Germania: C'è un aumento dei problemi neurologici e cardiaci nei pronto soccorso?


In ogni paese ci sono punti di segnalazione degli effetti collaterali delle vaccinazioni. Tuttavia, solo una piccola frazione tra l'1 e il 10 per cento viene registrata. Ciononostante, gli effetti collaterali con le iniezioni di Covid sono molto più alti che in tutto il passato. Ma c'è un altro modo per scoprire se c'è un aumento degli effetti collaterali rispetto agli anni precedenti. E questo è il numero di chiamate e visite al pronto soccorso.

Aumento degli attacchi di cuore associato alla vaccinazione di massa

Ho precedentemente riportato uno studio di Retzef Levi M.Sc (Professore alla Scuola di Management al MIT, Università di Boston, Ph.D. in Performance Research alla Cornell University). La valutazione delle chiamate mediche di emergenza in Israele mostra un aumento di 25% di arresti cardiaci e attacchi cardiaci nella fascia di età 16-29 e un aumento di 83,6% di attacchi cardiaci nelle donne 20-29 nel 2021 rispetto agli anni precedenti. Secondo lo studio, questo aumento è legato alla vaccinazione di massa.

 

Le serie temporali mostrano una media mobile di 7 giorni nell'anno in corso e negli ultimi anni. Il confronto con l'anno precedente nel riepilogo settimanale e nella figura "Presentazioni al dipartimento di emergenza" si riferisce alla media dei cambiamenti avvenuti in tutti i dipartimenti di emergenza al loro valore medio nel 2019.

In entrambi i grafici, vediamo un forte aumento dei concepimenti nella seconda metà di aprile 2021, che si mantiene fino ad oggi. Al contrario, il grafico che mostra i motivi respiratori dei concepimenti non mostra alcun cambiamento rispetto agli anni precedenti.

Simile ai dati di Israele, qui sembra esserci una chiara relazione con gli eventi avversi derivanti dalla campagna di vaccinazione e la loro frequenza e gravità. In Germania, la vaccinazione di massa è iniziata in aprile senza requisiti di età, quindi le coorti più giovani si sono presentate per la prima volta alla vaccinazione. E sappiamo dalle ripartizioni degli eventi avversi per età che più sono giovani i vaccinati, più sono frequenti.

La differenza rispetto al 2019 è nell'intervallo da 35 a 55 punti percentuali, quindi è sostanziale. La Germania è uno dei peggiori esecutori nella segnalazione degli eventi avversi da vaccinazione in Europa, ma questi dati mostrano che c'è una fortissima sottorappresentazione.