La Germania ha trovato il suo Edward Snowden?


Il 22 settembre, Langemann Medien ha pubblicato sul suo canale YouTube un'intervista con un giovane matematico e informatico che potrebbe passare alla storia come l'Edward Snowden tedesco, che è stata vista quasi 500.000 volte fino ad oggi. Lo chiameremo "Eduard Schneeten" (per ovvie ragioni, vuole rimanere anonimo).

"Manovra "Anticovid

Con il supporto del politologo Thomas Röper (Anti-Spiegel.de, Apolut.net), Eduard Schneeten ha passato al setaccio milioni di documenti negli ultimi sei mesi utilizzando un software speciale. In questo modo, è stato possibile scoprire il modus operandi dei piloti della cosiddetta manovra "Anticovid" e dimostrare che si trattava di una rete a maglie molto strette con una missione precisa: costringere la popolazione mondiale con ogni mezzo necessario a sottomettersi ai dettami degli interessi privati con il pretesto della "salute pubblica".

Queste reti sono ora chiaramente identificate grazie ai due analisti.

 

Il video di Langemann Medien presenta il primo documento (169 pagine) di una serie che sarà pubblicata in forma di libro tra circa due mesi, poiché l'attuale presentazione sotto forma di fogli di calcolo Excel e grafici non è di facile consultazione per i non specialisti. Leggi qui.

 

L'analisi è divisa come segue:

- Le 20-30 figure chiave che continuano tranquillamente il loro lavoro all'ombra di figure famose come Gates o Schwab;
- I flussi finanziari internazionali e la loro scala (colossale);
- Le ONG (il cui ruolo nel finanziamento è fondamentale), le università e le grandi corporazioni attraverso le quali scorrono i fondi.
Questi flussi sono stati quantificati da Schneeten e Röper. L'attenzione degli analisti è stata attirata, per citare solo un esempio, da una piccola e insignificante casa di periferia negli Stati Uniti che è usata come "casella postale" da diverse ONG con decine di milioni di dollari.
- Il modus operandi per prendere il controllo dei governi e delle istituzioni occidentali.

Tutti i documenti consultati sono pubblicamente disponibili, e il software utilizzato, anche se costoso e quindi di solito acquistato dai governi o dalle agenzie di intelligence, può anche essere acquistato da chiunque. Così, né Thomas Röper né Eduard Schneeten possono essere accusati di spionaggio, indiscrezione o illegalità. Sono stati rigorosamente esclusi i resoconti per sentito dire o gli insider. I dati provengono tutti da fonti originali e non sono stati modificati.

C'è da meravigliarsi che nessun giornale occidentale, stazione televisiva o pubblicazione online che beneficia della generosità finanziaria di Gates - la BBC, Le Monde e altri - fosse disposto a condurre una ricerca come quella di Schneeten e Röper?

Progetto fiducia nei vaccini

Schneeten e Röper, che non si conoscevano fino a sei mesi fa, affermano con enfasi che la cosiddetta manovra anti-covid è in lavorazione almeno dal 2017, quando improvvisamente il denaro scorre in percorsi ben definiti e i contatti si moltiplicano e si condensano all'interno delle reti identificate. Inoltre, la maggior parte delle ONG coinvolte nel programma sono state fondate nel 2017.

Il progetto nella sua forma attuale sembra essere emerso nel 2016, anche se Heidi Larson, una delle figure chiave, moglie del barone Peter Piot, aveva già fondato il Vaccine Confidence Project nel 2010, insieme a GlaxoSmithKline, Johnson&Johnson, la Commissione europea, ecc. Tra i partner ci sono Facebook, Chatham House, OMS, Istituto Robert Koch e Charité di Christian Drosten.

Il dottor Larson, professore di antropologia e "scienze del rischio e della decisione" (sic) alla London School of Hygiene and Tropical Medicine, è specializzato nella "gestione delle voci (sic) e dei rischi dagli studi clinici al marketing e alla costruzione della fiducia nella popolazione" (sic).

Va notato che Röper e Schneeten non speculano in nessun punto sull'origine del virus o sugli obiettivi più o meno nascosti di queste reti. Si limitano al loro campo di competenza e ai fatti, tenendo presente che la stessa campagna isterica avrebbe potuto essere scatenata con le stesse conseguenze nel caso di qualsiasi altra malattia, per esempio l'"influenza spagnola 2.0".

Come esempio del potere di queste reti, il 3 agosto 2021, è stata pubblicata una lettera aperta al presidente Biden che lo esortava a convocare un "vertice di immunizzazione globale" per vaccinare il 70% della popolazione mondiale entro settembre 2022. Il 22 settembre, sei settimane dopo, senza convocare il Congresso o consultare gli elettori (anche se i contribuenti stanno pagando per questo), Biden ha ottemperato, annunciando una partnership UE-USA per una "offensiva di immunizzazione globale". I firmatari della lettera aperta sono elencati come rappresentanti di varie organizzazioni non governative, ma tutti hanno significativi conflitti di interesse nel settore privato, come Scott Gottlieb, un membro del consiglio di amministrazione di Pfizer.

Al centro della rete esaminata da Schneeten e Röper è il marito della professoressa Larson, il barone Peter Piot, un belga che è stato nominato direttore della London School of Hygiene and Tropical Medicine nel 2010. È un senior fellow della Gates Foundation dal 2009 e si presenta come uno scienziato imparziale. In realtà, la London School of Hygiene and Tropical Medicine ha ricevuto 143 "donazioni" da Bill Gates negli ultimi 20 anni, per un importo di almeno $185 milioni, a cui bisogna aggiungere $170 milioni dal Wellcome Trust. Peter Piot è consigliere della Commissione Europea su Covid (organo consultivo su Covid-19), consigliere personale del presidente della Commissione Ursula von der Leyen su Covid-19, membro dell'Accademia delle Scienze tedesca Leopoldina, membro del CEPI, membro del Consiglio di Amministrazione di Novartis, membro dell'Accademia Francese di Medicina.

Per capire la struttura della rete, leggete prima il rapporto Network Analysis Corona Complex, che è la prima parte del lavoro di Schneeten e Röper. Essi forniscono un servizio pubblico. Possiamo solo sperare che il pubblico si interessi a loro, perché la nostra sopravvivenza dipende da questo.