Germania: Perché più di 23.000 medici hanno abbandonato la campagna di vaccinazione?


Le assicurazioni sanitarie e i medici privati si stanno apparentemente ritirando sempre più dalla campagna di vaccinazione Corona. Questo è dimostrato dalle cifre dell'Istituto Robert Koch, che sono a disposizione di WELT AM SONNTAG. Nella settimana dal 2 all'8 agosto, solo 29.300 medici hanno ancora vaccinato i pazienti contro il coronavirus, che è significativamente meno del numero totale che ha partecipato alla campagna. Dall'inizio della vaccinazione, più di 52.600 medici hanno somministrato i vaccini Covid 19.

Campagna di vaccinazione Corona ritirata

Anche gli ordini di vaccini dalle pratiche sono diminuiti da giugno, come mostrano le cifre dell'Associazione nazionale dei medici dell'assicurazione sanitaria obbligatoria (KBV). Secondo le cifre, circa 1,3 milioni sono stati richiesti il 27 luglio. Questo è meno che all'inizio della campagna di vaccinazione in aprile, quando sono state ordinate 1,5 milioni di dosi.

D'altra parte, Andreas Gassen, presidente del consiglio dell'Associazione nazionale dei medici dell'assicurazione sanitaria obbligatoria (Kassenärztliche Bundesvereinigung), ha messo in prospettiva che un gran numero di medici sta attualmente abbandonando la campagna di vaccinazione. È vero che i numeri delle vaccinazioni sono in calo, ha detto. "Ma dobbiamo tenere a mente che sempre più persone sono già completamente vaccinate", ha detto.

Gassen crede anche che i produttori di vaccini abbiano una responsabilità: "Per garantire che le dosi non rimangano inutilizzate e debbano essere smaltite, è importante che i produttori offrano anche dosi singole il più presto possibile".

"Altre presentazioni di vaccini" anche presso AstraZeneca

I principali produttori stanno già esaminando tali aggiustamenti. "Stiamo lavorando su confezioni più piccole e saremo in grado di dare un aggiornamento tra circa sei mesi", ha detto a WELT AM SONNTAG una portavoce della società Biontech di Magonza. AstraZeneca ha anche detto che potrebbe essere necessario "offrire altre presentazioni di vaccini nel tempo".

In coincidenza con il ritiro dei medici, gli stati tedeschi stanno già pianificando la fine dei loro centri di vaccinazione. Undici dei 16 ministeri statali responsabili comunicano su inchiesta di WELT AM SONNTAG di chiudere i loro meccanismi al più tardi il 30. Settembre completamente o almeno in larga misura. La Baviera e lo Schleswig-Holstein vogliono mantenere i centri su larga scala almeno ancora con capacità ridotta o in "stand-by".

Più di 23.000 medici in Germania hanno abbandonato la campagna di vaccinazione Corona. Questo non deve essere sopravvalutato, dice il virologo Prof. Klaus Stöhr. Sembra che si parli quasi solo di vaccinare gli over 12, ma è più importante proteggere gli anziani.

Non vaccinati sotto pressione

In Germania, solo poco più della metà (56,82%) della popolazione è completamente vaccinata contro la Corona. Meno di due terzi (62,76%) dei tedeschi hanno ricevuto almeno una vaccinazione.

Nel frattempo, i non vaccinati in Germania continuano ad essere spremuti. Dall'11 ottobre, i test corona non sono più gratuiti. Senza la vaccinazione, un certificato di guarigione o un test negativo, le persone non potranno più lavorare nell'industria dell'ospitalità, nei parrucchieri e in altre professioni di contatto. Anche gli sport o gli eventi saranno off limits. Il regolamento si applica anche ai visitatori di ospedali, case di riposo e di cura.