L'OMS dovrebbe essere smantellata?


L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) può ancora essere riformata o deve rinascere? Può affrontare concretamente ed efficacemente le sfide che sta affrontando? L'OMS deve essere smantellata? Queste sono domande importanti, non solo per il prossimo direttore generale ma forse ancora di più per gli stati membri che sono i veri "proprietari" dell'OMS.

Sfide

Come la maggior parte delle agenzie delle Nazioni Unite, l'OMS ha una storia a scacchi. I suoi successi sono monumentali, così come i suoi fallimenti. Nonostante queste credenziali, la pretesa dell'OMS di una leadership globale in materia di salute è sfidata dai nuovi arrivati, come la Banca Mondiale, il Fondo Globale, le agenzie di sviluppo bilaterali, le fondazioni private e altri programmi di partnership per la salute globale.

La base finanziaria dell'OMS, è nanizzata da alcune fondazioni private. L'immagine dell'organizzazione, purtroppo, è stata macchiata da molti dei suoi leader. Nell'ambito della globalizzazione, il commercio internazionale è un fattore determinante per la buona salute, in particolare per i paesi a basso reddito, ma l'OMS è ostacolata nei negoziati con attori potenti come l'Organizzazione Mondiale del Commercio e le industrie farmaceutiche.

Burocrazia

L'OMS a volte è accusata di ritardo e di eccessiva burocrazia. Quando il governo tailandese ha avuto bisogno dell'uso governativo del brevetto per permettere l'accesso ai farmaci essenziali, ha chiesto all'OMS un supporto tecnico. Dopo un lasso di tempo di diversi mesi, la sede centrale dell'OMS ha risposto chiedendo al suo ufficio regionale di fornire il supporto, cosa che quest'ultimo non è stato in grado di fare. Ci sono voluti ancora alcuni mesi prima che l'ufficio di Ginevra, Svizzera, dopo ulteriori sollecitazioni, inviasse un team di esperti in Thailandia.

La struttura burocratica dell'OMS è ottundente. I burocrati dell'OMS godono di pacchetti di benefici così lucrativi che raramente parlano o prendono rischi. Alcuni del personale più impegnato e capace semplicemente lasciano l'organizzazione.

Inerzia

L'OMS è anche accusata di inerzia - prende l'iniziativa ma non sempre la porta a termine. Il lavoro di riferimento sui determinanti sociali della salute è un caso emblematico. Studi accuratamente condotti sulle comunità continuano a documentare un immenso ruolo potenziale per altri settori dello sviluppo nel miglioramento della salute.

Uno studio condotto a Matlab, in Bangladesh, per esempio, ha trovato un chiaro impatto di un programma di sviluppo incentrato sulle donne, implementato da un'organizzazione non governativa BRAC, nel migliorare la mortalità infantile. I figli delle madri che hanno partecipato ai programmi di microfinanza e sviluppo delle donne hanno avuto un'esperienza di sopravvivenza costantemente più alta degli altri, con la conseguente scomparsa delle disuguaglianze socioeconomiche nella sopravvivenza infantile. Le speranze create dalla Commissione sui determinanti sociali della salute svaniranno senza uno sforzo concertato per riunire altri attori per un'azione coordinata.

H1N1

L'OMS è un produttore e un utilizzatore di conoscenze globali sulla salute. Il suo sostegno alla ricerca ha contribuito a molti successi. Ci sono stati anche alcuni problemi significativi. Nel caso della pandemia H1N1 del 2009, l'OMS è stata accusata di aver sovrastimato il pericolo per gli stati membri fingendo una pandemia per la lobby dei vaccini, che ha comprato un miliardo di dosi di vaccini che sono rimasti inutilizzati, sprecando così miliardi di dollari.

EBOLA

L'OMS sta perdendo la fiducia dei suoi interlocutori. La crisi di Ebola ne è un esempio. L'epidemia ha ucciso più di 11 000 persone e ha causato una perdita economica di più di $2,8 miliardi per i paesi dell'Africa occidentale. Per molti, l'OMS è stata più reattiva che proattiva nel prevedere l'epidemia e affrontarla. La crisi ha quindi esposto le debolezze dell'organizzazione come leader globale nelle emergenze sanitarie. "In tempi di crisi, il mondo non ha bisogno di spacciatori. Ha bisogno di stivali sul terreno, sia in divisa che in camice bianco", ha scritto un critico.

Trasparenza finanziaria

Ci sono domande sulla gestione e la trasparenza finanziaria dell'OMS. La dipendenza dell'organizzazione dai fondi stanziati (circa 80% del suo budget biennale di $4 miliardi) la mette alla mercé dei donatori; l'OMS può seguire gli interessi dei donatori piuttosto che la propria agenda.

L'OMS dovrebbe essere smantellata?

L'OMS è fisicamente presente in 147 paesi con sei uffici regionali. Questa infrastruttura globale rappresenta il 70% del bilancio dell'organizzazione. Il mondo ha bisogno di una forte agenzia di salute globale, ma l'OMS, nel suo stato attuale, sembra incapace di far fronte alle dinamiche del panorama sanitario globale in rapido cambiamento.