C'è un legame tra il vaccino COVID e le irregolarità mestruali?


Medico o infermiere professionista che fa l'iniezione di influenza o COVID-19 al paziente. Donna con maschera medica che riceve il vaccino antivirale in ospedale o in un centro sanitario durante la campagna di vaccinazione e immunizzazione

I ricercatori stanno studiando il legame tra il vaccino COVID e le mestruazioni dopo che MIGLIAIA di donne hanno riportato cambiamenti nel loro ciclo dopo aver ricevuto il vaccino contro il coronavirus.

NBC Chicago ha riferito:

Migliaia di donne hanno riportato cambiamenti nel loro ciclo mensile dopo aver ricevuto il vaccino COVID.

Anne Thompson ha ricevuto la sua prima dose del vaccino Pfizer il 12 aprile, in quello che avrebbe dovuto essere l'ultimo giorno delle sue mestruazioni:

"Ho continuato ad avere spotting per tutto il tempo. E ora, due settimane dopo aver fatto il vaccino, credo fosse tre giorni fa, ho iniziato di nuovo il mio periodo", ha detto Thompson.

Il suo prossimo periodo arrivò una settimana e mezza prima, spingendo Thompson a chiedersi se il vaccino avesse in qualche modo influenzato il suo ciclo mestruale.

È una domanda che la ricercatrice Katherine Lee si è posta dopo la sua esperienza personale.

"Ho avuto spotting quando normalmente non ho alcun tipo di sintomi mestruali, perché ho lo IUD Mirena", ha detto Lee, uno studioso di ricerca post-dottorato nella Divisione di Scienze della Salute Pubblica presso la Washington University School of Medicine di St.

Lee ha contattato Kate Clancy, un professore associato di antropologia presso l'Università dell'Illinois, che poi ha twittato su questo.

"Quel tweet è stato inviato il 24 febbraio, e sto ancora ricevendo, tipo, ogni minuto altre 20 notifiche, che hanno qualche tipo di impegno con quel thread due mesi dopo", ha detto Clancy.

La risposta travolgente ha spinto i ricercatori a creare un sondaggio, che hanno pubblicato sui social media. In tutto, 59.000 persone hanno iniziato il sondaggio, descrivendo esperienze diverse.

"Le persone riportano alcune differenze nei tempi del loro ciclo", ha detto Lee. "Alcune persone riportano periodi molto più leggeri e altre persone riportano un periodo molto più pesante".

Clancy ha detto che i ricercatori hanno anche sentito parlare di sanguinamento e spotting per le donne in postmenopausa.

Una donna ha inviato un'email a Lauren Petty della NBC 5 e ha detto di essere in menopausa da nove anni. Ha preso la sua prima dose di Pfizer a marzo, ha iniziato a sanguinare quella notte e ha continuato per 10 giorni.

"Onestamente non ho avuto molte delle mie pazienti che si lamentano di irregolarità nelle loro mestruazioni", ha detto la dottoressa Elizabeth Yepez, una ginecologa del Rush University Medical Center.