Il bioaerosol militare cinese ha scatenato la pandemia COVID-19 nell'ottobre 2019?


La ricerca militare cinese sul bioaerosol e un test che potrebbe aver scatenato la pandemia COVID-19.

Test Outbreak del virus

In un recente articolo pubblicato su The Gateway Pundit, una fonte che era in Cina durante le prime fasi della pandemia COVID-19 e ha familiarità con le operazioni dell'Esercito Popolare di Liberazione cinese (PLA) sostiene che un focolaio di prova del virus è stato condotto durante i Giochi Mondiali Militari 2019, tenuti a Wuhan dal 18-27 ottobre 2019. Leggi qui.

Secondo questa fonte, la successiva epidemia a Wuhan è stata completamente inaspettata. Cioè, non c'è stata una perdita accidentale nel laboratorio, ma la diffusione involontaria della COVID-19 nella popolazione cinese di Wuhan, la cui trasmissibilità era stata ampiamente sottovalutata dal PLA.

Se il PLA dovesse testare l'COVID-19 nell'ambiente, ai Giochi mondiali militari del 2019 o altrove, sarebbe essenziale la competenza nella sorveglianza microbica ambientale e nell'analisi della diffusione delle malattie virali nelle popolazioni umane.

Negli ultimi anni, il PLA ha fatto sforzi straordinari per soddisfare queste esigenze. Il primo è stata la fusione della ricerca militare e civile sul bioaerosol, che è stata avviata in un simposio congiunto tra il PLA e l'Università di Pechino l'8-9 gennaio 2017. Leggi qui.

Nessuna distinzione tra ricerca militare e civile

Tutti dovrebbero accettare il fatto che non c'è differenza tra ricerca militare e civile in Cina. La fusione di questi campi di ricerca e sviluppo è stata prescritta nel tredicesimo piano quinquennale del Partito comunista cinese del 2016.

L'incontro del gennaio 2017, intitolato "Peking University Military-civilian Fusion Bioaerosol Symposium", è stato organizzato da Mao-sheng Yao dell'Università di Pechino e Shun-xiang Huang dell'Istituto di difesa chimica del PLA.

La notizia del simposio cita più di due dozzine di università cinesi che si sono unite al PLA Institute of Chemical Defense, PLA Veterinary Institute, PLA Academy of Military Medical Sciences e PLA 302nd Hospital per sviluppare un piano strategico per l'integrazione militare-civile di bioaerosol e opportunità di collaborazione.

Se l'COVID-19 è stato rilasciato nell'ambiente e ha innescato la pandemia, Mao-sheng Yao e Shun-xiang Huang sono probabilmente coinvolti.

Mao-sheng Yao è un esperto nel monitoraggio e nella misurazione dei microrganismi nell'ambiente, che casualmente si è formato esclusivamente nelle università americane: Ha conseguito un master all'Università dell'Alabama, un dottorato alla Rutgers University e ha completato un post-dottorato alla Yale University.

Nel dicembre 2019, Mao-sheng Yao ha ottenuto un brevetto cinese intitolato "Metodo per il rilevamento rapido in loco di microrganismi patogeni nell'aria e nelle vie respiratorie". Vedere qui.

Shun-xiang Huang è un esperto della diffusione delle malattie virali nelle popolazioni umane. Nel dicembre 2020, lui e i suoi colleghi del PLA Nuclear, Biological and Chemical Institute hanno pubblicato un articolo su come si diffonderebbe un'epidemia di influenza negli Stati Uniti. Leggi qui.

Sia Mao-sheng Yao che Shun-xiang Huang hanno ricevuto alti onori e riconoscimenti dal PLA, dimostrando l'importanza che la Cina attribuisce alla ricerca e allo sviluppo del bioaerosol militare.

Il programma cinese sulle armi biologiche

Il consorzio cinese di ricerca militare-civile sul bioaerosol, che include imprese commerciali cinesi, è strettamente legato all'Istituto militare veterinario del PLA a Changchun e ai suoi centri di ricerca affiliati, che abbiamo precedentemente identificato come elementi chiave del programma cinese clandestino di armi biologiche militari e il loro ruolo potenziale nello sviluppo del COVID-19.

Il contributo dell'Istituto Militare Veterinario del PLA al programma di armi biologiche della Cina e delle sue università statunitensi affiliate, finanziate dal National Institutes of Health e dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, è stato descritto in articoli precedenti. Qui e qui.

Yu-Wei Gao dell'Istituto Militare Veterinario del PLA ha depositato non meno di nove brevetti negli ultimi otto anni che riguardano vari aspetti degli aerosol di microrganismi.

Insieme ad altri colleghi dell'Istituto Militare Veterinario del PLA, come il direttore dell'istituto, il generale Xianzhu Xia, Yu-Wei Gao ha condotto esperimenti su animali per testare la trasmissione per via aerea dei virus dell'influenza che possono infettare l'uomo e ha modificato geneticamente gli stessi virus per aumentare la loro infettività. Vedere qui. E qui.

Chiaramente, il PLA è stato in grado di condurre un test ambientale con l'COVID-19. Il compito ora è quello di raccogliere le prove dell'COVID-19 per corroborare le informazioni fornite dalla fonte cinese che sostiene che tale test ha effettivamente avuto luogo.

Questa indagine e un'analisi dei documenti militari cinesi sono attualmente in corso.