L'OMS sta introducendo un piano per un ID digitale globale?


L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha rilasciato una proposta sostenuta da due grandi organizzazioni globaliste (Bill Gates e Fondazione Rockefeller) che serve come modello per i governi per implementare un sistema mondiale di verifica del passaporto dei vaccini.

Alex Jones analizza il documento dell'OMS

Il documento, chiamato "Documentazione digitale dei certificati COVID-19: Vaccination Status", finanziato nientemeno che dalla Bill & Melinda Gates Foundation e dalla fondazione Rockefeller, descrive la guida tecnica per i governi per lanciare il programma per inaugurare un ID digitale globale - in nome della COVID, naturalmente.

Questo documento stabilisce un approccio per la creazione di una versione digitale firmata di una registrazione di vaccinazione per COVID-19 basata su un set di dati di base di informazioni chiave da registrare, e un approccio per la firma digitale. Il documento sfrutta gli standard liberi e aperti esistenti, ed è guidato dall'etica, dai casi d'uso e dai requisiti per la documentazione digitale dei certificati COVID-19: Stato di vaccinazione (DDCC:VS)".

"Questo documento è quindi software-agnostico e fornisce un punto di partenza per gli Stati membri per progettare, sviluppare e distribuire una soluzione DDCC:VS per uso nazionale in qualsiasi formato più adatto alle loro esigenze (ad esempio una carta di carta con un codice a barre unidimensionale [1D] o adesivi QR code, o un'applicazione smartphone completamente funzionante sviluppata a livello internazionale o locale)."

"Il target primario di questo documento è costituito dalle autorità nazionali incaricate di creare o supervisionare lo sviluppo di una soluzione di certificato di vaccinazione digitale per COVID-19. Il documento può anche essere utile ai partner governativi come le imprese locali, le organizzazioni internazionali, le organizzazioni non governative e le associazioni di categoria, che possono essere necessarie per sostenere gli Stati membri nello sviluppo o nell'implementazione di una soluzione DDCC:VS."

Il DDCC:VS è pensato per l'uso a scuola, al lavoro, per i viaggi internazionali e per iniziative di ricerca di contatti.

Il documento mostra anche la sua proposta di modello di passaporto per i vaccini, con un codice QR presente sul davanti, ma più avanti nell'applicazione mostra informazioni personali sul numero di vaccini ricevuti.

Un progetto simile di passaporto per i vaccini, chiamato CommonPass, è anche sostenuto dalla Fondazione Rockefeller e dal World Economic Forum (WEF).

 

 

 

È degno di nota che gli unici gruppi che fanno attivamente campagna per i passaporti di vaccinazione globale sono anche i principali sostenitori del cosiddetto Grande Reset. Questo è un piano postumanista del fondatore del WEF Klaus Schwab che cerca la deindustrializzazione dell'Occidente, l'abolizione della proprietà privata, l'introduzione di sistemi di sorveglianza biometrica e la conversione dell'umanità a una dieta a base di insetti in nome della lotta al cambiamento climatico.

 

Leggete il documento dell'OMS:

Alex Jones analizza il piano di The Great Reset per tracciare e controllare digitalmente il pubblico bypassando la supervisione eletta: