L'Austria sta preparando la sua popolazione per un "grande blackout europeo"?


Il governo austriaco ha pubblicato una guida per "prendere precauzioni in caso di un'interruzione dell'alimentazione, delle infrastrutture e delle forniture a livello europeo".

Il ministero federale austriaco della difesa

Avete un piano B?

Il piano "B" sta per "blackout". Significa un'interruzione prolungata della corrente, delle infrastrutture e dei servizi in tutta Europa, dove improvvisamente non funziona più nulla. Più di quanto molti si rendano conto, le nostre vite dipendono in larga misura da una fornitura di energia intatta. Questo è ancora più vero nelle aree urbane che in quelle rurali.

Gli esperti si aspettano un blackout entro i prossimi cinque anni.

Come si riconosce un'interruzione di corrente?
  • Controllare la propria alimentazione (interruttore RCD nella scatola dei fusibili).
  • Controlla l'ambiente circostante (luci dei vicini, luci della strada).
  • Controllare l'accessibilità delle altre persone (telefono cellulare, telefono fisso, internet)
  • Controlla la radio del traffico (Ö3, radio) per vedere se le gallerie devono essere chiuse.
Cosa aspettarsi?

Si prevede che ci vorrà almeno un giorno per ripristinare la corrente in tutta l'Austria. Per tutta l'Europa, ci vorrà circa una settimana. Ma non è tutto. Ci vorranno ancora diversi giorni prima che i telefoni cellulari, i telefoni fissi e Internet funzionino di nuovo. Questo è l'unico modo per ripristinare la fornitura di beni essenziali in larga misura.

La cosa più importante è mantenere la calma. Agire in modo ponderato e pianificato.

Cosa non sarà più Working?

Tutte le infrastrutture in rete che dipendono dall'alimentazione, come ad esempio:

  • Telefoni, cellulari, internet, bancomat, sistemi di pagamento.
  • Stazioni di servizio, semafori, gallerie, ecc.
  • Trasporto ferroviario, molti mezzi di trasporto pubblico, ascensori, montacarichi, montacarichi.
  • Questo significa anche che la fornitura di cibo, articoli per l'igiene o medicine è interrotta.
  • In alcuni casi, ci si possono anche aspettare problemi con l'approvvigionamento idrico e lo smaltimento delle acque reflue. Nel
  • casa, l'illuminazione, i frigoriferi e la maggior parte dei sistemi di riscaldamento sono colpiti. Le chiamate di emergenza non possono più essere effettuate.

Cosa funzionerà?

Solo ciò che avete preparato ed è effettivamente disponibile. Un aiuto esterno non è possibile. Gli acquisti si fermano anche perché i sistemi tecnici falliscono e la logistica crolla.

Allora, cosa potrebbe essere utile e di aiuto?

  • Radio a batteria (autoradio!)
  • Torce o lampade frontali (con abbastanza batterie di ricambio)
  • Candele, accendini, estintori, rivelatori di monossido di carbonio
  • Acqua (2 litri per persona al giorno; 3-5 giorni), bevande, tè, caffè
  • Cibo stabile per 2 settimane (pasta, riso, cibo in scatola...)
  • Medicine di base per 2 settimane, kit di primo soccorso
  • Articoli da toilette, sacchetti della spazzatura, nastri adesivi, fascette
  • Fornello a gas, griglia, pasta combustibile
  • Contanti in piccole banconote e monete
  • Sacchi a pelo, coperte, vestiti caldi
  • Giochi, quaderni, penne
  • L'auto dovrebbe sempre avere almeno mezzo serbatoio pieno di benzina.
  • Pensa a cosa ti serve per arrivare a fine mese per due settimane. Quali sono i bisogni speciali della tua famiglia (bambini piccoli, animali domestici, pulizia, ecc.)? Inoltre, è importante consumare rapidamente i prodotti refrigerati per evitare che si rovinino.

Pianifica come se fosse un viaggio di due settimane in campeggio dalla comodità della tua casa.

Cosa si dovrebbe fare subito?

Insieme alla famiglia e agli amici, considerate quali problemi possono sorgere e quali possibili soluzioni si possono preparare.

Alcuni esempi sono:

  • Stoccaggio sicuro per 2 settimane
  • Condurre un corso di primo soccorso
  • Organizzare un luogo di incontro se nessun mezzo di comunicazione funziona (per esempio, per i bambini a scuola o in un altro luogo fuori casa).
  • Fai squadra con i tuoi vicini e condividi risorse specifiche o cerca persone che hanno bisogno di aiuto.

Cosa succede dopo un'interruzione di corrente?

Nessuno sa esattamente cosa succederà dopo un'interruzione di corrente. Ciò che è certo, tuttavia, è che non torneremo presto alla nostra solita "routine quotidiana".

La cosa importante è che possiamo superare una tale crisi solo insieme e che spetta a ciascuno di noi affrontare le gravi conseguenze di un'interruzione di corrente.

Questo inizia con le precauzioni e continua con l'aiuto reciproco in caso di crisi. Quindi organizzatevi nel quartiere e nella comunità!