Germania: Esistono ancora i mandati di perquisizione per gli oppositori delle misure sanitarie?


parlement all field mise en avant principale 1 0

Il 17 giugno 2021, il famoso tossicologo e farmacologo Stefan Hockertz, noto per le sue pubblicazioni e interviste dissidenti, è stato perquisito dalla polizia e sequestrato.

Ricerche contro i candidati del nuovo partito DieBasis

La notizia è stata resa pubblica dal signor Fuellmich durante le udienze di Corona. Dopo aver studiato biologia all'Università di Hannover, il Prof. Hockertz ha ottenuto il suo dottorato in tossicologia e farmacologia all'Università di Amburgo. È stato professore di immunotossicologia molecolare presso la clinica universitaria di Amburgo Eppendorf. Attualmente, dirige la tpi consult GmbH, una delle società di consulenza leader in Europa in tossicologia e farmacologia. Insieme a molti scienziati rinomati, è stato uno dei primi oppositori delle misure del governo tedesco sulla crisi del Covid e ha messo in guardia contro le iniezioni di RNA messaggero a causa di studi insufficienti.

Ellèn Hölzer, candidato per il partito dieBasis (fondato nel maggio 2020 per la democrazia di base), ha detto:

"Nel suo libro Generazione Maske, pubblicato tre mesi fa... il Prof. Stefan Hockertz analizza le conseguenze sullo stato psicologico, mentale e fisico dei bambini e degli adolescenti, che derivano dalle misure anti-Covid. Le sue conclusioni sono allarmanti: sia le misure del governo che la copertura mediatica hanno distrutto la famiglia come istituzione di grande importanza per i bambini. Innumerevoli bambini si sono ritirati in un mondo tutto loro, dove sono lasciati soli con le loro ansie. Sembra che sia proprio questo libro ad aver attirato l'ira delle autorità".

Un altro candidato legislativo del partito dieBasis, Nathalie Sanchez Friedrich, ha aggiunto:

"Già la perquisizione effettuata a casa di un magistrato del tribunale della famiglia di Weimar (aprile 2021, giudice Christian Dettmar), la cui sentenza che disconosce l'uso delle maschere nelle scuole aveva scontentato il governo federale, rappresenta la violazione inaudita di un tabù. L'azione intrapresa contro questo rinomato scienziato, il Prof. Hockertz, dimostra il pericolo del nostro allontanamento dalla democrazia e dallo stato di diritto. Segnala che le opinioni dissenzienti non sono desiderate o permesse e saranno perseguite con durezza. Da parte nostra, non smetteremo di informare il pubblico di questi fatti e di lottare per la libertà di espressione di ogni cittadino".

Queste parole sono state raccolte e tradotte per gentile concessione dell'ufficio stampa della Basisdemokratische Partei Deutschland.

Il 29 giugno, il pubblico ministero della città di Erfurt ha ordinato irruzioni della polizia con sequestri contro otto persone, la maggior parte delle quali erano testimoni esperti nelle udienze che hanno portato alla sentenza del 2021 del giudice Christian Dettmar a Weimar. Per motivi di protezione dei bambini, il giudice ha annullato gli ordini di indossare maschere, fare test e prendere le distanze dalla società in due scuole di Weimar e ha richiesto lezioni frontali. Come risultato, i suoi uffici giudiziari e i suoi appartamenti privati sono stati perquisiti in aprile, e ora di nuovo il 29 giugno. Attualmente, il giudice Dettmar è perseguito per "perversione del corso della giustizia" ed è difeso dal grande avvocato penalista Gerhard Strate, che ritiene che "lo stato di diritto è in grande pericolo" in Germania e che si sta tentando di intimidire la magistratura.

Lo stesso giorno hanno avuto luogo diverse perquisizioni simultanee contro due candidati del nuovo partito politico DieBasis, i professori Ulrike Kämmer e Ulrich Masuth, contro il giudice Matthias Guericke, contro la madre dei bambini interessati e il loro tutore legale, e contro il professore Christian Kuhbandner e la professoressa Ines Kappstein. Cellulari, computer e numerosi documenti sono stati sequestrati dalla polizia, compresa la corrispondenza privata e l'originale di un importante dossier legale.