Come fa Bill Gates a prendere il controllo della Rete Globale della Popolazione attraverso un Monopolio della Salute?


Chi è Bill Gates? Uno sviluppatore di software? Un uomo d'affari? Un filantropo? Un professionista della salute globale? O anche un supereroe moderno?

Questa domanda, una volta puramente accademica, diventa una domanda molto reale per coloro che stanno cominciando a rendersi conto che l'inimmaginabile fortuna di Gates è stata usata per prendere il controllo di ogni angolo della salute pubblica, della ricerca medica e dello sviluppo dei vaccini. E ora che siamo di fronte all'esatto problema di cui Gates ha parlato per anni, scopriremo presto che questo sviluppatore di software senza alcuna formazione medica userà questa ricchezza per prendere il controllo del destino di miliardi di persone.

La storia di come Bill Gates ha monopolizzato la salute globale

Bill Gates non è un esperto di salute pubblica, ma viene comunque ascoltato di continuo. Non è un medico, un epidemiologo o un ricercatore nel campo delle malattie infettive. Eppure in qualche modo è diventato una figura centrale nella vita di miliardi di persone che presumono di dettare gli interventi medici necessari per "riportare il mondo alla normalità". La transizione di Bill Gates da re dei computer a zar della salute globale è tanto notevole quanto educativa, e ci dice molto su dove stiamo andando quando il mondo precipiterà in una crisi come non l'abbiamo mai vista prima.

Per anni, Bill Gates è stato noto al grande pubblico come l'inventore nerd del sistema operativo Windows. Quello che non tutti sanno: Gates ha strappato il codice del suo primo sistema operativo, MS-DOS, che ha venduto a IBM nel 1980, da CP/M, il sistema operativo di Gary Kildall. Guarda qui.

Doveva l'affare a sua madre, Mary Maxwell Gates, che all'epoca aveva legami d'affari con il presidente dell'IBM John Opel. Naturalmente, MS-DOS divenne poi Microsoft Windows, che rese Bill Gates la persona più ricca del mondo. Ma in realtà Gary Kildall avrebbe dovuto essere al suo posto. Kildall fece causa a IBM una volta, ma l'accordo alla fine non lo portò da nessuna parte. Lo shock che qualcun altro stesse facendo miliardi con una copia del suo sistema operativo lo fece sprofondare nella depressione e nell'alcolismo, che alla fine portò al divorzio della moglie e a una rissa da bar che lo uccise nel 1994. E così lo spietato Gates divenne l'immortale guru della tecnologia, mentre Kildall divenne una nota a piè di pagina quasi dimenticata della rivoluzione dei personal computer. Sulla sua strada verso la cima, Gates non lasciò che le controversie sul diritto della concorrenza lo fermassero. Nel 2001, il governo degli Stati Uniti accusò Microsoft di monopolio nella "guerra dei browser" perché ogni sistema operativo Windows veniva fornito automaticamente con un browser "Internet Explorer". Windows è stato programmato in un modo che ha causato problemi quando IE è stato rimosso e NetScape, per esempio, è stato installato.

Il numero 33 nel vecchio logo di Windows

Ma una volta vituperato per l'enorme ricchezza e il potere di monopolio che il suo software contaminato da virus gli ha portato, Gates è ora celebrato come un visionario che usa questa ricchezza e questo potere a beneficio dell'umanità.

Klaus Schwab: "Quando nel 22° secolo si scriverà un libro su L'imprenditore del 21° secolo, [. . .] sono sicuro che la persona a cui questi storici penseranno più probabilmente sarà Bill Gates. " (Applausi) ( Video: Riunione annuale di Davos 2008 )

"Non credo sia esagerato dire che Bill Gates è - direi - la persona più importante della nostra generazione. Sono serio. " (Video: Bill Gates parla di filantropia, Microsoft e tasse | DealBook )

Il processo con cui ha avuto luogo questa reinvenzione dell'immagine pubblica di Gates non è misterioso. È lo stesso processo con cui ogni miliardario ha rivitalizzato la sua immagine pubblica da quando John D. Rockefeller ha assunto Ivy Ledbetter Lee per trasformarlo dal capo dell'idra della Standard Oil al vecchio gentile che distribuisce penny agli sconosciuti. Guarda qui.

Prima che Rockefeller assumesse esperti di PR, era regolarmente presente sui giornali

In poche parole, John D. Rockefeller sapeva che per ottenere l'ammirazione del pubblico, doveva esibirsi e dare loro ciò che vogliono: il denaro. Dedicò centinaia di milioni di dollari della sua vasta fortuna di monopolio petrolifero alla costruzione di istituzioni che sosteneva servissero il bene pubblico. Il General Education Board. L'Istituto Rockefeller per la ricerca medica. La Fondazione Rockefeller.

Allo stesso modo, Bill Gates ha trascorso gran parte degli ultimi due decenni trasformandosi da magnate del software a benefattore dell'umanità attraverso la sua Bill & Melinda Gates Foundation. In effetti, Gates ha superato l'eredità di Rockefeller, dato che la Bill & Melinda Gates Foundation ha a lungo oscurato la Rockefeller Foundation come la più grande fondazione privata del mondo, con $ 46,8 miliardi di asset sui libri contabili che hanno dichiarato nelle loro aree di programma gestite di salute e sviluppo globale, crescita globale e difesa politica globale.

E come Rockefeller, la trasformazione di Gates è stata sostenuta da una campagna di PR ben finanziata. Sono finiti i trucchi teatrali dei pionieri delle PR - gli onnipresenti coni gelato del mentore di Gates, Warren Buffett, sono gli ultimi residui del vecchio trucco di Rockefeller di distribuire monetine. No, Gates ha trasformato la sua immagine pubblica in quella di un santo moderno attraverso una tattica ancora più semplice: compra buona pubblicità. Vedere qui.

La Fondazione Bill & Melinda Gates spende decine di milioni di dollari all'anno in partnership con i media e sponsorizza la copertura delle sue aree di programma su tutta la linea. I fondi Gates:

  • Il sito di sviluppo globale del Guardian. Qui.
  • La copertura sanitaria globale della NPR. Qui.
  • Il sito Our World in Data, che traccia le ultime statistiche e ricerche sulla pandemia di coronavirus. Qui.
  • La copertura da parte della BBC dei problemi di salute globale e di sviluppo, sia attraverso la sua organizzazione BBC Media Action che attraverso la BBC stessa. Qui. E qui.
  • La copertura sanitaria globale su ABC News. Qui.

Quando il NewsHour con Jim Lehrer ha ricevuto una sovvenzione di $3,5 milioni dalla Fondazione Gates per creare un'unità speciale per riferire su questioni di salute globale, al direttore delle comunicazioni del NewsHour Rob Flynn è stato chiesto del potenziale conflitto di interessi che tale unità potrebbe avere nel riferire su questioni che coinvolgono la stessa Fondazione Gates. "Per certi versi, si potrebbe dire che non ci sono molte cose che si possono toccare nella salute globale in questi giorni che non abbiano una sorta di tentacolo di Gates", ha risposto Flynn.

In effetti, sarebbe quasi impossibile trovare un'area della salute globale che sia rimasta intoccata dai tentacoli della Fondazione Bill & Melinda Gates.

È stato Gates a sponsorizzare la riunione che ha portato alla creazione di Gavi, la Vaccine Alliance, un partenariato globale pubblico-privato che riunisce sponsor governativi e grandi aziende farmaceutiche e i cui obiettivi specifici includono la creazione di "mercati sani per i vaccini e altri prodotti di immunizzazione". Leggi qui.

Come partner fondatore dell'Alleanza, la Fondazione Gates ha fornito $750 milioni di finanziamento iniziale e ha promesso oltre $4,1 miliardi di impegni al gruppo. Leggi qui.

Gates ha fornito il denaro di avviamento che ha creato il Fondo globale per la lotta contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria, un partenariato pubblico-privato che funge da veicolo di finanziamento per i programmi governativi di AIDS, tubercolosi e malaria. Leggi qui.

Quando un partenariato pubblico-privato di governi, organizzazioni sanitarie mondiali e 13 aziende farmaceutiche leader si è riunito nel 2012 "per accelerare il progresso nell'eliminazione o nel controllo di 10 malattie tropicali trascurate", c'era la Fondazione Gates con $363 milioni di sostegno. Leggi qui.

Quando il Global Financing Facility for Women, Children and Youth è stato lanciato nel 2015 per mobilitare miliardi di dollari in finanziamenti pubblici e privati per programmi di salute e sviluppo globale, c'era la Bill & Melinda Gates Foundation come partner fondatore con un contributo di $275 milioni. Leggi qui.

Quando la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations è stata lanciata al World Economic Forum di Davos nel 2017 per sviluppare vaccini contro le malattie infettive emergenti, c'era la Fondazione Gates con un'iniezione iniziale di $100 milioni. CEPI è un'alleanza dei governi di Germania, Norvegia e Giappone insieme alla Fondazione Gates. Il ricercatore tedesco di vaccini CureVac, che attualmente sta lavorando su un vaccino COVID, è finanziato da Gates attraverso la CEPI. Leggi qui.

Gli esempi continuano. Le impronte digitali della Fondazione Bill & Melinda Gates sono su ogni grande iniziativa di salute globale degli ultimi due decenni. E al di là delle appariscenti partnership globali da un miliardo di dollari, la fondazione è dietro centinaia di piccole sovvenzioni specifiche per paese e regione - $10 milioni per combattere una piaga di locuste in Africa orientale, o $300 milioni per sostenere la ricerca agricola in Africa e Asia - che sommano miliardi di dollari in impegni. Leggi qui. E qui.

Non è quindi sorprendente che - ben oltre i $250 milioni promessi dalla Fondazione Gates alla "lotta" contro il coronavirus - ogni aspetto dell'attuale pandemia di coronavirus coinvolge organizzazioni, gruppi e individui direttamente legati ai finanziamenti della Gates. Leggi qui.

Fin dall'inizio, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha guidato la risposta globale all'attuale pandemia. Dalla sua sorveglianza iniziale dell'epidemia a Wuhan e la sua dichiarazione a gennaio che non c'erano prove di trasmissione da uomo a uomo, ai suoi briefing in diretta con i media e la sua guida tecnica sulla pianificazione a livello nazionale e altre questioni, l'OMS è stato l'organismo che ha stabilito le linee guida e le raccomandazioni per la risposta globale a questa epidemia. Vedere qui.

Ma la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità è anche largamente dipendente dai fondi della Fondazione Bill & Melinda Gates. L'ultimo rapporto dei donatori dell'OMS mostra che la Fondazione Bill & Melinda Gates è il secondo più grande donatore dell'organizzazione dopo il governo degli Stati Uniti. La Fondazione Gates contribuisce da sola all'Organizzazione Mondiale della Sanità più di Australia, Canada, Francia, Germania, Russia e Regno Unito messi insieme. Vedi 'pdf 1' alla fine del post.

Inoltre, l'attuale direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, come lo stesso Bill Gates, non è in realtà un medico, ma il controverso ex ministro della sanità etiope, accusato di aver coperto tre epidemie di colera nel paese durante il suo mandato. Leggi qui.

Prima di entrare nell'OMS, è stato presidente del Fondo globale per la lotta contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria fondato da Gates e ha fatto parte del consiglio di amministrazione di Gavi, l'Alleanza per i vaccini e la Stop TB Partnership finanziata da Gates. Leggi qui.

L'attuale giro di lockdown e ordini di residenza restrittivi nei paesi occidentali è stato deciso sulla base di modelli allarmanti che prevedono milioni di morti negli Stati Uniti e centinaia di migliaia nel Regno Unito.

Il lavoro di due gruppi di ricerca è stato cruciale per la decisione dei governi del Regno Unito e degli Stati Uniti di introdurre congelamenti ad ampio raggio, e per estensione, dei governi di tutto il mondo. Il primo gruppo, il team di ricerca COVID-19 dell'Imperial College, ha pubblicato un rapporto il 16 marzo, prevedendo fino a 500.000 morti nel Regno Unito e 2,2 milioni di morti negli Stati Uniti, a meno che non venga intrapresa una dura azione governativa. Vedi 'pdf 2' alla fine del post.

Il secondo gruppo, l'Institute for Health Metrics and Evaluation nello stato natale di Bill Gates, Washington, ha contribuito a fornire dati che hanno confermato le stime iniziali della Casa Bianca sull'impatto del virus, che sono state riviste al ribasso nel tempo. Leggi qui. E qui.

Non sorprende che la Fondazione Gates abbia dato somme sostanziali a entrambi i gruppi. Solo quest'anno, la Gates Foundation ha già donato $79 milioni all'Imperial College, e nel 2017 la fondazione ha annunciato un investimento di $279 milioni in IHME per espandere il suo lavoro di raccolta di dati sanitari e la costruzione di modelli. Leggi qui. E qui.

Anthony Fauci, nel frattempo, è diventato il volto della risposta del governo americano al coronavirus, facendo eco alla dichiarazione di Bill Gates che il paese non "tornerà alla normalità" fino a quando "un buon vaccino" può essere trovato per mantenere la popolazione al sicuro. Leggi qui.

"Se si vuole arrivare al pre-coronavirus. . . . Sapete che potrebbe non accadere mai, nel senso che la minaccia è lì. Ma credo che con le terapie che andranno online e con il fatto che sono fiducioso che otterremo un buon vaccino nel tempo, che non dovremo mai tornare al punto in cui siamo ora. "

Oltre alla loro frequente collaborazione e cooperazione in passato, Fauci ha legami diretti con i progetti e i finanziamenti di Gates. Nel 2010, è stato nominato nel Leadership Council of the Gates - un progetto "Decade of Vaccines" fondato da Gates per implementare un piano d'azione globale sui vaccini - un progetto per il quale Gates ha impegnato $10 miliardi. Leggi qui. E qui.

E nell'ottobre dell'anno scorso, proprio quando stava iniziando l'attuale pandemia, la Fondazione Gates ha annunciato un dono di $100 milioni all'Istituto Nazionale della Salute per sostenere, tra le altre cose, la ricerca sull'HIV all'Istituto Nazionale di Allergia e Malattie Infettive di Fauci.

Fauci

Sempre lo scorso ottobre, la Bill & Melinda Gates Foundation ha collaborato con il World Economic Forum e il Johns Hopkins Center for Health Security per organizzare Event 201, un esercizio a tavolino per misurare l'impatto economico e sociale di una pandemia di coronavirus che si diffonde nel mondo. Ho già riferito di questo diverse volte.

Data l'incredibile portata che i tentacoli della Fondazione Bill & Melinda Gates hanno in ogni angolo dei mercati sanitari globali, non dovrebbe sorprendere che la fondazione sia stata strettamente coinvolta in ogni fase dell'attuale crisi pandemica. In effetti, Gates ha solo usato la fortuna della sua supremazia nel mercato del software per collocarsi in una posizione simile nel mondo della salute globale.

L'intero processo è stato avvolto nel mantello della filantropia disinteressata, ma la fondazione non è strutturata come un'impresa di beneficenza. Invece, mantiene una doppia struttura: La Fondazione Bill & Melinda Gates distribuisce il denaro ai beneficiari, ma un'entità separata, il Bill & Melinda Gates Foundation Trust, gestisce il patrimonio della fondazione. Gli interessi di questi due enti spesso si sovrappongono, e come è stato spesso affermato in passato, le donazioni fatte dalla fondazione spesso vanno direttamente a beneficio del valore del patrimonio della fondazione:

"Il miliardario fondatore di Microsoft Bill Gates e la sua moglie Melinda sono finiti sotto tiro dopo che si è saputo che hanno aumentato significativamente la loro partecipazione nel gigante dell'agribusiness Monsanto a più di $ 23 milioni. I critici dicono che l'investimento in Monsanto contraddice l'impegno dichiarato della Fondazione Bill e Melinda Gates di aiutare gli agricoltori e lo sviluppo sostenibile in Africa. "( La Fondazione Gates criticata per l'aumento degli investimenti della Monsanto )

Questo non è un conflitto di interessi puramente teorico. Gates viene dipinto come un eroe per aver donato i suoi $35,8 miliardi di azioni Microsoft alla fondazione, ma nel corso del suo "decennio di vaccini" il suo valore netto è in realtà raddoppiato, da $54 miliardi a $106,4 miliardi. Leggi qui. E qui.

La storia di Rockefeller fornisce un modello istruttivo per questa visione del filantropo diventato magnate. Di fronte a un contraccolpo pubblico, Rockefeller aiutò a promuovere la creazione di un sistema di fondazioni private legate ai suoi interessi commerciali. Usando la sua fortuna di monopolio petrolifero senza precedenti per controllare gran parte della vita pubblica, Rockefeller fu in grado di prendere due piccioni con una fava: plasmare la società nel migliore interesse della sua famiglia, anche se divenne una figura amata dall'opinione pubblica.

Allo stesso modo, Bill Gates ha trasformato il suo impero del software in un impero globale della salute, dello sviluppo e dell'educazione, dirigendo il corso degli investimenti e della ricerca e creando mercati sani per i vaccini e altri prodotti di immunizzazione. E come Rockefeller, Gates si è trasformato dal temuto e vilipeso capo di una formidabile idra in un vecchio gentile che restituisce generosamente la sua ricchezza al pubblico.

Ma non tutti sono caduti per questo trucco di PR. Anche The Lancet ha visto questo preoccupante passaggio dal monopolio del software al monopolio della salute già nel 2009, quando la portata di questo monopolio guidato da Gates è diventata evidente a tutti:

"Il primo principio guida della [Bill & Melinda Gates] Foundation è che essa è" guidata dagli interessi e dalle passioni della famiglia Gates. "Una lettera annuale di Bill Gates riassume queste passioni e fa riferimento ad articoli di giornale, libri ed eventi casuali che hanno plasmato la strategia della fondazione. Per un investitore così grande e influente nella salute globale, un principio di governance così capriccioso è abbastanza buono? ( Cosa ha fatto la Fondazione Gates per la salute globale?)

Le decisioni di Gates hanno controllato il flusso di miliardi di dollari, forgiato partnership internazionali che perseguono programmi di vasta portata, e assicurato la creazione di "mercati sani" per i produttori di vaccini di Big Pharma. E ora, come possiamo vedere, le sue scelte stanno plasmando la risposta globale alla pandemia del coronavirus.

Come abbiamo visto, i tentacoli della Fondazione Gates hanno invaso ogni angolo della sanità pubblica. Miliardi di dollari di finanziamenti e intere agende politiche sono sotto il controllo di quest'uomo, uno sviluppatore di software non eletto e non responsabile, senza esperienza o formazione nella ricerca medica.

E da nessuna parte il controllo di Gates sulla salute pubblica è più evidente che nel settore dei vaccini.

Il piano di Gates per vaccinare il mondo intero

Gates ha iniziato il decennio dei vaccini con un impegno di $ 10 miliardi. Leggi qui.

Gates ha aiutato a sviluppare il Piano d'Azione Globale per i Vaccini, che è gestito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità finanziata da Gates. Leggi qui.

Gates ha contribuito a fondare Gavi, la Vaccine Alliance, con l'obiettivo di sviluppare "mercati sani" per i produttori di vaccini.

Gates ha contribuito a fondare Gavi con una donazione di $1 miliardi nel 2011 e contribuirà con $4,1 miliardi nel corso del "Decennio dei vaccini". Leggi qui.

Una delle principali aree di finanziamento della Fondazione Gates è "lo sviluppo e la sorveglianza dei vaccini", il che ha portato a versare miliardi di dollari nello sviluppo dei vaccini, un posto al tavolo per sviluppare campagne di vaccinazione nei paesi di tutto il mondo, e l'opportunità di plasmare il pensiero pubblico intorno al progetto preferito di Bill Gates degli ultimi cinque anni: prepararsi per un rapido sviluppo e dispiegamento dei vaccini nel caso di una pandemia di diffusione globale. È come se non potesse più aspettare. Leggi qui.

"Purtroppo, ci vogliono molti anni per sviluppare un vaccino completamente nuovo. La progettazione, l'autorizzazione di sicurezza, la fabbricazione; tutte queste cose significano che un'epidemia può essere molto diffusa prima che questo strumento sia disponibile. E così, la comunità sanitaria globale post-Ebola ne ha parlato molto, compresa una nuova piattaforma vaccinale chiamata DNA / RNA che dovrebbe accelerare le cose.

E così questa Coalition for Epidemic Preparedness Initiative [sic], CEPI, è composta da tre paesi - Giappone, Norvegia, Germania - e due fondazioni - Wellcome Trust, con cui lavoriamo in molte aree, e la nostra fondazione, la Gates Foundation - che si sono unite per ... finanziare ... e in realtà cercare di utilizzare questa piattaforma e fare alcuni vaccini. E questo ci aiuterebbe in futuro. "  (Video: Bill Gates al World Economic Forum)

Dati i mastodontici investimenti di Gates nei vaccini nell'ultimo decennio, ha insistito che. . .

"Le cose si normalizzeranno veramente solo quando avremo un vaccino che avremo reso disponibile praticamente a tutto il mondo". ( Video: Bill Gates sul suo avvertimento "virus" nel 2015 )

. . . . non è sorprendente, naturalmente.

Ciò che è sorprendente è che questo messaggio stranamente specifico e ripetitivo - che non "torneremo alla normalità" finché non avremo un vaccino tra 18 mesi - non ha alcuna base scientifica. I ricercatori medici hanno già ammesso che un vaccino contro la SARS-CoV-2 potrebbe non anche essere possibile , indicando l'incapacità dei ricercatori di sviluppare qualsiasi tipo di immunizzazione contro le precedenti epidemie di coronavirus come la SARS o la MERS.

Dopo che Gates ha chiesto e sostenuto una produzione affrettata del vaccino, oltre a parlare in diverse interviste della durata di 18 mesi, questo è stato adottato anche da politici e media.

Ma anche se un tale vaccino fosse possibile, rimangono serie preoccupazioni sulla sicurezza di sviluppare, testare e consegnare un tale "incredibile vaccino" al "mondo intero" in questo lasso di tempo incredibilmente breve. Anche i sostenitori dello sviluppo del vaccino temono apertamente che la fretta di vaccinare miliardi di persone con un vaccino sperimentale contro il coronavirus, in gran parte non testato, comporterà di per sé gravi rischi per il pubblico.

Uno di questi rischi è la "esacerbazione della malattia". Da più di un decennio si sa che la vaccinazione contro alcune infezioni virali - compresi i coronavirus - aumenta effettivamente la suscettibilità alle infezioni virali o addirittura provoca infezioni nei destinatari sani del vaccino.

Anthony Fauci: "Ora la questione della sicurezza. Una cosa che voglio assicurarmi che il pubblico americano capisca: non si tratta solo di sicurezza quando si fa un'iniezione e qualcuno potrebbe avere una reazione idiosincratica, potrebbe avere una piccola reazione allergica, potrebbe avere dolore. C'è la sicurezza associata a questo. "Il vaccino li fa peggiorare?" E ci sono malattie in cui si può vaccinare qualcuno, si infetta con ciò che si sta cercando di proteggere, tuttavia, si aumenta effettivamente l'infezione". (Osservazioni del presidente Trump, del vicepresidente Pence e dei membri della Coronavirus Task Force in conferenza stampa (26 marzo))

Questo non è un rischio puramente teorico. Come hanno scoperto i ricercatori che cercavano di sviluppare un vaccino per l'epidemia originale di SARS, il vaccino ha effettivamente reso le cavie esposte ad esso più suscettibili alla malattia. Leggi qui.

Peter Hotez: Una delle cose di cui non si sente parlare molto è il potenziale problema di sicurezza unico dei vaccini coronavirus. Questo è stato scoperto per la prima volta negli anni '60 con i vaccini contro il virus respiratorio sinciziale, a Washington con il NIH e il Children's National Medical Center. Alcuni dei bambini che ricevettero il vaccino fecero anche peggio, e credo che ci furono due morti come risultato di questo studio. Perché quello che è successo a certi tipi di vaccini contro i virus respiratori, che ti vaccini e poi quando entri effettivamente in contatto con il virus ottieni questa specie di fenomeno paradossale di rafforzamento immunitario, e cosa - e non ne capiamo bene la base. Ma siamo consapevoli che questo è un problema reale per alcuni vaccini contro i virus respiratori. Questo ha ucciso il programma RSV per decenni. Ora la Fondazione Gates lo sta riprendendo. Ma quando abbiamo iniziato a sviluppare vaccini contro i coronavirus - e i nostri colleghi - abbiamo scoperto che gli animali da laboratorio stavano iniziando a mostrare alcune delle stesse immunopatologie che erano simili a ciò che era successo 50 anni prima. (Video: Certificato di sicurezza del vaccino Hotez Coronavirus)

Questo particolare problema con i vaccini contro i coronavirus è aggravato dal tempo arbitrario e non scientifico di 18 mesi che Gates insiste per sviluppare il vaccino. Per rispettare questa scadenza, gli sviluppatori di vaccini sono spinti a usare metodi nuovi e in gran parte non testati per sviluppare i loro vaccini sperimentali, compresi i vaccini a DNA e mRNA.

Sviluppare un nuovo vaccino a "velocità di curvatura" usando una tecnologia sperimentale e poi produrre in massa e somministrare miliardi di dosi che vengono iniettate "fondamentalmente in tutto il mondo" prima che vengano fatti test adeguati è uno degli esperimenti più pericolosi della storia del mondo - uno - che potrebbe cambiare la vita di innumerevoli persone.

Sarebbe impensabile in qualsiasi altra situazione che un vaccino sperimentale, sviluppato in modo completamente nuovo e realizzato con uno speciale schema di test abbreviato, venga somministrato ad adulti, bambini, donne incinte, neonati e anziani. Mesi fa sarebbe stato folle suggerire che un tale vaccino dovesse essere somministrato in tutto il mondo. Ma ora l'opinione pubblica viene esortata ad accettare questa premessa senza fare domande.

Anche Gates stesso riconosce i rischi intrinseci di un tale progetto. Ma la sua preoccupazione non riguarda la vita, che sarà irrevocabilmente cambiata se i vaccini causano danni alla popolazione. Piuttosto, si tratta di assicurarsi che le aziende farmaceutiche e i ricercatori abbiano l'immunità legale per tali danni.

"Sai, se abbiamo un effetto collaterale su 10.000, è molto di più - 700.000 persone che soffriranno. Quindi è molto, molto difficile capire davvero la sicurezza su una scala gigantesca in tutti i gruppi di età - sai, incinta, maschio, femmina, malnutriti, comorbidità esistenti - è molto, molto difficile. E questa decisione effettiva, "OK, andiamo a dare questo vaccino a tutto il mondo", ah, i governi devono essere coinvolti perché ci sarà un certo rischio e un risarcimento richiesto prima che una decisione possa essere presa. "(Video: L'intervista completa della CNBC con il co-fondatore di Microsoft Bill Gates sulla pandemia di coronavirus e il suo lavoro verso un vaccino)

Come abbiamo visto prima, nella salute globale, ciò che Bill Gates vuole è ciò che il mondo ottiene. Quindi non dovrebbe sorprendere che l'immunità sia già in lavorazione per i produttori di vaccini di Big Pharma e per i pianificatori di programmi di vaccinazione.

Negli Stati Uniti, il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani ha emesso una dichiarazione che fornisce "l'immunità di responsabilità retroattiva per le attività relative alle contromisure mediche contro la COVID-19", compresi i produttori, i distributori e i pianificatori di programmi di "qualsiasi vaccino usato per trattare, diagnosticare, curare, prevenire o mitigare la COVID-19". Leggi qui.

La dichiarazione è stata fatta il 17 marzo, ma è retroattiva per tutte le attività fino al 4 febbraio 2020, il giorno prima che la Fondazione Bill e Melinda Gates annunciasse che avrebbe fornito $100 milioni per finanziare gli sforzi di trattamento e sviluppare nuovi vaccini contro la COVID-19. Leggi qui.

Il piano di iniettare ad ogni persona nel mondo un vaccino sperimentale non è un errore nel "Decennio dei vaccini" proposto da Bill Gates. È il suo culmine.

Il "decennio dei vaccini" è iniziato con uno studio osservazionale finanziato da $3,6 milioni di Gates sui vaccini HPV in India che, secondo un'indagine governativa, ha violato i diritti umani dei partecipanti allo studio con "gravi violazioni" del consenso e non è riuscito a segnalare correttamente gli eventi avversi sperimentati dai destinatari del vaccino. Dopo la morte di sette ragazze coinvolte nello studio, un'inchiesta parlamentare ha concluso che il Program for Appropriate Technology in Health (PATH), finanziato da Gates, che ha condotto lo studio, si è impegnato in uno schema per aiutare ad assicurare "mercati sani" per GlaxoSmithKline e Merck, i produttori dei vaccini Gardasil e Cervarix così generosamente donati per l'uso nello studio: Vedi 'pdf 3' alla fine del post.

"Se PATH fosse riuscita a includere il vaccino HPV nel programma di vaccinazione universale dei paesi interessati, questo avrebbe generato profitti inaspettati per il produttore (i) attraverso vendite automatiche, anno dopo anno, senza alcuna spesa pubblicitaria o di marketing. È noto che una volta che una persona è accettata nel programma di vaccinazione, diventa politicamente impossibile fermare la vaccinazione".

Chandra M. Gulhati, editore dell'influente Monthly Index of Medical Specialities, ha osservato: "È scioccante vedere un'organizzazione americana che usa metodi surrettizi per stabilirsi in India" e Samiran Nundy, editore emerito del National Medical Journal of India, ha lamentato che "questo è un caso evidente di indiani usati come cavie". Leggi qui.

Nel corso del decennio, l'India si è preoccupata dell'influenza della Fondazione Bill e Melinda Gates e dei suoi partner aziendali sui programmi nazionali di immunizzazione del paese. Leggi qui.

Nel 2016, il gruppo direttivo della National Health Mission del paese ha rimproverato il governo per aver effettivamente comprato il National Technical Advisory Group on Immunisation - il principale organismo che consiglia il governo su tutte le questioni relative all'immunizzazione - dalla Fondazione Gates. Leggi qui.

Come ha notato un membro del gruppo direttivo, "Il Segretariato NTAGI è stato spostato dal Ministero [della Salute] [del Governo] all'Ufficio della Fondazione per la Salute Pubblica dell'India, e i 32 membri dello staff di quel Segretariato sono pagati dalla BMGF. C'è un chiaro conflitto di interessi: Da un lato, la BMGF finanzia il segretariato, che è il più alto organo decisionale per i vaccini, e dall'altro, è un partner dell'industria farmaceutica alla GAVI. Questo è inaccettabile".

Nel 2017, il governo ha risposto tagliando tutti i legami finanziari tra il gruppo consultivo e la Fondazione Gates.

Storie simili si svolgono durante il "decennio dei vaccini" della Fondazione Gates.

C'è il progetto del vaccino contro la meningite, istituito e finanziato dalla Fondazione Gates, che ha portato allo sviluppo e alla sperimentazione del MenAfriVac, un vaccino contro la meningite meningococcica al prezzo di $0,50 per dose. I test hanno portato alla segnalazione di 40-500 bambini che hanno sofferto di crisi e convulsioni e alla fine sono rimasti paralizzati. Leggi qui.

Nel 2017, è stato confermato che il vaccino orale contro la polio sostenuto da Gates era effettivamente responsabile della maggior parte dei nuovi casi di polio, e la ricerca di follow-up nel 2018 mostra che l'80% dei casi di polio sono ora attribuibili al vaccino. Leggi qui. E qui.

Bill Gates dà a un bambino il vaccino orale contro la polio

L'International Journal of Environmental Research and Public Health del 2018 conclude che tra il 2000 e il 2017, più di 490.000 persone in India hanno sviluppato la paralisi a causa del vaccino antipolio orale. Leggi qui. E vedere 'pdf 4' alla fine del post.

C'è anche il capo della malaria dell'OMS, il dottor Arata Kochi, che si è lamentato in una nota interna che l'influenza di Gates significava che i principali scienziati di malaria del mondo erano ora "chiusi in un 'cartello' in cui il loro finanziamento della ricerca è legato a quello di altri membri del gruppo" e che la fondazione stava "soffocando il dibattito sui modi migliori per trattare e controllare la malaria dando la priorità solo a quei metodi che si basano su nuove tecnologie o sviluppano nuovi farmaci". Leggi qui.

La denuncia di Kochi del 2008 mette in evidenza la critica più comune della rete di salute globale che Gates ha fatto girare negli ultimi due decenni: che l'industria della salute pubblica è diventata una montatura di e per Big Pharma e i suoi partner a beneficio del grande business. Leggi qui.

Dr. Arata Kochi, Capo del Dipartimento Malaria, OMS

All'epoca in cui Kochi scrisse il suo promemoria, Tachi Yamada era il direttore esecutivo del programma di salute globale della Gates Foundation. Leggi qui.

Yamada ha lasciato la sua posizione di presidente della ricerca e sviluppo alla GlaxoSmithKline per assumere la posizione alla Gates Foundation nel 2006, e ha lasciato la fondazione cinque anni dopo per diventare direttore medico e scientifico alla Takeda Pharmaceuticals. Il successore di Yamada come capo del programma di salute globale di Gates, Trevor Mundel, è stato egli stesso un ricercatore clinico alla Pfizer e alla Parke-Davis e ha passato del tempo come capo dello sviluppo alla Novartis prima di entrare nella fondazione. Leggi qui.

Questo uso dei fondi delle fondazioni per impostare le politiche pubbliche per aumentare i profitti aziendali non è una cospirazione segreta. È una cospirazione completamente aperta.

Quando il Center for Global Development ha formato un gruppo di lavoro per "Sviluppare un approccio pratico per affrontare il problema dei vaccini", hanno concluso che il miglior incentivo per le aziende farmaceutiche a produrre più vaccini per il Terzo Mondo è che i governi promettano di comprare i vaccini prima ancora che siano sviluppati. Hanno intitolato il loro rapporto "Making Markets for Vaccines". Vedi 'pdf 5' alla fine del post.

ALICE ALBRIGHT: Il progetto "Making Markets for Vaccines" era in realtà inteso ad affrontare un problema che esiste da molto tempo, cioè l'insufficienza dei budget di ricerca e sviluppo e della capacità di investimento per lo sviluppo e la produzione di vaccini per il mondo in via di sviluppo. Come possiamo creare migliori incentivi per incoraggiare la comunità farmaceutica - la comunità dei vaccini - a realizzare prodotti specifici per il mondo in via di sviluppo?

RUTH LEVINE: Michael Kramer, professore ad Harvard, si è occupato di questo problema per molti anni.

OWEN BARDER: Si rese conto che se i paesi ricchi del mondo avessero promesso di comprare un vaccino contro la malaria se qualcuno lo avesse prodotto, sarebbe stato un incentivo per l'industria farmaceutica a fare la ricerca e lo sviluppo necessari per farlo. Ma questa idea era sconosciuta. Nessun governo si era impegnato a comprare un prodotto che non esisteva ancora. "( Video: Creare mercati per i vaccini)

Quando il primo di questi "Advanced Market Commitment" è stato fatto nel 2007 - una promessa di $1,5 miliardi di dollari per comprare vaccini ancora da produrre dai principali produttori farmaceutici - c'era la Fondazione Gates come unico sponsor non governativo.

Se "introdurre nuovi vaccini" e assicurarsi mercati sani per loro era l'obiettivo del "Decennio dei vaccini" di Gates, non c'è dubbio che COVID-19 ha spettacolarmente raggiunto questo obiettivo.
E lì, al centro di questa rete, c'è la Fondazione Gates, che è legata a tutte le principali organizzazioni, istituti di ricerca, alleanze internazionali e produttori di vaccini coinvolti nella crisi attuale.

Certamente i Gates - come i Rockefeller - hanno beneficiato dei loro anni come "le persone più generose della terra". Per quanto strano possa sembrare a coloro che non capiscono la vera natura di questo cartello monopolistico, per tutte queste sovvenzioni e promesse - decine di miliardi di dollari di impegni - la fortuna personale netta dei Gates è effettivamente raddoppiata durante questo "decennio di vaccini". Da $ 50 miliardi a oltre $ 100 miliardi.

Quindi è tutta una questione di soldi? O qualcos'altro? È davvero un supereroe dei cartoni animati come suggeriscono alcune trovate di PR?

"Warren Buffet: Salve a tutti.

I bambini: Mr. B.!

David Allen Jones: Qual è la tua missione segreta?

Buffet: Non è la mia missione, è un'idea che è venuta dal nostro buon amico, il signor Bill Gates.

Bill Gates: Ciao, ragazzi.

Bambino: Il vero, reale, personalissimo Bill... Bill...

L'altro bambino: Sta dicendo che siamo grandi fan, signor Gates. "

Il fatto strano che le agiografie di Bill Gates - PR utilizzate per lo più da grandi aziende finanziate dalla Bill and Melinda Gates Foundation - ritraggono costantemente questo monotono sviluppatore di software come un supereroe dei cartoni animati che possiede il suo "superpotere" (molto ricco per essere) usa per "salvare il pianeta".

Specialmente nel periodo appena prima della pandemia, una quantità cospicua di PR è stata diffusa per Bill & Melinda Gates e i loro obiettivi. Questo era probabilmente necessario dopo che Gates voleva dare un premio umanitario al fascista genocida Narendra Modi. Leggi qui. Ed è venuto fuori che Gates ha sostenuto con due milioni di dollari la ricerca tecnologica condotta dal trafficante di bambini del giro del sesso Jeffrey Epstein, e l'università ha voluto coprire la cosa. Leggi qui.

Questo è stato seguito nel settembre 2019 da un documentario di 3h(!) di Netflix PR su di lui, promuovendo e propagandando esclusivamente le sue azioni filantropiche. Seguito da un'intervista di Forbes nell'ottobre 2019 in cui a Bill Gates è stato chiesto con deferenza: "Qual è il tuo superpotere?" Questa narrazione è stata poi ripresa da diversi media. Non è nuovo, però. ABC News ha riferito già nel 2009:

"A porte chiuse in questo campus di New York, un incontro segreto di alcune delle persone più potenti del mondo: Gates, Buffet, Bloomberg, Winfrey. Era come ... beh, era come i "super amici". "(I miliardari d'élite si incontrano in segreto, Good Morning America, ABC News (video non più online))

Ma questi fumetti rivelano più di quello che sanno su Gates e gli altri mega-ricchi filantropi. Cercano di idolatrarli: rivelano che l'idea del miliardario altruista e benefattore è una finzione così incredibile da essere adatta solo ai cartoni animati del sabato mattina.

Come abbiamo visto nel ruolo di Bill Gates come re della salute globale, la generosità apparentemente disinteressata della famiglia Gates attraverso la loro omonima fondazione ha in realtà aumentato notevolmente la loro ricchezza, con la fortuna personale di Bill Gates raddoppiata solo nell'ultimo decennio. L'inimmaginabile ricchezza che Gates ha accumulato viene ora usata per acquisire qualcosa di molto più utile: il controllo. Controllo non solo sulle autorità sanitarie globali che possono coordinare un programma di vaccinazione globale, o sui governi che commissioneranno una campagna senza precedenti, ma controllo sulla stessa popolazione mondiale.

 

Questa è un'esplorazione di Bill Gates e del Population Control Network

Da un punto di vista giornalistico, il resoconto sbalorditivo di Good Moring America sulla riunione segreta dei miliardari che ha avuto luogo a New York nel 2009 è stato un fallimento. Ha elencato alcuni dei partecipanti alla riunione e il loro patrimonio totale:

"Gates, Buffet, Bloomberg, Winfrey. Insieme ad altri partecipanti alla riunione, tra cui George Soros, Ted Turner, David Rockefeller, insieme valgono più di 125 miliardi di dollari".

Ha raggiunto il caporedattore di Forbes per scoprire come sarebbe stato assistere a un tale accumulo di ricchezza: "Essere stato in questa stanza e vedere questa riunione di teste sarebbe stata una cosa davvero affascinante". E ha riferito doverosamente il motivo dato dagli stessi partecipanti per tenere la riunione.

"Così tanti soldi. Così tanto potere ad un tavolo. Questo porta a chiedersi cosa abbiano fatto. Cosa sta pianificando? Il dominio totale del mondo? - Questo gruppo ha parlato per sei ore insieme di carità, educazione, soccorso d'emergenza e salute globale".

Prima di concludere con un altro appello giovanile alla storia del supereroe dei fumetti.

"Il nuovo Superman e la Wonder Woman. Gli amici super ricchi. Non combattono il male, ma combattono comunque per il bene. Per Good Morning America, John Berman, ABC News. "

Estratto dall'ormai cancellato articolo di ABC News del 2009

Sì, da un punto di vista giornalistico, il servizio di Berman è stato un fallimento totale. Non c'è stata alcuna opportunità di chiedere ai partecipanti circa l'incontro, nessuno spazio per la critica di questi miliardari o domande sulle loro motivazioni, nessun tipo di giornalismo opposto. Ma come articolo di PR è stato brillante. Lascia lo spettatore con la vaga sensazione che da qualche parte a New York ci sia stata una specie di riunione in cui i ricchi - che, non dimentichiamolo, sono supereroi - hanno parlato di beneficenza. Bisognerebbe rivolgersi a fonti stampate per scoprire che la riunione si è tenuta nella residenza personale di Sir Paul Nurse, allora presidente della Rockefeller University, che l'invito alla riunione è stato co-autore di Bill Gates, Warren Buffet e David Rockefeller, o che lo scopo della riunione era di "discutere come la ricchezza ereditata potrebbe essere usata per rallentare la crescita della popolazione mondiale". Leggi qui. E qui.

Dato che questi uomini estremamente ricchi e potenti - tra cui Warren Buffet, David Rockefeller e Ted Turner - hanno tutti espresso la loro convinzione che la crescente popolazione umana rappresenta la più grande minaccia per l'umanità, non dovrebbe sorprendere che abbiano convocato una conferenza per discutere il modo migliore per portare la loro enorme ricchezza al progetto di ridurre il numero di persone su questa terra. Guarda qui. E qui.

Particolarmente sorprendente, i partecipanti alla riunione hanno poi descritto Bill Gates - un uomo che è particolarmente preoccupato per il controllo della popolazione - come l'oratore "più impressionante" all'evento. Leggi qui.

"Qui vediamo un grafico che guarda la popolazione mondiale totale negli ultimi cento anni, e a prima vista, è un po' spaventoso. Supponiamo meno di un miliardo nel 1800, e poi 3, 4, 5, 6 - e 7,4 miliardi, dove siamo oggi, va ancora più veloce. Così Melinda ed io ci siamo chiesti se la fornitura di nuovi farmaci e la conservazione dei bambini avrebbe creato un problema di popolazione più grande". ( Gates via video sulla sovrappopolazione )

E ciò di cui i paesi in via di sviluppo non hanno bisogno sono più bambini". - E penso che questo sia stato il più grande momento "aha" per me e Bill quando abbiamo iniziato questo lavoro. Perché, naturalmente, ci siamo posti la stessa dura domanda che vi siete posti voi, cioè: "Se vi mettete in questo lavoro in cui cominciamo a salvare questi bambini, le donne continueranno a sovrappopolare il mondo? E grazie a Dio è il contrario. "( Melinda Gates sulla crescita della popolazione - Video )

"Questa è una questione molto importante che deve essere risolta perché è stata assolutamente cruciale per me. Quando la nostra fondazione è stata lanciata, si è concentrata sulla salute riproduttiva. Era la cosa più importante che abbiamo fatto perché pensavo, sapete, la crescita della popolazione nei paesi poveri è il più grande problema che affrontiamo. Bisogna aiutare le madri che vogliono limitare le dimensioni della famiglia ad avere le risorse e l'educazione per farlo. E ho pensato che fosse l'unica cosa davvero importante". Bill Gates su sovrappopolazione e povertà - Video )

Negli ultimi anni, i critici hanno fatto riferimento alle parole dello stesso Bill Gates in cui collegava i programmi di vaccinazione al suo obiettivo di ridurre la crescita della popolazione.

"Oggi ci sono 6,8 miliardi di persone nel mondo. Questo sale a circa nove miliardi. Se facciamo un buon lavoro con i nuovi vaccini, l'assistenza sanitaria e i servizi di salute riproduttiva, potremmo forse ridurlo del 10 o 15 per cento. "( Video: Zero Innovazione! | Bill Gates )

SANJAY GUPTA: Dieci miliardi di dollari nei prossimi 10 anni per renderlo l'anno dei vaccini. Cosa significa esattamente?

GATES: Beh, crediamo che in questo decennio si possano fare passi da gigante, sia inventando nuovi vaccini che rendendoli disponibili a tutti i bambini che ne hanno bisogno. Potremmo ridurre il numero di bambini che muoiono ogni anno da circa nove milioni alla metà se riusciamo a farlo. E i benefici in termini di riduzione delle assenze per malattia, diminuzione della crescita della popolazione, che dà davvero la possibilità alla società di prendersi cura di se stessa una volta che si ha questa procedura. " (CNN: Sanjay Gupta MD 5 febbraio 2011 )

Ma come un certo numero di "siti web di verifica dei fatti" - per non parlare dello stesso Bill Gates - sono pronti a scoprire, questo non significa quello che sembra.

"Bill Gates: Quello che abbiamo scoperto è che quando la loro salute migliora, le famiglie scelgono di avere meno figli". ( Video: Salvare più vite porta alla sovrappopolazione? )

"Melinda Gates: La verità è che quando la vita delle persone migliora - quando i bambini sopravvivono, per esempio, o quando le ragazze vanno a scuola - le persone iniziano a prendere decisioni basate sull'aspettativa che i loro figli saranno vivi e prospereranno. Il risultato sono famiglie più piccole e una crescita più lenta della popolazione. "( Video: Salvare vite umane significa sovrappopolazione? )

"Mi sono imbattuto in articoli che mostravano che la cosa più importante che si può fare per ridurre la crescita della popolazione è migliorare la propria salute. E questo suona paradossale. Pensano: "Ok, una salute migliore significa più figli, non meno figli. In realtà, i genitori cercano di far sopravvivere due figli fino all'età adulta per potersi prendere cura di loro. E più alto è il peso della malattia, più figli devono avere per avere questa alta probabilità. Quindi c'è una perfetta correlazione che più la salute migliora entro mezza generazione, più basso è il tasso di crescita della popolazione. "( Video: Bill Gates sulla sovrappopolazione e la povertà globale )

Sì, il piano dichiarato dei Gates è quello di ridurre la crescita della popolazione migliorando la salute. Ma l'idea di usare i vaccini come sterilizzanti - anche senza la conoscenza o il consenso del pubblico - non è una teoria del complotto, ma un fatto documentabile.

Nel suo rapporto annuale del 1968, la Fondazione Rockefeller ha esaminato "i problemi della popolazione" e ha lamentato che "c'è poco lavoro sui metodi immunologici come i vaccini per ridurre la fertilità e molta più ricerca è necessaria se si vuole trovare una soluzione". La Fondazione ha promesso di correggere questo problema "finanziando ricercatori affermati e principianti che concentrano la loro attenzione sugli aspetti della ricerca in biologia riproduttiva che riguardano la fertilità umana e il suo controllo". Vedi 'pdf 6' alla fine del post.

 

Questa non era una promessa vuota. Quando la Fondazione Rockefeller presentò il suo rapporto annuale del 1988, fu in grado di riferire i progressi nel finanziamento della sua ricerca contraccettiva, compreso il NORPLANT, un contraccettivo che viene impiantato sotto la pelle della parte superiore del braccio di una donna ed è efficace per cinque anni. Nel suo rapporto del 1988, la Fondazione Rockefeller fu lieta di annunciare che NORPLANT - sviluppato dal Population Council fondato da Rockefeller - "è ora approvato per la commercializzazione in 12 paesi". Vedi 'pdf 7' alla fine del post.

Contraccettivi Norplant

Il Population Council dei Rockefeller e altre organizzazioni di ricerca si unirono all'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 1972 per creare una task force sui vaccini per regolare la fertilità.

 

Nel 1995, sono stati in grado di riferire i progressi nello "sviluppo di un prototipo di vaccino anti-hCG" che funziona combinando un immunogeno formato da un peptide sintetico di gonadotropina corionica umana (hCG) - un ormone secreto dalla superficie dell'embrione precoce che rimane impiantato nell'utero - con una molecola portante tossica. Il vaccino stimola una risposta immunitaria che induce le donne a sviluppare anticorpi contro l'ormone, impedendo loro di portare a termine la gravidanza.

Ma a partire dagli anni '90, una serie di scandali riguardanti i programmi di vaccinazione guidati dall'OMS nel mondo in via di sviluppo ha portato ad accuse che i vaccini antitetanici in luoghi come le Filippine e il Kenya sono stati corretti con hCG per controllare segretamente le popolazioni. La controversia scatenata da queste accuse ha spinto le istituzioni globali a ritirarsi dalla campagna per sostenere il controllo della popolazione attraverso i vaccini. Leggi qui. E qui.

Tuttavia, come sempre, la Fondazione Bill e Melinda Gates era lì per rinnovare l'interesse e ha lavorato con il governo britannico per ospitare un vertice di Londra 2012 sulla pianificazione familiare, in cui la Fondazione ha espresso il suo sostegno per la ricerca, lo sviluppo e il finanziamento annunciato la diffusione di contraccettivi iniettabili nei paesi in via di sviluppo.

Melinda Gates: "Mi avete sentito parlare prima di Sadi, che ho incontrato in Niger. Aveva viaggiato dieci miglia per fare un'iniezione. Ma chiediamoci: e se non avesse dovuto viaggiare fino a questa clinica? Se guardiamo la cosa dal suo punto di vista, come possiamo tenerla nel suo villaggio per ottenere i contraccettivi che vuole? Bene, la Pfizer sta testando una nuova forma di Depo, l'iniezione, che lei può ottenere a dieci miglia. Ora è stato portato in una nuova forma, un nuovo dispositivo che si può dare - è molto, molto piccolo, si chiama Uniject. Credo che sia raffigurato qui.

È un prodotto di alta qualità. È efficace. E' salva. È piccolo, come potete vedere. E può essere messo in un kit medico da dare alla donna a livello di villaggio. Sadi non deve più guidare per dieci miglia per fare l'iniezione. "( Video: Melinda Gates Keynote Speaker: Vertice di Londra sulla pianificazione familiare | Fondazione Bill & Melinda Gates )

Ma i Gates non si sono accontentati di fermarsi lì. Nel 2014, fu annunciato che Microchips Biotech, Inc. di Lexington, Massachusetts, aveva sviluppato una nuova forma di controllo delle nascite: "un impianto senza fili che può essere acceso e spento con un telecomando ed è progettato per durare fino a 16 anni". Leggi qui. Secondo il MIT Technology Review, l'idea è nata quando Bill Gates ha visitato il laboratorio MIT di Robert Langer nel 2012 e gli ha chiesto se fosse possibile sviluppare un dispositivo di controllo delle nascite impiantabile che potesse essere acceso e spento con un telecomando. Leggi qui.

Langer riferì a Gates la tecnologia dei microchip a rilascio controllato che aveva inventato e dato in licenza a MicroCHIPS Biotechnology, e la Fondazione Gates concesse alla società $20 milioni per sviluppare gli impianti. Leggi qui.

Per stessa ammissione di Gates, ridurre la crescita della popolazione è stato un compito centrale della Fondazione Gates fin dalla sua nascita. Ma da dove viene il pensiero di questo nerd del computer? Forse ci è nato: William H. Gates II (il padre di Bill) non solo è co-presidente della fondazione del figlio, ma è stato anche membro del consiglio di amministrazione della Planned Parenthood Federation of America. Questa ONG gestisce oltre 650 cliniche negli Stati Uniti, che eseguono aborti oltre a distribuire contraccettivi. Il 2019 è stato il loro anno record con 332.757 nascite prevenute e entrate totali di $563,8 milioni e donazioni private di $630,8 milioni. Leggi qui.

Offrono anche aborti chimici tramite pillole, che le donne possono eseguire da sole nel bagno di casa fino a 11 settimane di gestazione. Sostenendo da tempo che gli aborti costituiscono solo il 3% delle loro entrate, Planned Parenthood ora ammette: "La nostra missione principale è di fornire, proteggere ed espandere l'accesso all'aborto e all'assistenza sanitaria riproduttiva". Ma per capire veramente cosa intende Gates per "controllo della popolazione" dobbiamo guardare oltre il concetto di controllo delle dimensioni della popolazione. Al suo livello più elementare, il "controllo della popolazione" di cui parla Gates non è il controllo delle nascite, ma il controllo della popolazione stessa.

Per capire la più ampia agenda di controllo della popolazione e il suo legame con i piani della Fondazione Gates, dobbiamo guardare uno sviluppo sconcertante che ha avuto luogo nel 2017. In quell'anno, Gavi - l'alleanza di vaccinazione finanziata e fondata da Gates che riunisce la Fondazione Gates, l'Organizzazione Mondiale della Sanità e la Banca Mondiale con i produttori di vaccini per garantire "mercati sani" per i vaccini - si è stranamente allontanata dalla sua missione principale di vaccinare ogni bambino del pianeta per dare ad ogni bambino un'identità biometrica digitale. Leggi qui.

L'idea è stata espressa per la prima volta dal CEO di Gavi Seth Berkley in un articolo di Nature di quell'anno, "Vaccination needs a technology boost", in cui afferma che l'obiettivo della vaccinazione 100% non può essere raggiunto senza "sistemi di identificazione digitale sicuri che possano conservare la storia medica di un bambino". Poi dà un esempio concreto: Leggi qui.

"Lavoriamo con una società in India chiamata Khushi Baby che crea dati sanitari digitali off-grid. Una collana indossata dai bambini piccoli contiene un numero di identificazione unico su un chip di comunicazione a corto raggio. Gli operatori sanitari della comunità possono scansionare il chip con un telefono cellulare in modo da poter aggiornare i dati digitali di un bambino anche in aree remote con scarsa copertura telefonica".

Questo improvviso interesse per l'identità digitale non era una moda passeggera per l'alleanza dei vaccini. Gavi ha raddoppiato il suo interesse diventando un membro fondatore della ID2020 Alliance, un partenariato pubblico-privato dedicato a guidare l'adozione di uno standard globale di identità digitale biometrica. Altri membri fondatori dell'Alleanza includono la prima azienda di Gates, Microsoft, e la Fondazione Rockefeller. Leggi qui.

Nel 2018, Gavi ha chiesto l'innovazione nelle tecnologie digitali "per trovare, identificare e registrare i bambini più vulnerabili". L'appello richiedeva specificamente tecnologie per catturare, memorizzare e registrare i dati biometrici dei bambini piccoli su "robusti dispositivi biometrici". Leggi qui.

Berkley ha portato avanti questa idea in apparizioni pubbliche come uno dei nuovi compiti principali di Gavi.

Seth Berkley: "La cosa interessante è che la gente tende a pensare ai certificati di nascita come una sorta di documento importante. Ma, sapete, il più comune, come ho detto, è nessun certificato di nascita, nessun certificato di morte, nessun certificato di matrimonio. Il collegamento più comune - la registrazione vitale per la popolazione - è in realtà una tessera sanitaria per bambini, perché raggiungiamo più del 90% dei bambini con almeno una dose di vaccino come parte di una routine, quindi sono nel sistema. La sfida è che il contatto non è integrato nel sistema. Quindi, se si potesse collegarlo, allora si avrebbe la possibilità di dare loro i documenti di identificazione di base. Avresti l'opportunità di aiutarli più tardi quando possiedono un terreno o vogliono avere i loro diritti. Ma al momento non ne stiamo approfittando. Ed è così che i bambini vengono visti, vengono iscritti nei centri di salute, ma queste informazioni non vengono utilizzate per altro. "( Video: Bilancio di metà tempo 2018 - Michael Froman e Seth Berkley )

Mentre i vaccini e l'identità sembrano non essere collegati, Bill Gates ha finanziato negli ultimi anni una ricerca che può unire queste due idee.

Alla fine dell'anno scorso, Gates si è rivolto di nuovo a Robert Langer e ai suoi colleghi del MIT per esplorare nuovi modi per memorizzare e registrare in modo permanente i dati delle vaccinazioni di ogni individuo. Il risultato della loro ricerca è stato un nuovo metodo di consegna del vaccino. Leggi qui.

Hanno scoperto che usando "microneedles risolvibili che consegnano modelli di microparticelle che emettono luce nel vicino infrarosso alla pelle", potrebbero creare "modelli di particelle" nella pelle dei destinatari del vaccino che sono "invisibili all'occhio ma possono essere imaged con smartphones modificato". Leggi qui.

La Rice University descrive i tag di punti quantici lasciati dai microaghi come "qualcosa come un tatuaggio con codice a barre". Leggi qui.

Quindi chi c'era dietro questo sviluppo? Come spiega il ricercatore capo Kevin McHugh:

La Fondazione Bill e Melinda Gates è venuta da noi e ci ha detto: "Ehi, abbiamo un problema reale - sapere chi è stato vaccinato [. . .] Quindi la nostra idea è stata quella di mettere la persona sul file. In questo modo, le persone possono in seguito scansionare la zona per vedere quali vaccini sono stati dati e dare solo quelli necessari. "

Le microparticelle che compongono i tag quantum dot fluorescenti sono consegnate con il vaccino, ma non possono essere somministrate con una siringa convenzionale. Invece, devono essere somministrati utilizzando un cerotto fatto di microneedles, che sono fatti da una miscela di zucchero solubile e un polimero chiamato PVA, così come il colorante quantum dot e il vaccino.

Non dovrebbe sorprendere, quindi, che i produttori di vaccini di big pharma - nel tentativo di creare il vaccino contro il coronavirus che Gates dice è necessario per "tornare alla normalità" - si sono rivolti a un nuovo metodo di consegna del vaccino: un cerotto dissolvibile con microaghi.

Nick Harper: "Il vaccino contro la polio è stato scoperto all'Università di Pittsburgh. Al centro medico, i ricercatori stanno ora sviluppando un vaccino che viene somministrato utilizzando un cerotto dissolvibile chiamato cerotto microneedle.

Louis Faolo: Guardatelo quasi come un cerotto. E così il microneedle array viene semplicemente applicato topicamente alla pelle, premuto molto brevemente, poi rimosso e gettato via, e l'antigene è già somministrato. "( Video: Le aziende farmaceutiche si affrettano a produrre un vaccino contro il coronavirus )

Come si scopre, questo nuovo tatuaggio a forma di codice a barre, vaccinato, riguarda molto di più che assicurarsi che i bambini ricevano tutte le vaccinazioni raccomandate da Gavi.

In un recente thread "Ask Me Anything" su reddit, è stata posta la domanda: "Quali cambiamenti dobbiamo apportare al modo in cui operano le imprese per sostenere la nostra economia e allo stesso tempo fornire un allontanamento sociale?" A cui Bill Gates ha risposto: "Alla fine avremo dei certificati digitali che mostrano chi è guarito, chi è stato testato di recente, o una volta che abbiamo un vaccino, chi lo ha ricevuto". Leggi qui.

Nella sua risposta, Gates trascura di menzionare che lui stesso è stato determinante nell'avviare e finanziare la ricerca sui tipi di certificati di vaccinazione digitale di cui parla, o quei "certificati digitali" - che sono Inizialmente è probabile che sia una marcatura digitale combinato con un ID biometrico - potrebbe un giorno prendere la forma di tatuaggi di punti quantici impiantati nel vaccino.

Ma, come in tanti altri aspetti della crisi in via di sviluppo, il proclama non scientifico di Gates è che avremo bisogno di certificati digitali per dimostrare la nostra immunità nel "nuovo normale" del mondo post-coronavirus...

"Alla fine avremo bisogno di certificati che attestino chi è una persona salvata, chi è una persona vaccinata". ( Video: Come dobbiamo rispondere alla pandemia di coronavirus | Bill Gates )

. . . . .viene ora implementato da un certo numero di governi. Viene ora riportato che Onfido, una start-up tecnologica specializzata nella verifica biometrica dell'ID basata sull'AI, è in trattative con il governo britannico per fornire il tipo di "certificazione digitale" di cui parlava Gates, chiamata "passaporto dell'immunità".

Il sistema proposto richiederebbe ai futuri lavoratori di utilizzare l'app fornita da Onfido per scansionare il loro volto o altri dati biometrici, collegare queste informazioni a un test degli anticorpi SARS-CoV-2 (o infine, la prova della vaccinazione contro il coronavirus) e poi ogni volta che vogliono accedere a uno spazio limitato o a un ambiente di lavoro, fare una foto e far controllare la loro immunità.

Il mese scorso, Onfido ha annunciato di aver raccolto $50 milioni in un round di investimento guidato dalla vecchia azienda di Bill Gates, Microsoft. Leggi qui.

Tuttavia, questa non è la prima esperienza di Gates con l'identità biometrica.

Un decennio fa, il governo indiano si è imbarcato in quello che è stato chiamato "il più grande esperimento sociale del mondo": iscrivere oltre un miliardo di persone nel più grande database di identificazione biometrica mai costruito. Il progetto - la scansione dell'iride e delle impronte digitali dell'intera popolazione indiana, la cattura dei loro dati biometrici in un database centrale e l'emissione di un numero di identità a 12 cifre per dimostrare la residenza e l'accesso ai servizi governativi, il tutto in pochi anni - ha posto un'incredibile sfida sociale, legale e tecnologica. Guarda qui.

Non è una sorpresa, quindi, che la persona portata a bordo come architetto capo del progetto Aadhaar al suo lancio -Andan Nilekani, co-fondatore della multinazionale indiana Infosys- sia anche un amico di lunga data di Bill Gates e un partner di Bill e Melinda Gates in un progetto "filantropico" chiamato Co-Impact, che sostiene "iniziative per affrontare le principali sfide sociali su scala".

Il coinvolgimento di Nilekani in Aadhaar lo ha persino reso uno degli "eroi" di Gates, presente nelle promozioni video della Bill and Melinda Gates Foundation. Guarda qui.

"Gates: Il mio amico, Nandan Nilekani, è uno degli imprenditori più famosi in India. Ha guidato lo sviluppo del più grande sistema di identificazione biometrica del mondo. Ora sta lavorando alla promozione della sua piattaforma per migliorare la vita dei più poveri del mondo. Leggi qui.

Nandar Nilekani: Ci sono più di un miliardo di persone nel mondo che non hanno un documento d'identità. Non si può fare nulla nella vita senza un ID, perché le persone sono mobili, sono migranti. E ovunque vadano, se vogliono un lavoro, o se vogliono salire su un treno, o se vogliono un conto bancario o una connessione mobile, se la persona non ha modo di dimostrare chi è, allora semplicemente non può accedere a questi servizi. Quindi la sfida che abbiamo affrontato è stata come dare a un miliardo di persone, molte delle quali non hanno un certificato di nascita, un documento d'identità?

Aadhaar è il più grande sistema di identificazione digitale del mondo ed è interamente basato sulla biometria per garantire l'unicità. La nostra registrazione è stata molto semplice: nome, indirizzo, data di nascita, sesso, ID e-mail e numero di telefono se lo si desidera, così come i dati biometrici. Le dieci impronte digitali di entrambe le mani, l'iride di entrambi gli occhi e una foto. E in pochi giorni riceverà per posta il suo numero Aadhaar. Ed è così che un miliardo di persone ha ottenuto la propria carta d'identità . "

Simbolismo del sole nel logo Aadhaar.

E Gates ha personalmente lodato il programma Aadhar come "una grande risorsa per l'India".

"Beh, Aadhaar è una grande risorsa per l'India. È stato progettato molto bene. Il fatto che sia così facile fare pagamenti digitali da poter aprire un conto bancario. . . L'India è un leader in questo. Come sapete, la nostra fondazione ha lavorato con la Reserve Bank. Nandar Nilekani e un gruppo di persone che ha riunito hanno fatto un ottimo lavoro. " ( Video: Il co-fondatore di Microsoft Bill Gates parla della digitalizzazione delle carte Aadhar | Esclusivo )

Ma Gates non è solo un ammiratore dell'esperimento aadhaar. Non è solo legato personalmente al suo architetto principale. È anche associato a una delle aziende chiave che ha avanzato la tecnologia alla base del database biometrico del progetto.

L'azienda che fornisce la tecnologia di riconoscimento dell'iride nel cuore del sistema Aadhaar, Idemia, fornisce anche sistemi di riconoscimento facciale per il governo cinese e sta attualmente sviluppando patenti di guida digitali da usare negli Stati Uniti. Idemia ha anche sviluppato le collane di identificazione del bambino Khushi con microchip incorporati che il CEO di Gavi Seth Berkley ha propagandato nel suo articolo su Nature. Non sorprende che l'azienda abbia ricevuto il sostegno della Fondazione Bill e Melinda Gates attraverso la sua partecipazione al GSMA Inclusive Tech Lab. Leggi qui.

E ora Gates sta finanziando un programma per convertire Aadhaar per il rollout globale.

Nel 2014, la Banca Mondiale ha istituito un gruppo di lavoro intersettoriale per lanciare l'iniziativa Identificazione per lo sviluppo (ID4D), che mira a "sostenere il progresso verso sistemi di identificazione, utilizzando soluzioni del 21° secolo". Leggi qui.

La Banca Mondiale cita l'obiettivo 16.9 dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile come base per la sua iniziativa, che afferma che nei prossimi dieci anni "a tutte le persone dovrebbe essere garantita un'identità legale, compresa la registrazione della nascita". Leggi qui.

Ma ID4D era poco più di un sogno irrealizzabile fino al 2016, quando la Fondazione Bill e Melinda Gates ha dato "contributi catalitici" per lanciare l'ID4D Multi-Donor Trust Fund, che ha attirato i governi di Regno Unito, Francia e Australia, insieme alla rete Omidyar, in una partnership volta a "plasmare approcci globali e una visione comune per l'identificazione". Leggi qui.

Non sorprende che questa iniziativa ID4D della Banca Mondiale includa Nandar Nilekani - partner di Gates e capo architetto di Aadhaar - e Gates ha detto che stava finanziando la Banca Mondiale "per portare questo approccio Aadhaar in altri paesi". Leggi qui.

Questa corsa frettolosa per catturare i dettagli biometrici e assegnare un'identificazione digitale a ogni persona sulla terra viene venduta al pubblico con la scusa dell'"inclusione finanziaria". Le persone più povere del pianeta hanno difficoltà ad accedere ai servizi finanziari e a ricevere aiuti governativi perché non hanno un'identificazione governativa ufficiale. In questa formulazione, il rilascio di un ID governativo - in cui i dati biometrici della persona sono registrati dal governo, tracciati e conservati in un database - è un "diritto umano" che deve essere "assicurato".

Non dovrebbe sorprendere a questo punto che questo "diritto umano" ha anche benefici diretti per il grande business e per le aziende che vogliono esercitare un maggiore controllo sulla popolazione umana.

Gates ha dato un assaggio del vero scopo di questa griglia di controllo dell'identificazione in un discorso al Financial Inclusion Forum ospitato dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti nel 2015.

"Ogni paese ha davvero bisogno di guardare attraverso queste regole KYC-know your customer per assicurarsi che i clienti siano in grado di dimostrare chi sono. Ma naturalmente, molti paesi non hanno alcun tipo di sistema di identificazione. E la mancanza di un sistema di identificazione è un problema, non solo per il sistema di pagamento, ma anche per il sistema elettorale, la sanità e l'istruzione, e la tassazione. E quindi è una cosa meravigliosa avere un ampio sistema di identificazione.

Di nuovo, l'India è un esempio molto interessante dove il sistema aadhaar, che è un identificatore di 12 cifre correlato a misurazioni biometriche, sta prendendo piede in tutto il paese e costituirà la base di come stiamo facendo questa transizione a basso costo per ogni utente di telefonia mobile in India. La stessa cosa sta accadendo ora in Pakistan, e ci sono approcci iniziali per creare questi programmi di identificazione anche in Africa.

Prevediamo che saremo in grado di usare gli ID in modo tale che se vi presentate ad un'agenzia governativa - ad esempio quando andate in una clinica di assistenza sanitaria primaria - sarete in grado di usare quella Bio-ID molto rapidamente e accedere alla vostra cartella clinica elettronica. Anche se vi siete spostati da una parte all'altra del paese, sarete ben tracciati e ben serviti con quasi altrettante scartoffie o attese. E così il sistema di identificazione è fondamentale. "( Video: Bill Gates al Financial Inclusion Forum, 1 dicembre 2015)

La griglia di controllo dell'ID è una parte essenziale della digitalizzazione dell'economia. E mentre questo viene venduto come un'opportunità per "l'inclusione finanziaria" dei più poveri del mondo nel sistema bancario offerto da gente come Gates e i suoi soci bancari e commerciali, è in realtà un sistema di esclusione finanziaria. Esclusione di qualsiasi persona o transazione che non ha l'approvazione del governo o dei fornitori di pagamento.

Gates: "Una volta che i flussi finanziari vanno sottoterra - dove molte transazioni legittime si mescolano con quelle che si vogliono tracciare - e quando passano attraverso un sistema digitale con il quale gli Stati Uniti non hanno alcuna connessione, le transazioni sono molto più difficili da trovare chi si vuole conoscere o chi si vuole bloccare. "

Di nuovo, questo non è un discorso puramente teorico di Gates. È stato strettamente coinvolto in questo processo di conversione del mondo a una griglia di pagamento digitale che è legata all'identità biometrica.

Nel 2012, la Fondazione Bill e Melinda Gates ha contribuito a creare la Better Than Cash Alliance, che riunisce governi, organizzazioni internazionali e il settore privato "per accelerare la transizione dal contante ai pagamenti digitali in tutto il mondo". Leggi qui.

 

E quando il governo indiano ha fatto il passo coraggioso di espropriare grandi quantità della sua moneta circolante per restituire i fondi extracontabili alla giurisdizione dell'ufficio delle imposte indiano, Gates ha lodato la mossa come un passo importante nella creazione di una nuova e audace economia digitale, naturalmente in connessione con la rete di identificazione Aadhaar.

"Il passo coraggioso di smantellare i tagli di alta qualità e sostituirli con nuove banconote con caratteristiche di sicurezza più elevate è un passo importante per passare da un'economia ombra a un'economia ancora più trasparente. E credo davvero che le transazioni digitali aumenteranno drammaticamente qui. Credo addirittura che l'India sarà l'economia più digitalizzata nei prossimi anni. Non solo per dimensioni, ma anche per percentuale. Tutte le parti si uniscono ora.

Una parte di questo, sulla quale siamo stati felici di consultarci con il governo per assicurarci che tutto si svolga nel modo giusto, è l'imminente introduzione delle banche di pagamento. Questo significherà davvero per la prima volta che si avrà la piena capacità di valuta su questi telefoni digitali. Una volta che si ha questa infrastruttura digitale, l'intero modo di pensare ai benefici per il governo può essere diverso. Nel corso del tempo, tutte quelle transazioni lasceranno un'impronta, e quando si richiede un prestito, essere in grado di accedere alla storia che hai pagato le bollette in tempo, che hai risparmiato soldi per l'istruzione dei tuoi figli, tutte queste cose nella tua traccia digitale a cui puoi accedere in modo appropriato permetterà al mercato del credito di valutare correttamente il rischio, liberando più denaro per gli investimenti, non solo nel settore agricolo, ma per tutti gli imprenditori del paese". (Video: PM alla serie di conferenze del Niti Ayog: Il fondatore di Microsoft, Bill Gates, si rivolge ai massimi responsabili politici dell'India)

I diversi pezzi di questa griglia di controllo della popolazione si incastrano come pezzi di un puzzle. La spinta alla vaccinazione è legata alla spinta all'identità biometrica, che è legata alla spinta della società senza contanti.

Nella visione di Gates, tutti riceveranno vaccinazioni imposte dal governo e tutti avranno i loro dati biometrici catturati in ID digitali gestiti a livello nazionale e integrati a livello globale. Queste identità digitali saranno legate a tutte le nostre azioni e transazioni, e se saranno ritenute illegali il governo - o anche i fornitori di pagamenti - semplicemente le chiuderanno.

L'esperimento indiano di fare da pioniere in questa economia digitale biometrica - un esperimento in cui Gates era così strettamente coinvolto - è anche un perfetto esempio di come un tale sistema può essere abusato.

Nel gennaio 2018, un rapporto di The Tribune ha rivelato che i dettagli completi, tra cui nome, indirizzo, codice postale, fotografia, numero di telefono ed e-mail di tutti gli oltre un miliardo di indiani registrati in Aadhaar erano disponibili su WhatsApp per Rs 500, o circa $7. Leggi qui.

La Unique Identification Authority of India, che amministra lo schema Aadhaar, è stata costretta ad ammettere che circa 210 siti web, compresi quelli del governo centrale e dei ministeri statali, hanno mostrato la lista dei beneficiari del governo con i loro nomi, indirizzi, altri dettagli e numeri Aadhaar.

Più preoccupante, i documenti appena ottenuti mostrano che il governo indiano sta integrando i dati raccolti da Aadhaar per creare un "database a 360 gradi" che "traccia automaticamente quando un cittadino si sposta tra le città, cambia lavoro o acquista una nuova proprietà" e integra questi dati in un database geospaziale in tempo reale creato dall'agenzia spaziale del paese, ISRO. Leggi qui.

Solo il più deliberatamente ottuso potrebbe sostenere di non vedere le ramificazioni da incubo per questo tipo di società onniveggente e onnipervasiva, dove ogni transazione e ogni mossa di ogni cittadino è monitorata, analizzata e registrata in un database dal governo in tempo reale. E Bill Gates è una di quelle persone deliberatamente stupide.

SHEREEN BAHN: "Un dibattito attuale in India e nel mondo ruota intorno ai dati. Bene, lei è stato un sostenitore di aadhaar, lo ha sostenuto e difeso. E penso che le domande non riguardano il fatto che sia una buona idea o meno, ma se debba essere reso obbligatorio per ogni cittadino per ogni possibile servizio. Perché era previsto che le persone che hanno accesso ai sussidi governativi, usassero la carta Aadhaar per evitare duplicazioni e perdite. Quindi la domanda è che l'India sta ancora lottando per creare un quadro per la protezione della privacy, un regolamento per la protezione della privacy, una disposizione sulla protezione dei dati. In questo contesto, ha senso associare Aadhaar a tutti i servizi possibili,

GATES: Beh, l'aadhaar è solo qualcosa che ti evita di spacciarti per qualcun altro. Che sai, puoi avere persone false sul tuo libro paga sul marciapiede. Aadhaar, sai, ti impedisce di essere sul libro paga come un lavoratore illegale. Ti impedisce di raccogliere cose che non dovresti raccogliere o di accedere a una cartella clinica a cui non dovresti avere accesso.

Quindi il meccanismo di base di aadhaar è un meccanismo di identità. E quindi è una vergogna se qualcuno pensa, perché Aadhaar è lì, che questo di per sé crea un problema con la privacy. " ( Video: Future Ready con Bill Gates (Intervista esclusiva) | Bill Gates & Melinda Gates : I filantropi )

La risposta di Gates è, ovviamente, insincera. Il vero scopo di una griglia di identificazione integrata a livello globale e di un'architettura di pagamento senza contanti è quello di rimuovere la privacy dalle nostre vite.

Non dovrebbe sorprendere, quindi, che quest'uomo, che non si preoccupa delle implicazioni sulla privacy di una griglia globale di identificazione elettronica e di pagamento digitale in tempo reale, è anche uno dei principali investitori in EarthNow LLC, una società che promette di distribuire "una grande costellazione di satelliti di imaging avanzato che fornirà in tempo reale, video continuo da quasi ovunque sulla Terra". Vedi 'pdf 8' alla fine del post.

No, questa agenda guidata da Gates non riguarda i soldi. Riguarda il controllo. Il controllo su ogni aspetto della nostra vita quotidiana, da dove andiamo, a chi andiamo, chi incontriamo, cosa compriamo e cosa facciamo.

L'ironia è che questo miliardario "filantropo", così spesso ritratto come un supereroe dei cartoni animati a causa della sua sbalorditiva generosità, in realtà assomiglia a un supercattivo dei fumetti come nessun altro, fino all'uso della sua enorme ricchezza per finanziare la ricerca dell'Università di Harvard per oscurare il sole spruzzando particelle nella stratosfera. Leggi qui.

Bill Gates non è mai stato eletto e a nessun cittadino è mai stato chiesto cosa pensiamo della videosorveglianza satellitare in tempo reale, cosa pensiamo dei piani di riduzione della popolazione di Gates e Rockefeller e cosa pensiamo della sua visione di una rete di controllo totale della popolazione! Se lo chiedessimo alla deputata italiana Sara Cunial, Bill Gates dovrebbe andare dietro le sbarre: lei ha avuto coraggio e ha chiesto nel Parlamento italiano che fosse accusato di "crimini contro l'umanità". Guarda qui.

Né Bill ha avuto voce in capitolo in quel fatidico giorno del 1998, quando improvvisamente tre torte alla crema gli sono state sferzate in faccia mentre andava a una riunione a Bruxelles 😉

Ma ancora una volta siamo ricondotti a quella domanda. Chi è questa persona? Quale ideologia guida questa ricerca del controllo? E qual è il fine ultimo di questa ricerca?

Chi è Bill Gates?

Allegati

1. Contributi volontari per fondo e per contribuente, 2018

 

2. Relazione 9: Impatto degli interventi non farmaceutici (NPI) per ridurre la mortalità COVID-19 e la domanda di assistenza sanitaria

 

3. Parlamento dell'India - Presunte irregolarità nella conduzione di studi con il vaccino contro il Papilloma Virus Umano (HPV) da parte di Path in India (Dipartimento della Ricerca Sanitaria, Ministero della Salute e del Benessere della Famiglia)

 

4. Correlazione tra i tassi di paralisi flaccida acuta non polio e la frequenza della polio a impulsi in India

 

5. Fare mercati per i vaccini Idee per l'azione

 

6. Relazione annuale della Fondazione Rockfeller - 1968

 

7. Relazione annuale della Fondazione Rockfeller - 1988

 

8. EarthNow per fornire video in tempo reale attraverso una grande costellazione di satelliti