I vaccini mRNA indeboliscono il sistema immunitario anche dopo il recupero di Covid?


00 32 e1635117598579

I vaccini Covid-19 sembrano inibire la capacità naturale del corpo di produrre anticorpi, lasciando le persone vaccinate vulnerabili alle infezioni.

Rapporto sulla sorveglianza del vaccino Covid 19

L'informazione allarmante era contenuta nell'ultimo "rapporto di sorveglianza del vaccino Covid-19" del governo britannico, che ha notato che "i livelli di anticorpi N sembrano essere più bassi nelle persone che acquisiscono l'infezione dopo due dosi di vaccinazione." (Vedi allegato alla fine)

1 2

Il ricercatore di vaccini Alex Berenson ha evidenziato per primo l'allarmante ammissione del governo britannico, avvertendo che ciò significa che le persone vaccinate non saranno mai in grado di acquisire l'immunità completa anche dopo essersi riprese da un'infezione.

"Quello che gli inglesi stanno dicendo è che ora stanno scoprendo che il vaccino interferisce con la capacità innata del tuo corpo dopo l'infezione di produrre anticorpi non solo contro la proteina spike, ma contro altri pezzi del virus", ha spiegato Berenson.

 

"In particolare, le persone vaccinate non sembrano produrre anticorpi contro la proteina nucleocapside, il guscio del virus, che sono una parte cruciale della risposta nelle persone non vaccinate".

Il risultato è che "le persone vaccinate saranno molto più vulnerabili alle mutazioni nella proteina spike ANCHE DOPO CHE SONO STATE INFETTATE E RICOVERATE UNA VOLTA", scrive Berenson.

"Significa anche che è probabile che il virus selezioni le mutazioni che vanno esattamente in quella direzione, perché quelle gli daranno essenzialmente un'enorme popolazione vulnerabile da infettare. E probabilmente è ancora più evidente che i vaccini possono interferire con lo sviluppo di una robusta immunità a lungo termine post-infezione".

La ricerca di Berenson si collega ai risultati di uno studio indipendente condotto da un medico dell'Illinois che ha dimostrato come il vaccino Covid sopprime il sistema immunitario adattativo del corpo, lasciando gli individui vaccinati più suscettibili alla malattia e possibilmente spiegando il fenomeno delle "infezioni di svolta".

"Se hanno questa bassa [immunità] e rimane e persiste... e quella risposta del sistema immunitario adattativo persiste... avrà una cattiva risposta a qualsiasi altro tipo di infezione virale", ha affermato il dottor Nathan Thompson.

00 33

"Se guardaste le analisi del sangue, direste che questa persona è molto suscettibile di avere un'altra infezione virale, e forse... potreste chiamarla un'infezione di rottura, lo vedete? Un'infezione di svolta".

"Potrebbe essere che dopo questo forse questo stia accadendo in molte persone e le lasci aperte ad avere infezioni di rottura dopo questo?" ha chiesto il medico, implorando gli altri medici di condurre i propri test.

Lo sviluppatore del vaccino Covid, il Dr. David LV Bauer, ha anche ammesso che le iniezioni distruggono la risposta immunitaria del corpo, abbassando gli anticorpi cruciali necessari per combattere la malattia.

00 34

La settimana scorsa, Berenson durante un'apparizione alla Joe Rogan Experience ha anche rotto come i dati del governo britannico hanno anche mostrato che gli individui con doppia vaccinazione hanno contratto il Covid a tassi più elevati rispetto alle persone non vaccinate.

Allegato

COVID-19 Rapporto sulla sorveglianza dei vaccini Settimana 42