Ci sono gravi accuse contro un fornitore di Pfizer?


Un subappaltatore dell'azienda farmaceutica è accusato di aver commesso molteplici violazioni durante i test clinici del vaccino coronavirus di Pfizer.

Vaccino Covid-19 trovato ad avere numerosi difetti

Pfizer è stata colpita duramente. Uno dei suoi subappaltatori, un laboratorio, sta affrontando gravi accuse di aver commesso numerosi errori durante i test clinici del vaccino Covid-19 sviluppato dal gruppo statunitense. Queste accuse sono fatte da un ex dipendente, secondo un articolo pubblicato martedì 2 novembre nel British Medical Journal.

L'articolo sostiene che il subappaltatore, il texano Ventavia Group, specializzato nella conduzione di studi clinici e assunto da Pfizer l'anno scorso per valutare l'efficacia del suo vaccino, ha "falsificato i dati" e anche "ritardato il monitoraggio degli effetti collaterali".

Ventavia ha giocato solo un piccolo ruolo nelle prove del vaccino, che Pfizer ha sviluppato con la tedesca BioNTech. L'azienda texana ha condotto test su circa 1.000 persone, mentre il vaccino è stato studiato in un totale di circa 44.000 persone in tutto il mondo.

Queste prove, che hanno mostrato un'efficacia particolarmente elevata, hanno portato all'approvazione del vaccino in molti paesi, compresi gli Stati Uniti e l'Unione Europea.

La fonte principale dell'articolo del BMJ è una ex dipendente di Ventavia, Brook Jackson, che ha lavorato lì per quattordici giorni durante le prove del vaccino Pfizer/BioNTech prima di essere licenziata. Dice di aver sperimentato molti fallimenti. Tra le altre cose, accusa Ventavia di aver interferito con l'assegnazione in doppio cieco del vaccino attraverso incongruenze nell'etichettatura.

Nessun commento dalla FDA o dalla Pfizer

Questo processo è essenziale per valutare l'efficacia di un trattamento rispetto a un placebo. Questo assicura che né i pazienti né gli assistenti sappiano se si tratta dell'uno o dell'altro. Brook Jackson cita altre carenze, come i vaccini non conservati alla temperatura corretta, e dice di averle segnalate alla U.S. Food and Drug Administration, che ha preso nota del suo rapporto ma non ha dato seguito.

La FDA ha rifiutato di commentare il caso, ma ha assicurato il rapporto della sua "piena fiducia nei dati che hanno portato all'approvazione del vaccino Pfizer/BioNTech". Secondo un'altra fonte anonima citata dal BMJ, Pfizer ha iniziato una revisione di Ventavia dopo che l'azienda è stata informata di "problemi" con la condotta delle prove. Né Pfizer né Ventavia hanno risposto immediatamente alle richieste di AFP.