Come sta andando la storia di Pandemic? Parte 2


coronavirus mundo

Partiamo dall'inizio della storia. Siamo stati tutti ingannati su un punto cruciale: il virus CoV-2 della SARS che causa la malattia, conosciuto come covid19, non è mai stato isolato scientificamente prima, seguendo i protocolli di Koch che stabiliscono l'autenticità e la validità di qualsiasi isolamento di virus.

L'invenzione del virus

Il suo presunto isolamento non lo è. Quando cerchiamo su Google questo fatto e otteniamo risultati che dicono: "È falso che il virus Covid19 non sia stato isolato", o "L'Università del Cile isola con successo il virus SARS-CoV-2", siamo semplicemente manipolati con bugie nel modo più spudorato e non scientifico, da persone che, consapevolmente o meno, approfittano della diffusa ignoranza su questi temi. Il primo presunto isolamento è stato effettuato da scienziati a Wuhan 1 all'inizio del 2020. Mesi dopo, anche il CDC degli Stati Uniti ha invocato l'"isolamento". "2

Finora, ci sono solo tre documenti che affermano di aver isolato e sequenziato il virus in questione. Vi invito a leggere i documenti. I comuni mortali divorano le stronzate, ovviamente. Ma non esperti come il dottor Stefan Lanka, il dottor Andrew Kaufman, il dottor Denis Rancourt, il biologo Fernando López Mirones, il dottor Sam Bailey, la statistica Christine Massey, il professor Michel Chossudovsky, il dottor Tom Cowan e molti altri che citerò.

Tutto ciò che verrà detto in queste pagine avrà il suo dovuto e dimostrabile sostegno. Ma prima, una spezia che non deve mancare. Recentemente, il dottor Wu Zunyou, capo dell'epidemiologia del CDC cinese (che si trova nelle immediate vicinanze di Wuhan), interrogato sulla questione davanti alle telecamere della NBC, ha negato espressamente. Nelle sue parole: "Non hanno isolato il virus. Questo è un problema 3.”

Cerchiamo prima di tutto di capire in modo semplice in cosa consiste il processo di "purificazione e isolamento del virus" e perché non appare in questi rapporti, come dice il dottor Tom Cowan:

"La domanda centrale è: come può uno scienziato o un virologo provare che un nuovo virus è la causa di una particolare malattia? La risposta è sorprendentemente chiara e semplice, ed è anche coerente con la metodologia logica che tutti usano per dimostrare l'esistenza di qualcosa. In primo luogo, si trova un insieme di persone che sembrano avere la malattia in questione (in questo caso, il nuovo coronavirus). Poi, usando tecniche standardizzate di purificazione e isolamento del virus che sono state comuni in tutti i laboratori di virologia per decenni, il virus viene isolato da ogni altra sostanza - nel sangue, nell'espettorato o nel tessuto della persona o dell'animale colpiti - usando la microscopia elettronica, che mostrerebbe al mondo le particelle isolate, i "virus", da ciascuna di queste persone. Questi virus dovrebbero avere tutti lo stesso aspetto.

Il passo successivo sarebbe quello di analizzare il materiale genetico di queste particelle identiche utilizzando i comuni strumenti di sequenziamento genetico basati su computer, che sono anche disponibili da decenni. Anche queste sequenze devono essere identiche da una particella all'altra. Infine, il virus purificato isolato, sequenziato e fotografato con questi metodi, insieme a controlli appropriati e rigorosi, verrebbe introdotto negli animali per determinare se gli animali da esperimento sviluppano la stessa malattia del soggetto originale. Allora (e solo allora), quando questi passaggi sono stati accuratamente eseguiti in laboratorio, possiamo affermare con certezza che questo nuovo virus è la probabile causa di questa nuova malattia. Nell'ultimo anno, ho trascorso innumerevoli ore a cercare le prove che questi semplici passaggi sono stati eseguiti per la malattia chiamata covid19 e che il virus chiamato SARS-CoV 2 è stato adeguatamente purificato e isolato.

Con mia sorpresa e stupore, né io né qualcuno che conosco e che fa ricerca su questo argomento è riuscito a trovare un solo studio pubblicato che abbia anche solo tentato di eseguire questi esperimenti fattibili. (...)

Le solite scuse per questo fallimento totale di eseguire esperimenti scientifici adeguati sono affermazioni come: a) "Non c'è abbastanza materiale virale da studiare nelle persone malate", o: b) "I virus sono organismi intracellulari e quindi non possono essere trovati nella materia al di fuori della cellula".

La mia risposta è: se non c'è abbastanza materiale virale che può essere trovato con un microscopio elettronico nei tessuti o nelle secrezioni delle persone malate, come possono questi stessi virus non rilevabili avere il potenziale di ucciderci tutti? E se i virus non possono essere rilevati al di fuori della cellula - cioè, non esistono al di fuori della cellula - come possono essere trasmessi da persona a persona? Infine, è sbagliato dire che questa procedura che ho descritto sopra è solo un modo per isolare e caratterizzare un virus: In realtà, è l'unico modo.

La logica e il buon senso impongono che se ciò che si cerca non è stato isolato, non c'è modo di determinarne la composizione o il comportamento. Quello che sto dicendo ha enormi implicazioni. Non ci sono prove dell'esistenza del virus Covid19, quindi cosa diavolo sta facendo ammalare la gente? Qual è la vera causa di quelli che la gente chiama "sintomi Covid19"?

Perché alcune malattie sembrano diffondersi da persona a persona, ma mai uniformemente? E soprattutto, perché rinchiudiamo il mondo intero e rischiamo di perdere un'intera generazione di bambini solo perché abbiamo paura di un virus immaginario? 4

La canadese Christine Massey, che ha un master in biostatistica all'Università di Toronto e ha condotto una delle indagini più approfondite sul presunto isolamento del virus, lo spiega così: "Su Internet, troviamo una serie di rapporti presumibilmente scientifici che affermano di aver isolato e purificato il virus SARS-CoV-2, che si suppone sia la causa della malattia chiamato covid19.

Tutti rivendicano il successo sia nel titolo che nell'abstract. Alcuni esperti fanno notare qualcosa che potrebbe sfuggire ai non iniziati in virologia: che usano la parola "isolamento" per una procedura in cui, secondo la semplice definizione scientifica, non è stato isolato nulla.

E l'unico intento nell'usare quella parola - e nessun'altra - è quello di dare l'impressione che hanno rispettato i postulati di Koch per essere credibili. Il risultato è che la gente visita questi articoli, legge il titolo e l'abstract, e si fida che siano affidabili. Ma quando qualcuno che conosce l'argomento legge i metodi usati, diventa immediatamente chiaro che non c'è stato alcun isolamento del virus 5 “.

Il dottor Andrew Kaufman si è preso la briga di analizzare le carte che sostengono di aver isolato il virus e ha dimostrato chiaramente che tale isolamento non è in realtà mai raggiunto 6 In sintesi e in un linguaggio semplice, il Dr. Kaufman mostra che i ricercatori usano il danno cellulare e la morte cellulare come prova che il virus è nel brodo di elementi biologici che hanno precedentemente creato in laboratorio. In altre parole, i ricercatori presumono che la morte cellulare sia dovuta al virus.

Tuttavia, il Dr. Kaufman mostra che ci sono altre ragioni per il danno cellulare e la morte cellulare che non hanno nulla a che fare con un virus. Quindi non ci sono prove che il virus sia effettivamente presente. E infine, spiega che l'affermazione che il virus è stato sequenziato geneticamente è assurda perché non c'è alcuna prova che il virus esista. Come si può sequenziare qualcosa se la sua esistenza non è provata?

Quindi il virus è fondamentalmente un'entelechia creata dal computer. Nel migliore dei casi - a parte la patogenesi, che è un'altra cosa - è una supposizione o un'ipotesi, ma in nome della scienza basata sull'evidenza non è mai stata isolata e dimostrata la sua esistenza. 7

Michael Lane, capo della divisione di microscopia ottica ed elettronica e del laboratorio nazionale di microscopia elettronica diagnostica per gli agenti infettivi al Robert Koch Institute, ha recentemente ammesso di non essere a conoscenza di alcun documento scientifico che descriva accuratamente l'isolamento e la purificazione del SARS CoV-2 /10.  8

In Spagna, il gruppo "Biologi per la verità", composto da numerosi medici ed esperti di virologia, ha raggiunto le stesse conclusioni di tutti i precedenti 9 . Il dottor Sam Bailey ha anche indagato sulle varie fonti che sostenevano di aver isolato il virus e ha scoperto che l'isolamento scientifico non era stato affatto raggiunto.

Il dottor Stefan Lanka, biologo molecolare e virologo di lunga data, è giunto alle stesse conclusioni. Ha notato che in nessun punto delle pubblicazioni è stato dimostrato un genoma virale specificamente definito, ma è stata pubblicata solo "una costruzione teorica e concettuale della presunta catena genetica del virus". Questo comporta il prelievo di piccoli frammenti genetici da campioni di pazienti malati o la generazione di nuovo materiale genetico in laboratorio facendo morire le cellule in una provetta. Questi brevi frammenti genetici vengono poi assemblati con programmi informatici secondo un modello creato in precedenza. Il risultato è una catena di materiale genetico virale che non si verifica in natura 10.”

Il Dr. Lanka conclude che "l'intero modello concettuale del nuovo coronavirus è basato su un'ipotesi errata". Il sito web della rivista Nature ha un articolo intitolato "Morfometria delle particelle di SARS-CoV e SARS-CoV-2 in sezioni ultrasottili di colture cellulari Vero infette 11che presuppone l'isolamento del virus". Tuttavia, quando la dottoressa Sam Bailey ha inviato un'e-mail a uno degli autori di questa pubblicazione, il dottor Michael Laue, il 4 settembre 2020, ha ricevuto la risposta esplicita che non era "ancora a conoscenza di alcun lavoro che dimostri l'isolamento del virus 12.”

E che dire delle presunte fotomicrografie della SARS-CoV-2 che sono circolate? Più o meno lo stesso. Per non parlare di un dettaglio fondamentale di tali immagini: I virus o i retrovirus sono assolutamente indistinguibili da altre particelle cellulari come le vescicole di trasporto o gli esosomi. Quindi queste immagini sono così diverse, addirittura opposte, che ovviamente non possono appartenere allo stesso virus. Inoltre, sono così simili ad altri coronavirus che è impossibile distinguerli con precisione. Le immagini al microscopio che circolano su Internet non possono essere altro che SARS-CoV-2.

La fantastica ricerca del mitico virus: Ricompensa offerta!

L'uomo d'affari tedesco Samuel Eckert, dopo aver chiesto alle autorità tedesche informazioni sull'isolamento del virus e aver ricevuto una risposta negativa, ha offerto pubblicamente una ricompensa di 1,5 milioni di euro a chiunque potesse provare che la SARS-CoV 2 13 era stato isolato, e finora nessuno ha reclamato il denaro. Sì, quasi un centinaio di strutture in tutto il mondo ci hanno provato finora. E non hanno trovato nulla. La già citata Christine Massey, insieme a un team di collaboratori, ha fatto un'indagine approfondita su questo tema. Potete vederla per intero nel link allegato, vale davvero la pena 14.

I risultati sono devastanti: dopo aver chiesto direttamente e formalmente a varie istituzioni mediche e scientifiche in 22 paesi diversi le loro opinioni sull'isolamento della SARS-CoV-2, un totale di 92 istituzioni ha risposto specificamente che non l'hanno fatto, non l'hanno fatto o non hanno ancora visto nessuno farlo. Massey è così scrupoloso nel suo rapporto che (a differenza di Wuhan o del CDC degli Stati Uniti) elenca tutte le prove a sostegno delle sue conclusioni. Come Massey spiega lì, alcune delle risposte a queste richieste di informazioni alludono al fatto patetico che l'isolamento/purificazione del SARS-CoV-2 non può essere effettuato come richiesto e che l'isolamento a cui si fa riferimento nella letteratura scientifica si riferisce a una coltura cellulare archetipica che mostra un effetto citopatico (effetto dell'infezione virale sulla coltura cellulare), ma che non sono stati effettuati esperimenti di controllo per dimostrare che questo effetto citopatico si verifica con le stesse procedure sia in una coltura sana che in una sterile.

In sintesi, ad oggi, nessuno ha isolato il virus SARS-CoV-2 che causa il sospetto covid19. Quindi cos'è la malattia Covid19, è solo un'altra influenza, e se la causa è sconosciuta, cosa rilevano i famosi test Covid19 quando sono positivi al Covid19?

Più preoccupante, tuttavia, è la questione del perché tutti dovrebbero credere che il virus è stato isolato, quindi perché mentire?

Domande logiche e sane. Cercheremo di fornire risposte scientifiche a tutte queste domande.

Fonti

1.  https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7036342/

2. https://wwwnc.cdc.gov/eid/article/26/6/20-0516_article

3. https://www.bitchute.com/video/A93XbDWkT9KJ/ 

4. https://www.bitchute.com/video/Z7e1WLoOctZ2/

5. https://www.bitchute.com/video/gk6enmDvmbd6/

6. https://blog.nomorefakenews.com/2021/04/21/isolation-of-sars-cov-2-refuted-in-step-by-step-analysis-of-claim/

7. https://odysee.com/@HighImpactFlix:ca/JULY-15-ANDREW-KAUFMAN-INTERVIEW:1

8. https://cesarbakken.net

9. https://biologosporlaverdad.es/aislamiento-del-virus-y-rt-pcr/

10. https://projekt-immanuel.de/es/projekt-immanuel-es/

11. https://www.nature.com/articles/s41598-021-82852-7

12. https://www.youtube.com/watch?v=tQoC39n4QP8&t=378s&ab_channel=Dr.SamBailey

13. https://www.samueleckert.net/isolate-truth-fund/

14.https://www.globalresearch.ca/foi-reveal-health-science-institutions-around-world-have-no-record-sars-cov-2-isolation-purification-anywhere-ever/5751969  https://www.bitchute.com/video/ruvRPMZtSCTI/