58

La Gran Bretagna ha in programma di testare una serie di misure tra cui "certificazioni di stato del coronavirus" nelle prossime settimane per vedere se possono permettere alle persone di tornare in sicurezza ai raduni di massa in arene sportive, discoteche e concerti.

Restrizioni ai raduni di massa

Le persone che partecipano a una serie di eventi, tra cui una serata in discoteca e le principali partite di calcio della FA Cup, dovranno essere testate sia prima che dopo. Le prove raccoglieranno anche prove su come la ventilazione e i diversi approcci al distanziamento sociale potrebbero permettere ai grandi eventi di andare avanti.

I funzionari stanno anche sviluppando piani per testare i passaporti COVID-19 che dovrebbero mostrare se una persona ha ricevuto un vaccino, è recentemente risultata negativa al virus o ha una certa immunità per aver avuto il coronavirus nei sei mesi precedenti.

Passaporti dei vaccini

La questione dei passaporti vaccinali è stata un argomento molto dibattuto in tutto il mondo, anche negli Stati Uniti e in Israele. La questione è quanto i governi, i datori di lavoro, i locali e altri luoghi abbiano il diritto di sapere sullo stato virale di una persona. Molti non sono d'accordo su quale sia il giusto equilibrio tra il diritto di una persona alla privacy medica e il diritto collettivo delle persone in gruppo di non essere infettate da una cosiddetta malattia pericolosa.

Alcuni critici dicono anche che tali passaporti per i vaccini permetteranno la discriminazione contro i poveri e le nazioni impoverite che non hanno un accesso immediato ai vaccini.

Le autorità britanniche hanno detto che i passaggi potrebbero comportare l'uso di un'app o di certificati cartacei per coloro che non hanno accesso all'opzione digitale.

Ma il ministro dello sport britannico Nigel Huddleston ha sottolineato ai giornalisti che "i primi piloti quasi certamente non coinvolgeranno alcun elemento di certificazione" ma coinvolgeranno test prima e dopo gli eventi. Il primo ministro Boris Johnson dovrebbe definire maggiori dettagli sui "passaporti COVID-19" lunedì.

"Stiamo facendo tutto il possibile per permettere la riapertura del nostro paese in modo che le persone possano tornare agli eventi, ai viaggi e alle altre cose che amano nel modo più sicuro possibile, e queste revisioni giocheranno un ruolo importante nel permettere che questo accada", ha detto Johnson.

Decine di legislatori britannici, compresi alcuni del partito conservatore di Johnson, si sono opposti ai piani. Il ministro del governo Michael Gove, che ha guidato la task force responsabile della stesura dei piani, ha riconosciuto che i passaporti vaccinali hanno sollevato "una serie di questioni pratiche ed etiche" che dovevano essere risolte prima di qualsiasi diffusione più ampia.

Eventi e viaggi di prova

I funzionari hanno detto che gli eventi di prova includono la semifinale della FA Cup al Wembley Stadium di Londra alla fine di questo mese con una folla di 4.000 in uno stadio che ospita 90.000 persone, e la finale dell'evento il 15 maggio, con una folla di 21.000.

Altri eventi di prova imminenti includono il campionato mondiale di snooker a Sheffield, nell'Inghilterra centrale; una notte di club in un magazzino e un evento di comedy club a Liverpool; e tre maratone che coinvolgono migliaia di corridori.

La notizia delle prove è arrivata mentre le imprese del Regno Unito, tra cui pub, ristoranti, negozi non essenziali e parrucchieri, si preparavano a riaccogliere i clienti con l'allentamento delle restrizioni in Inghilterra. I funzionari dicono che il 47% della popolazione del paese ha avuto una prima dose di vaccino e più di 5 milioni di persone nel Regno Unito hanno ricevuto il loro secondo colpo.

Il governo di Johnson dovrebbe anche definire il suo approccio per allentare le restrizioni sui viaggi internazionali la prossima settimana. I rapporti dei media dicono che quando l'attuale divieto della Gran Bretagna sulle vacanze all'estero sarà revocato, sarà introdotto un sistema a semaforo basato sul rischio con valutazioni per i paesi di tutto il mondo e i viaggiatori saranno tenuti a mettersi in quarantena di conseguenza.

Ulteriori dettagli saranno svelati quando una task force del governo sui viaggi globali riferirà il 12 aprile. Il governo ha detto che i viaggi internazionali in vacanza non possono avere luogo fino a metà maggio al più presto.

Lista rossa dei paesi

La settimana scorsa il Regno Unito ha aggiunto altre quattro nazioni alla sua lista rossa di paesi da cui è vietato viaggiare, tranne che per i cittadini britannici e quelli con diritto di residenza. Entro il 9 aprile, la lista rossa del Regno Unito arriverà a 39 paesi. Lo scopo è quello di evitare che più varianti del virus (specialmente quelle rilevate per la prima volta in Brasile e Sudafrica) entrino nel Regno Unito.


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

58

Qual è la tua reazione?

confused confused
2
confused
fail fail
1
fail
love love
3
love
lol lol
3
lol
omg omg
2
omg
win win
1
win