Il Senato francese ha respinto la proposta di legge sulla vaccinazione obbligatoria contro la COVID?


Il 13 ottobre, il Senato francese ha respinto il progetto di legge per introdurre la vaccinazione universale obbligatoria contro la Sars-CoV 2 con 262 voti contrari e 64 voti a favore.

Convincere invece di forzare

Il vaccino Covid-19 NON sarà aggiunto alla lista delle vaccinazioni obbligatorie in Francia. I senatori non hanno approvato il progetto di legge presentato dai socialisti il 13 ottobre.

 

Il Senato non ha approvato la legge che renderebbe obbligatoria la vaccinazione contro la SARS-CoV-2. Il testo, presentato dai membri del gruppo parlamentare socialista alla fine di agosto, è stato respinto in seduta pubblica con 262 voti contro 64. Questa iniziativa parlamentare non procederà quindi.

Solo la quasi totalità del gruppo socialista, che è dietro il testo, ha votato a favore, e solo tre colleghi del centro e della destra si sono uniti. Le altre fazioni hanno preferito respingerlo. Quattordici senatori di varie fasce si sono astenuti. Anche il governo, attraverso il segretario di Stato per l'infanzia e la famiglia, Adrien Taquet, si è espresso contro, dicendo: "Preferiamo convincere piuttosto che forzare".