il problema: La variante Delta è più contagiosa, è più letale, e si sta diffondendo rapidamente in tutto il mondo - lasciando i giovani non vaccinati più vulnerabili che mai".

Questa è una bugia. Il virus originale classificato dall'OMS e dal CDC come "simile all'influenza stagionale" non è un virus killer. Inoltre, le varianti del virus sono sempre "meno vigili" e "meno pericolose" del virus originale.

La "soluzione" proposta da Joe Biden è "il vaccino assassino", che nel corso degli ultimi sette mesi ha già provocato innumerevoli morti e feriti.

"Per favore, fatevi vaccinare se non l'avete già fatto. Cerchiamo di evitare questo ceppo prima che sia troppo tardi".

Le autorità sanitarie sostengono ora che i nuovi casi della variante Delta B1.617, aumentano il rischio di ospedalizzazione di 2,7 volte.


Qual è la "scienza" dietro queste affermazioni.


La devastazione economica e sociale del cosiddetto lockdown del marzo 2020 è indescrivibile: 190 stati membri delle Nazioni Unite hanno accettato di "chiudere" la loro economia nazionale insieme alla maschera facciale, all'allontanamento sociale e alla deroga dei diritti umani fondamentali.

L'intento dichiarato era quello di proteggere la gente da V il virus. L'11 marzo lockdown fu seguito dal "crollo finanziario" del giovedì nero (12 marzo 2020), che creò scompiglio nei mercati azionari di tutto il mondo. L'11 marzo 2020 lockdown è stato annunciato come un mezzo per contenere la presunta "pandemia". Sciocchezze.

"Modello matematico" a sostegno di una "quarta onda

E ora un secondo autorevole "modello matematico" viene presentato per "giustificare" un altro lockdown.

Lo stesso "scienziato" (Ferguson) è stato chiamato a progettare un nuovo "modello matematico" che viene utilizzato per giustificare una "quarta onda Lockdown".

L'errato "presupposto" dietro l'esercizio di modellazione è che la Variante Delta è "mortale".

"Una nuova modellazione per il comitato di esperti SAGE del governo [di cui Ferguson fa parte] ha evidenziato il rischio di una "terza ondata sostanziale" di infezioni e ricoveri, ...." La prospettiva ufficiale è "ora più pessimista". (BBC Report, giugno 2021, enfasi aggiunta). (Vedi allegato alla fine)

Secondo il professor Neil Ferguson:

"la variante Delta del coronavirus è da 30% a 100% più trasmissibile della variante precedentemente dominante". (citato dal Guardian).


Dove prende Ferguson i suoi dati e le sue stime? Il test RT-PCR difettoso e non valido?

Quello che non dice è che le varianti dei virus sono sempre "meno vigili" e "meno pericolose" rispetto al virus originale. E come fa a stabilire "l'identità" del virus originale?

Sia i funzionari britannici che quelli del Regno Unito stanno intimando la possibilità di una quarta ondata lockdown, prevista provvisoriamente per il prossimo autunno. Secondo il capo medico britannico, il professor Chris Whitty (membro del comitato SAGE) "Il NHS deve prepararsi per un altro inverno difficile, con la possibilità di un ulteriore "aumento molto significativo di Covid".

Secondo il sottogruppo di modellazione SPI-M del pannello SAGE del governo (di cui Whitty e Ferguson fanno parte):

"le restrizioni dovrebbero essere reintrodotte". ... la variante Delta presentava un "rischio più elevato di ricoveri"

Questi annunci sono frivoli. Il loro intento è quello di giustificare misure politiche drastiche (lockdown, maschera, allontanamento sociale, chiusura delle attività economiche, interruzione dei servizi sanitari) così come l'accelerazione del programma di vaccinazione e la repressione del movimento di protesta.

Inoltre, le dichiarazioni dei funzionari sanitari britannici, statunitensi e dell'UE riguardo alla cosiddetta diffusione della "variante Delta più infettiva" sono ora utilizzate anche per giustificare l'attuazione delle politiche della "quarta ondata" lockdown a livello internazionale in un gran numero di paesi.


Il Forum economico mondiale alla riscossa

Il World Economic Forum (WEF) che rappresenta le élite finanziarie, ha giocato un ruolo chiave nel lancio del lockdown dell'11 marzo 2020. E ora quello che stanno dicendo è che un'altra devastante crisi economica e sociale mondiale è probabile che si verifichi sulla scia della pandemia Covid-19.

Il WEF punta ora a:

"Un attacco informatico con caratteristiche simili al COVID", che promette di essere molto più devastante e caotico della pandemia Covid-19.


Il "Concetto 2021" del Forum economico mondiale

Scenario del poligono cibernetico

Nei recenti sviluppi, il World Economic Forum (WEF) che ha co-sponsorizzato Event 201, la simulazione da tavolo della pandemia di corona insieme a John Hopkins e la Gates Foundation nell'ottobre 2019, è ora coinvolto in un altro esercizio strategico intitolato Concept 2021. Quest'ultimo è descritto come una "iniziativa internazionale di capacity building volta ad aumentare la resilienza informatica globale". Non è una simulazione da tavolo paragonabile a Event 201.

L'anno scorso è stata condotta all'altezza del lockdown in videoconferenza. Quest'anno la conferenza del 2021 "ha discusso i "rischi chiave della digitalizzazione".

I partecipanti al Cyber Polygon Exercise (2020) comprendevano aziende di alta tecnologia tra cui IBM, numerose banche e istituzioni finanziarie, società internet, agenzie di sicurezza informatica, media aziendali e governativi, think tank, agenzie di polizia tra cui Interpol con rappresentanti di 48 paesi. L'esercizio è un mezzo ovvio per assicurarsi partner affidabili e sviluppare alleanze strategiche. A questo proposito, c'erano numerosi rappresentanti della Russia e dei paesi dell'ex Unione Sovietica, compresi i principali interessi bancari russi, le aziende di comunicazione e dei media. In tutto 42 partner. Nessun partner aziendale/governativo dalla Cina.

C'era anche un programma di formazione con 200 squadre da 48 paesi.


Video del WEF

Klaus Schwab, fondatore e direttore esecutivo del WEF e architetto del "Grande Reset" descrive lo scenario di crisi come segue:

"Lo spaventoso scenario di un attacco informatico globale potrebbe portare a un arresto completo della fornitura di energia elettrica, dei trasporti, dei servizi ospedalieri, della nostra società nel suo complesso. La crisi dell'COVID-19 sarebbe vista in questo senso come un piccolo disturbo in confronto a un grande attacco informatico." (enfasi aggiunta)

Jeremy Jurgens, direttore generale del WEF:

"Credo che ci sarà un'altra crisi. Sarà più significativa. Sarà più veloce di quella che abbiamo visto con COVID. L'impatto sarà maggiore, e di conseguenza le implicazioni economiche e sociali saranno ancora più significative." (enfasi aggiunta)

Le implicazioni di queste audaci "previsioni" che rappresentano gli interessi dell'establishment finanziario sono di vasta portata.

Quello che descrivono è uno scenario di caos economico e sociale che coinvolge l'interruzione dei sistemi di comunicazione, internet, le transazioni finanziarie e monetarie (tra cui SWIFT), la rete elettrica, il trasporto globale, il commercio di materie prime, ecc, oltre a probabili "dislocazioni geopolitiche".

La sessione di apertura (luglio 2021) del Cyber Polygon 2021 è stata condotta (video sotto) dal primo ministro della Federazione Russa Mikhail Mishustin insieme al direttore generale del WEF Klaus Schwab.

Questo scenario è una prova generale per una prossima crisi informatica? Perché la Cina è stata esclusa dal Cyber Polygon Exercise? I partner principali erano dell'ex blocco sovietico.

Video. La sessione di apertura (luglio 2021).

La simulazione condotta nel luglio 2021 è intitolata Cyber Polygon 2021


Uno "scenario di attacco informatico" è contemplato dall'establishment finanziario?

Anche se non si può speculare, la questione deve comunque essere affrontata.

La variante Delta

La "mortale" Variante Delta sarà usata come pretesto per giustificare l'avvio di una nuova fase della crisi della corona, con il risultato di un ulteriore processo di arricchimento miliardario unito all'aumento del debito pubblico e privato, all'inflazione, alla disoccupazione e alla povertà?

Inoltre, in questo frangente di crisi in corso, i governi e i media sono ora impegnati in una campagna di paura che si concentra soprattutto sulle varianti "mortali" della SARS-CoV-2.

Al fine di salvare vite umane, le autorità sanitarie stanno intimando che se le varianti non sono portate sotto controllo, un grande lockdown dovrebbe essere contemplato.

Questa narrazione è basata su vere e proprie bugie e distorsioni. Non c'è nessuna prova scientifica derivata dal test RT-PCR difettoso e non valido che conferma l'esistenza delle presunte "varianti" mortali della SARS-CoV-2.

L'Agenda Covid è parte di un progetto egemonico degli Stati Uniti?

La crisi del covid architettata dall'establishment finanziario fa parte di un progetto egemonico, relativo al controllo di settori strategici dell'economia globale, come descritto dal direttore generale del WEF Klaus Schwab?

È un atto di guerra economica?

È un "imperialismo dal volto umano", impegnato a "salvare vite".

Visibilmente, fa parte dell'agenda di politica estera del presidente Joe Biden. Ha implicazioni geopolitiche e strategiche.

L'intelligence statunitense e il Pentagono (compresa la DARPA), così come la NATO, sono direttamente o indirettamente coinvolti nella crisi della corona. La Cyber Warfare è già sul tavolo da disegno.

L'11 marzo 2020 Lockdown che porta alla chiusura delle economie nazionali in tutto il mondo è stato anche strumentale nel destabilizzare diversi paesi che sono classificati come "Nemici dell'America".

Non c'è bisogno che Washington imponga sanzioni frammentarie a Iran, Venezuela e Cuba. Questi paesi hanno approvato la narrativa covid. Hanno accettato la "sanzione finale", cioè la chiusura della loro economia nazionale come mezzo per combattere "V il virus".

La situazione a Cuba è particolarmente drammatica. Come risultato dell'lockdown di marzo 2020, l'industria turistica di Cuba, che costituisce la principale fonte di valuta estera del paese, è distrutta. Dagli anni '80, le entrate in forex del turismo sono state utilizzate per importare cibo. E ora, come risultato della chiusura dell'industria turistica, Cuba sta sperimentando gravi carenze alimentari.

Eppure il governo cubano ha accettato la "Grande Bugia" e ha appoggiato il lockdown che sta letteralmente distruggendo le conquiste della Rivoluzione Cubana.

E purtroppo gli intellettuali progressisti sono totalmente ciechi. Non solo sono favorevoli alla narrazione del Covid, ma non riescono a capire come le politiche del Covid lockdown, così come il letale vaccino mRNA, siano utilizzate per destabilizzare e distruggere i paesi uno dopo l'altro. Questi paesi sono ora completamente controllati dai creditori occidentali e dalle fondazioni miliardarie.

Caos economico e sociale architettato. Non fa forse parte di un progetto egemonico degli Stati Uniti?

Bastiglia 2.0: "Cambio di regime reale"

Qual è la soluzione? Le complessità di questa crisi devono essere affrontate, comprese le strutture di potere del capitalismo globale.

Quello che bisogna capire sono anche gli astuti meccanismi, tra cui le minacce e le tangenti, che vengono utilizzati sistematicamente per prendere il controllo non solo dei politici corrotti ma di tutto il tessuto governativo di quelli che erano "paesi sovrani".

È previsto un secondo lockdown mondiale? Dobbiamo fare in modo che non abbia luogo, il che significa che dobbiamo affrontare i poteri della cosiddetta "governance globale".

I movimenti di protesta devono mettere in discussione la legittimità sia degli attori finanziari che dei politici in carica:

La legittimità dei politici e dei loro potenti sponsor corporativi deve essere messa in discussione, comprese le misure di stato di polizia adottate per imporre la chiusura delle attività economiche, l'imposizione di un passaporto digitale vaccinale così come l'uso della maschera facciale, l'allontanamento sociale, ecc.

Questa rete deve essere stabilita (a livello nazionale e internazionale) a tutti i livelli della società, nelle città e nei villaggi, nei luoghi di lavoro, nelle parrocchie. Sindacati, organizzazioni contadine, associazioni professionali, associazioni di imprese, sindacati studenteschi, associazioni di veterani, gruppi ecclesiali sarebbero chiamati a integrare questo movimento.

Il primo compito sarebbe quello di disattivare la campagna di paura e la disinformazione dei media e mettere fine al programma di vaccinazione Covid di Big Pharma.

I media corporativi dovrebbero essere sfidati direttamente, senza prendere di mira specificamente i giornalisti mainstream, molti dei quali sono stati istruiti ad attenersi alla narrativa ufficiale. Questo sforzo richiederebbe un processo parallelo a livello di base, di sensibilizzazione ed educazione dei cittadini sulla natura del virus, gli impatti del vaccino e del lockdown.

"Diffondere la parola" attraverso i social media e i media indipendenti online sarà intrapreso tenendo presente che Google così come Facebook sono strumenti di censura.

La creazione di un tale movimento, che sfida con forza la legittimità delle élite finanziarie così come le strutture dell'autorità politica a livello nazionale, non è un compito facile. Richiederà un grado di solidarietà, unità e impegno senza precedenti nella storia del mondo.

Richiederà anche di abbattere le barriere politiche e ideologiche all'interno della società (cioè tra i partiti politici) e di agire con una sola voce.

Dobbiamo anche capire che il "progetto corona" è parte integrante dell'agenda imperiale statunitense. Ha implicazioni geopolitiche e strategiche. Richiederà anche, alla fine, di spodestare gli architetti di questa diabolica "pandemia" e incriminarli per crimini contro l'umanità. (Michel Chossudovsky, dicembre 2020. Con alcune piccole modifiche)

Ciò che è necessario è un "vero cambio di regime", il ripristino della democrazia e di quello che una volta si chiamava "lo Stato sociale".

La solidarietà deve prevalere. Un compito e un impegno complesso per tutta l'umanità.

Allegato

SAGE COVID-19 Registro degli interessi dei partecipanti