Le autorità canadesi hanno rilasciato alcuni documenti censurati sui virus mortali rubati dal laboratorio Wuhan di Winnipeg?


Dopo oltre un anno, le autorità canadesi hanno rilasciato documenti censurati sui virus mortali rubati da Winnipeg al laboratorio di Wuhan.

L'insabbiamento delle spie cinesi

Il parlamento canadese è scoppiato per un acceso dibattito sull'insabbiamento delle spie cinesi che rubavano il coronavirus dal laboratorio BSL-4 di Winnipeg all'Istituto di virologia di Wuhan in Cina.

Il presidente della Public Health Agency of Canada (PHAC) ha avuto tempo fino alla fine della settimana per spiegare perché due scienziati del governo canadese sono stati lasciati andare 18 mesi dopo essere stati scortati dall'unico laboratorio di livello 4 del Canada e consegnare i documenti non riservati.

Il presidente della Public Health Agency of Canada è stato dato fino alla fine della settimana per spiegare perché due scienziati canadesi govt (spie cinesi) sono stati lasciati andare 18 mesi dopo essere stati scortati da #Canada's only Level 4 laboratory.

Schermata di twitter.com

Ora, quando la commissione speciale sulle relazioni Canada-Cina ha torchiato Iain Stewart, il presidente del PHAC dal vivo nel Parlamento canadese e ha chiesto spiegazioni sul caso, i media hanno silenziosamente cambiato tono.

Citando due esperti di sicurezza nazionale in un articolo intitolato 'Wake-up call for Canada': Gli esperti di sicurezza dicono che il caso di 2 scienziati licenziati potrebbe puntare allo spionaggio, la CBS ha riferito:

"Sembra che quelli che si potrebbero chiamare agenti cinesi si siano infiltrati in uno dei più importanti elementi di sicurezza nazionale quando si tratta di biosicurezza e biodifesa", ha detto Christian Leuprecht, un esperto di sicurezza e professore al Royal Military College e alla Queen's University.


Risposte intorno a quella spedizione di virus

Per mesi, la commissione parlamentare speciale sulle relazioni Canada-Cina ha chiesto alla PHAC di fornire risposte su quella spedizione di virus, sul motivo per cui gli scienziati sono stati licenziati e se sono cittadini canadesi.

Il PHAC ha detto che il caso riguardava una possibile violazione della politica, una questione amministrativa e che il pubblico non è mai stato a rischio.

Tuttavia, i documenti investigativi non classificati mostrano il contrario. I documenti dell'ATIP forniscono dettagli sulle preoccupazioni espresse dal direttore generale della NML Matthew Gilmour a Winnipeg e dai suoi superiori a Ottawa.

La comunicazione e-mail cita Qiu per nome, ringraziandola per aver inviato i virus mortali.

La spedizione è stata instradata da Winnipeg a Toronto e poi a Pechino con un volo commerciale Air Canada il 31 marzo 2019. Il giorno dopo, i destinatari (tenuti segreti) hanno risposto che il pacco era arrivato sano e salvo.

Curiosamente, per una semplice "questione amministrativa", importanti documenti riguardanti il caso sono stati redatti dalle autorità canadesi citando la sicurezza nazionale.

La settimana scorsa, il parlamento canadese ha approvato una mozione conservatrice che chiede alla PHAC di consegnare centinaia di pagine di documenti non censurati.

I documenti sono stati ora condivisi con il National Security and Intelligence Committee of Parliamentarians (NSICOP), che è composto da parlamentari nominati dal primo ministro e dotati di autorizzazione di sicurezza nazionale.

Il ruolo degli alleati del Canada

Leuprecht crede che i documenti possano rivelare problemi di sicurezza più grandi al laboratorio - e possano esporre il ruolo degli alleati del Canada nell'indagine.

"Questo spiegherebbe anche perché non li avete accusati, perché una volta che li accusate, alla fine dovete mettere le persone sotto processo. E quando si mettono le persone sotto processo, allora si devono rivelare le prove che si hanno. Quindi il governo potrebbe intenzionalmente cercare di tenere questa specie di relativamente sotto il radar il più possibile", ha detto.

"Questo deve essere un campanello d'allarme per il Canada su quanto i cinesi siano diventati aggressivi nell'infiltrarsi nelle istituzioni occidentali per i loro benefici politici, economici e di sicurezza nazionale", ha detto, indicando le preoccupazioni per lo spionaggio cinese nei recenti rapporti annuali di CSIS e NSICOP. Vedi pdf alla fine del post.


Il programma di armi biologiche della Cina

Nei documenti appena rilasciati, il PHAC sottolinea che è necessaria un'autorizzazione di livello segreto per lavorare all'NML e chiunque lavori con agenti patogeni e tossine umane deve avere un'autorizzazione secondo lo Human Pathogens and Toxins Act (HPTA).

Il dottor Xiangguo Qiu è un agente di guerra biologica cinese che è stato catturato mentre contrabbandava virus letali dal Laboratorio Nazionale di Microbiologia del Canada all'Istituto di Virologia di Wuhan, in Cina.

Più di un anno dopo l'espulsione di Qiu e di suo marito dalla NML, non ci sono ancora aggiornamenti sul caso da parte della RCMP o della PHAC, mantenendo il ruolo esatto di Qiu e dei suoi soci ancora un mistero per la gente.

Nel 2017 e nel 2018, Qiu ha fatto almeno cinque viaggi in Cina, compreso uno per addestrare scienziati e tecnici nel laboratorio cinese di livello 4 appena certificato nella città di Wuhan.

Secondo i documenti ottenuti da CBC News attraverso le richieste di accesso alle informazioni, i viaggi sono stati finanziati da una terza parte, la cui identità è stata redatta.

Qiu aveva anche portato studenti cinesi laureati e post-laureati a lavorare nel suo laboratorio.

Il Globe and Mail ha recentemente riportato che uno di questi scienziati era Feihu Yan, dell'Accademia di Scienze Mediche Militari dell'Esercito Popolare di Liberazione (PLA).

Il portavoce del PHAC Eric Morrissette ha rifiutato di rispondere alle domande sul lavoro di Yan a Winnipeg, dicendo che "l'individuo non era un dipendente" del laboratorio.

"La Cina ha un programma di armi biologiche molto attivo, molto aggressivo ed estremamente pericoloso", ha detto Leuprecht. "Quindi tutta la ricerca che viene generata qui potrebbe facilmente essere riappropriata dalle autorità cinesi per portare avanti cause piuttosto nefaste".

Con il track record della Cina di spionaggio della proprietà intellettuale, un altro esperto dice che è preoccupante che gli istituti di ricerca cinesi stavano aiutando a finanziare alcuni dei lavori fatti in collaborazione con gli scienziati NML.

"Perché le nostre procedure di sicurezza non hanno identificato che questa non era una buona idea, che questi individui, dato il loro background, non dovevano ricevere autorizzazioni di sicurezza?" ha detto Scott Newark, un ex procuratore della corona di Alberta, funzionario esecutivo dell'Associazione della polizia canadese e consigliere politico per i governi dell'Ontario e federale.

Qiu e Cheng sono stati visti pubblicamente per l'ultima volta a un servizio commemorativo per il dottor Frank Plummer, l'ex capo del laboratorio nazionale, morto nel febbraio 2020.

Lo scienziato canadese Frank Plummer che dirigeva la NML è morto una settimana dopo la pubblicazione del rapporto di GreatGameIndia sull'indagine della RCMP.

Plummer è associato a un altro individuo chiave per la nostra indagine - il virologo olandese Ron Fouchier.

Conosciuto come il creatore del virus più letale del mondo, Fouchier ha isolato il Coronavirus della SARS e lo ha contrabbandato dall'Arabia Saudita, che è stato poi inviato a Frank Plummer.

Questi esperimenti segreti cinesi sono stati esposti dagli italiani nel 2015. Cinque anni fa, la Rai - Radiotelevisione Italiana, ha esposto come gli scienziati cinesi stavano facendo esperimenti biologici su un virus collegato alla SARS.

Si credeva che il virus fosse Coronavirus, derivato da pipistrelli e topi, chiedendosi se valeva la pena rischiare per poter modificare il virus per la compatibilità con gli organismi umani.

Allegato

Comitato per la sicurezza nazionale e l'intelligence dei parlamentari Rapporto annuale 2020