Amazon ha partecipato all'attacco terroristico di Pulwama in Kashmir?


july 3 2020 east palo alto ca usa amazon office building situated in silicon valley san francisco bay area stockpack istock scaled e1637753748251

Recentemente, i direttori esecutivi di Amazon sono stati accusati per il loro coinvolgimento nella gestione di un racket online di contrabbando di marijuana. Tuttavia, ciò che non è noto a molti è il ruolo di Amazon nell'attacco terroristico di Pulwama in Kashmir.

Vendita di marijuana sul portale di commercio elettronico Amazon

Il corpo dei commercianti Confederazione di tutti i commercianti dell'India (CAIT) ha detto che la vendita di marijuana sul portale di e-commerce Amazon non è un nuovo e primo reato del rivenditore di e-commerce.

All'inizio del 2019, le sostanze chimiche per la fabbricazione di bombe, che sono state utilizzate nell'attacco terroristico di Pulwama che ha portato alla sfortunata morte di 40 soldati CRPF, sono state acquistate anche attraverso il portale di e-commerce di Amazon.

La NIA, durante le indagini sul caso Pulwama, ha rivelato questo nel suo rapporto nel marzo 2020. Ha anche rivelato che il nitrato di ammonio, che è un articolo di contrabbando in India, è stato acquistato anche attraverso il portale di e-commerce Amazon, ha riferito Outlook.

Il presidente nazionale del CAIT, B. C. Bhartia, e il segretario generale Praveen Khandelwal hanno detto che, secondo i rapporti disponibili nel pubblico dominio, durante l'interrogatorio iniziale da parte della NIA, la persona arrestata ha rivelato di aver usato il suo account di shopping online su Amazon per procurarsi sostanze chimiche per fare IED, batterie e altri accessori.

 

Gli esplosivi usati nell'attacco sono stati determinati attraverso la sonda forense come nitrato di ammonio, nitroglicerina, ecc. Poiché la facilitazione della vendita di nitrato di ammonio di contrabbando è stata usata contro i soldati indiani, un caso di tradimento dovrebbe essere registrato contro Amazon e i suoi funzionari, hanno detto.

Essi incolpano i politici e i funzionari per non aver preso alcuna azione rigorosa contro il portale di e-commerce. Hanno aggiunto che è sorprendente come tale questione sia stata resa morta e non siano state prese ulteriori azioni per la vendita di articoli di contrabbando.

Bhartia e Khandelwal hanno detto che il nitrato di ammonio è stato dichiarato un articolo vietato nel 2011 per il quale è stata emessa una notifica che elenca i gradi pericolosi di nitrato di ammonio sotto la legge sugli esplosivi, 1884, e ne vieta la vendita aperta, l'acquisto e la produzione in India.

L'articolo vietato Nitrato di ammonio

Il nitrato d'ammonio proibito è stato trovato essere l'esplosivo principale nelle bombe usate per innescare le esplosioni in aree affollate e trafficate. Prima dell'esplosione di Mumbai, il nitrato d'ammonio era stato usato nelle esplosioni di Varanasi e Malegaon nel 2006 e nelle esplosioni in serie a Delhi nel 2008.

Nel frattempo, la CAIT sta chiedendo una legge codificata e regole per il commercio elettronico dal 2017, tuttavia, nessun passo è stato fatto finora. Cosa può esserci di peggio dell'approvvigionamento di sostanze chimiche utilizzate per fabbricare bombe e colpire i soldati. Questo caso deve essere riaperto e le persone responsabili che gestivano il portale Amazon dovrebbero essere perseguite secondo la legge.

Bhartia e Khandelwal hanno sollecitato il premier Modi e il ministro dell'Interno Amit Shah per il loro immediato intervento diretto nella questione. Ha anche esortato il ministro del Commercio Piyush Goyal a rilasciare immediatamente le regole del commercio elettronico, la politica del commercio elettronico e le nuove note stampa che sostituiscono la nota stampa n. 2 della politica FDI.

Il CAIT ha esortato il governo a condurre un'indagine intensiva e approfondita sul modello di business dei grandi operatori di e-commerce per garantire che nessuna vendita di articoli proibiti o attività anti-nazione sia condotta sui portali di e-commerce e la responsabilità dovrebbe essere fissata sul mercato per fare un rigoroso KYC del venditore e utilizzando l'intelligenza artificiale e la tecnologia di apprendimento automatico consentire la vendita di beni o fornire servizi solo che sono legali.

Potete leggere qui la nostra ampia analisi sull'attacco terroristico di Pulwama del 2019. E qui ci sono 12 domande critiche sull'attacco di Pulwama che ancora oggi rimangono senza risposta.

 

Il mese scorso, la senatrice americana Elizabeth Warren ha chiesto di sciogliere Amazon Inc e i rivenditori indiani hanno chiesto un'indagine del governo sulla società dopo che un'inchiesta della Reuters ha mostrato che il gigante dell'e-commerce ha copiato prodotti e truccato i risultati di ricerca in India.

Documenti interni hanno esposto come Amazon ha messo in atto una strategia segreta per aggirare le leggi indiane cambiando spesso la sua struttura aziendale e uccidendo le piccole imprese favorendo illegalmente una manciata di aziende in cui aveva delle partecipazioni.

Amazon è stata indagata per aver schiacciato le startup investendo in loro per rubare le loro informazioni proprietarie e idee di business per lanciare i concorrenti.

Nel frattempo, Amazon sta reclutando 26 ex agenti dell'FBI per garantire la sicurezza e distruggere i sindacati dei lavoratori. Il gigante tecnologico sta impiegando servizi di specialisti per raccogliere e monitorare le informazioni sul lavoro organizzato.

Attualmente, l'azienda sta affrontando una delle più grandi spinte sindacali con più di seimila dipendenti della struttura di Amazon Birmingham che votano per formare un sindacato.

Nel frattempo, il fondatore di Naukri.com Sanjeev Bikchandani ha appena confermato i pericoli degli investimenti diretti esteri in India.

Bikchandani ha detto che i fondi stranieri sono la nuova Compagnia delle Indie Orientali che stanno colonizzando le startup di successo in India trasferendo la proprietà all'estero per saltare i regolamenti e le tasse indiane.